Banner_Sondaggio.jpg

Sh@de

Sostenitore
  • Numero contenuti

    746
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

141 Popolare

4 Seguaci

Su Sh@de

  • Rank
    Sognatore

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
  • Provenienza
    Pagan Land
  • Interessi
    Alla mia morte lascia che le bolle
    di sangue sulle mie labbra siano dolci come bacche mature. Non darmi
    parole di consolazione. Dammi magia, il fuoco di chi è oltre i confini
    dell'incantesimo. Dammi l'incanto di vivere bene.
    Cit. dal Libro Dei Morti

Visite recenti

3.433 visite nel profilo
  1. Ciao ragazzi, grazie per essere passati a commentare, @paolati @wivern Con un minimo di imbarazzo vi confesso che questo scritto non è mio: è di una mia amica che voleva avere un giudizio imparziale (il mio era già stato più che positivo) da questo forum, senza per il momento iscriversi. Ovviamente mi ha autorizzato a pubblicarlo. Si riferisce a un capodanno di parecchi anni fa, quindi lo scritto si può intendere come un ricordo/un flusso di coscienza Si riferisce al suo abbigliamento, al look indossato (credo una ventina d'anni fa) Sono d'accordo con te che questo testo potrebbe benissimo essere un testo di una canzone... Stile, che so, Marlene kunts. Mi fa piacere che anche a te piacciano le poesie di Jim Gli ho trasmesso i tuoi apprezzamenti, ne è rimasta molto contenta. @wivern Sono d'accordo con quasi tutti i tuoi rilievi. In tutto nero a me non dispiace. Qui è da intendere "occhi fissi che guardano davanti a sé Gli ho trasmesso i tuoi complimenti! Spero di tornare a postare presto qualcosa di mio, magari qualche vecchio scritto, magari così vi potrete "vendicare" commentando stavolta qualche mio orrore del passato Grazie ancora e a presto.
  2. Nooo, non l'avrei mai detto! Le luci della città, ecco. Ah, allora ti sei fatta fare una specie di ritratto romantico da sua maestà il vento Felice di esser passato di qua, spero di rileggerti presto @Claudia87
  3. Tutto è come deve essere. La perfezione e la pienezza della vita qui e ora. E sempre. Ricordo quella notte stellata di Capodanno. Io in macchina con te, io che prendo colori e forme da quello che mi circonda. Dark in sobrio e delicato romanico, alta, magra, in tutto nero, viso da bambina, bramo cocktails, concerti di rock gotico e alternativo. Guardo il cielo notturno illuminato da lampi, da code di festeggiamenti. Innamorata senza misura di questo tipo, che poi eri tu. Faccia da bambino, occhi enormi e fissi avanti a te, brami pasticche e discoteche alternative. Io non vedo altro. Tu non vedi altro. In divergenza onirica piango pensando che il mio destino non è l'amore che vorrei. L'universo non mi vuole cullare tra le sue braccia. Poco dopo laverò via le lacrime del tuo e del suo tradimento giù dall'auto quasi correndo a passi velocissimi verso il locale. Intanto dentro James prepara cocktails da viaggi interstellari e freneticamente li serve con i suoi occhi verdi febbrili ed enormi un po' meno dei tuoi. Lo ricorderemo sempre così, angelo della Terni da bere, giovane, attivo, disponibile, capelli ondulati sulle orecchie, aiuta chi brama cocktails e pasticche. Non è possibile capire la morte, questo mi dice. "Vivi, piuttosto." Da sotto le coperte di questo nido di montagna, guardo fuori, al cielo terso di una splendida mattina d'ottobre e lui mi saluta. Tutto scorre e io mi sento viva da sempre. Anche prima di essere nata l'universo mi attendeva insieme a te per guardare le mie lacrime brillare di concerti rock gotici e alternativi.
  4. Ciao Mi piace l'idea del vento che pensa, prova emozioni, sente freddo. L'inizio del tuo frammento è particolarmente efficace, direi che sfiori la poesia. Poi parli di Firenze e da qui la narrazione diventa leggermente enfatica; niente di male è ciò che vuoi comunicare. Solo, magari eliminerei un aggettivo qualificativo a scelta tra che a distanza di poche righe appesantiscono un po'... Molto bella questa immagine: poetica appunto come nella parte iniziale del tuo brano ma anche dinamica, cinematografica direi. Finisce col vento che vortica e questo rafforza l'idea di felicità senza appesantire il periodo. Brava! Dunque qui mi sono un po' perso; immagino ti riferisca alle luci del Natale; prima dici che l'inverno è quasi arrivato, quindi siamo prima del solstizio invernale. Lo espliciterei meglio, bisogna sempre tenere conto che il lettore è tendenzialmente distratto... Anche perché la metafora è efficace. Infine toglierei qualche aggettivo possessivo, all'inizio del brano per esempio: Mi piace il tuo stile, ricco senza essere ridondante. Un frammento che ha un inizio (molto buono) uno svolgimento e una conclusione, quindi direi che hai scritto un vero e proprio racconto. Mi è piaciuto.
  5. Noi abitatori della fantascienza siamo sempre un po' strani... Dacci un finale aperto e immaginiamo sviluppi strabilianti, allucinati, grotteschi... (e comunque se mi avessi lasciato nel contest con un finale così risolutivo , avrei infilzato spilloni lunghi venti centimetri nella bambola vudu con la tua effige e, non pago, avrei trasformato il povero Aksel in un serial killer Romulano.)
  6. Bene, molto utile la tua risposta, soprattutto quando parli dei gruppi FB: lavoro lungo e impegnativo peraltro, che porta via molto tempo, ma è la dura legge del marketing Riguardo alle 800-1000 copie intendevo quelle scaricate in promozione gratuita a 0 E, i giorni che occorrono per raggiungere il traguardo non sono indicativi, io ho impiegato 4 giorni, la prima volta ho raggiunto più di 900 download e i giorni seguenti Amazon ha "promosso" il mio libro anche tramite mail, inserendolo all'interno dei libri suggeriti , oppure direttamente nella pagina dell'acquirente (consigli di acquisto; consigli in base ai tuoi interessi ecc...) Per quanto riguarda l'algoritmo di Amazon, per quanto questo cambi spesso, molti sostengono che il modo migliore per scalare le classifiche sia un picco di acquisti all'uscita del libro che lo fa schizzare in alto (e lo propone come novità interessante) e degli acquisti costanti nel mese successivo (30 giorni) che lo mantengono nei primi posti in classifica. Penso che hai fatto bene a proporre il tuo libro a quel prezzo, visto la cura con cui lo hai scritto e seguito; non sono d'accordo con chi lo propone a 0.99 a meno che non si tratti di un racconto lungo o una raccolta di racconti brevi... Oppure della prima parte di una lunga saga. L'autore indie fatica mediamente più di un autore che pubblica con CE, a volte sostiene anche dei costi e in molti casi si impegna molto nel pubblicizzare la sua opera. Penso non si dovrebbe mai scendere (promo escluse) sotto i 2.99 per un romanzo corposo. In bocca al lupo per il tuo romanzo, spero di poterlo leggere presto, sono un appassionato di fantascienza
  7. Ciao @Giuliano G. , molto interessante la tua esperienza. Mi colpisce specialmente il prezzo che hai scelto per il tuo ebook: 4.99 E è un prezzo da pubblicazione con casa editrice. Quindi questo sembrerebbe sfatare l'idea che il lettore compri soprattutto ebook a 0,99 e comunque non oltre i 2.99 Euro... Sull'importanza della promozione gratuita vorrei aggiungere che Amazon una volta che hai raggiunto le, minimo, 800 copie scaricate complessivamente (c'è però chi dice che è meglio avvicinarsi alle 1000) inizia a promuoverti autonomamente una volta che il libro è tornato nella classifica a pagamento, per esempio mettendolo in evidenza nei suggerimenti sulla pagina della classifica di genere o inserendolo nelle mail che settimanalmente invia ai suoi clienti... Terza notazione: il kindle unlimited con te ha funzionato alla grande, credo anche per il fatto che il tuo sia un romanzo piuttosto "corposo" (oltre 400 pagine)... Penso tu non abbia intenzione di toglierlo dall'esclusiva Amazon una volta scaduti i 90 giorni o sbaglio? Te lo chiedo perché io l'ho appena fatto con un mio romanzo breve (ma dopo 180 di giorni) e sono curioso di sapere da chi l'ha fatto se abbiano avuto dei riscontri positivi e quanto gli altri mercati siano competitivi (Non è dato sapere la percentuale di vendite Amazon Italia versus altri mercati, c'è chi dice che A. abbia il 60%, chi il 70%, addirittura qualcuno si sbilancia al 90% ). Ultima domanda: hai avuto un reale beneficio e se sì, quanto, nello spammare sui gruppi Facebook che riguardano libri e letteratura? Nella mia esperienza sono molto utili per aumentare download gratuiti, promozioni, meno per la vendita a prezzo pieno...
  8. Ciao Marcello, un buon lavoro mi sembra. Mi ricordo bene la prima versione che, seppur meno compiuta e col finale aperto (che a me di solito intriga quando è condotto con maestria, come lo era il tuo, di finale) mi aveva incantato per il suo essere visionario, un poco crudele, misterioso. Questa tua nuova versione è senz'altro più consolante, meno visionaria ma comunque ben costruita e scorre alla perfezione. Hai introdotto la figura del vicino che "normalizza" un poco la vicenda ma il racconto resta incentrato su Aksel, e questo non può che farmi piacere. In fondo usi Dagmar, oltre che per rendere più comprensibile la vicenda anche per bilanciare l'importanza di Aksel che, passami la terminologia televisionesca, "buca lo schermo"! Mi sarebbe piaciuto un po' di spazio in più per "Cane" ma forse questo deriva dall'importanza che gli avevo concesso io quando scrissi il seguito del tuo racconto. Ben sviluppate le metafore sulle nuvole In conclusione un racconto omogeneo, con buone invenzioni linguistiche e stilistiche, con un piccolo rimpianto per il finale aperto che non c'è più e per il destino di Aksel e Cane, che seppur più consolante, ha ucciso "quella voglia di avventura che Aksel sentiva nascere in sé...)
  9. Benvenuto e buon Ferragosto.
  10. Qualcuno di voi ha usufruito dei tre mesi di esclusiva Amazon (Kindle direct publishing) per poi passare a streetlib (togliendo quindi l'esclusiva ad Amzon ma mantenendo il libro nel suo store, cioè deselezionando la publicazione su Amazon dalla dashboard di Streetlib)? Mi interessava sapere: A) Che benefici ha avuto, se ne ha avuti, per quanto riguarda le vendite negli altri store? B) Il libro, una volta uscito dal periodo di esclusiva Amazon, usufruisce ancora del Kindle Unlimited? Immagino di no, però ho trovato nelle faq di KDP la seguente frase: "A prescindere dal tempo impiegato per la lettura, riceverai il pagamento non appena il cliente avrà finito di leggere le pagine del tuo libro. Ciò è valido anche se il periodo di registrazione in KDP Select è terminato e hai scelto di non rinnovare la registrazione." C) È possibile continuare a impostare direttamente il prezzo di un libro con la stessa velocità e dinamicità, una volta usciti dal periodo di esclusiva? Per esempio posso continuare ad abbassare da 2.99 a 0.99 euro un libro trovando la modifica effettiva dopo poche ore?
  11. Nella mia esperienza non è affatto inutile presentare il proprio libro nei gruppi su Facebook... Noto un incremento di vendite, modesto ma incontrovertibile. Inoltre i gruppi sono fondamentali quando si propone il proprio libro in promozione o, ancora meglio, gratis. In tre giorni i download possono essere centinaia. Se si riesce a superare una certa cifra poi Amazon promuoverà autonomamente il libro, consigliandolo nelle mail, mettendolo in evidenza tra novità più interessanti. Solitamente il solo link di vendita non porta molti benefici; meglio se la cover è accattivante, ma ancora meglio se si posta una buona sinossi o degli estratti adatti. Più efficace ancora è però interagire nel gruppo, commentare, seguire le regole spammando solo quando è permesso e partecipare alle iniziative settimanali che possono prevedere attività molto utili (dalla pubblicazione del proprio booktrailer, agli estratti, alla presentazione dei personaggi e così via) Ancora ogni gruppo ha un seguito differente; in alcuni (pochi per la verità) i lettori sono predominanti sugli scrittori e spesso sono ben disposti a acquistare libri in promozione. Ultima cosa, se avete attivato la possibilità che il vostro libro sia leggibile in modalità Kindle Unlimited, l'incremento delle pagine lette sarà evidente... Per quanto riguarda i blogger consiglierei di procedere con ordine, creandosi una lista personale per poi selezionarne qualche decina a cui mandare una buona sinossi, un jpeg in buona qualità della cover, qualche informazione personale e magari un piccolo estratto. Solo una piccola minoranza mi ha chiesto dei soldi in cambio, spesso solo microdonazioni; la maggior parte magari non risponderà, ma una decina di recensioni, a essere pessimisti li riceverete e alcune di queste saranno inserite anche su Facebook, Amazon, Goodreads e così via...
  12. Sì, dunque: Streetlib è completamente gratuito se non usufruisci dei servizi che propone, così come Amazon (compresi gli isbn per il cartaceo); pubblicando con loro usufruisci di tutti i principali store on line; in sede di conversione caricherai il tuo file (non c'è bisogno che sia già in Epub, vanno bene anche in formato doc o OO) e potrai avere un'anteprima per controllare se l'impaginazione ti soddisfa e/o scaricare il file già convertito per provarlo in preview (ad esempio da Amazon puoi scaricarti un programma che emula il lettore kindle). Io ho usato Streetlib proprio per convertire il file e pubblicarlo su Amazon, funziona bene; unica accortezza, devi controllare la creazione del menù interattivo (Streetlib potrebbe inserirti capitoli "fantasma"). Ho provato anche a convertire lo stesso file con il servizio di Smashword, ma non dà gli stessi risultati. E, sicuro, puoi mettere il prezzo che vuoi... Considera solo che Amazon non accetta un prezzo inferiore a 0.99 (anche se ci sono escamotage...) Non c'è alcun vincolo di sorta, tanto che alcuni preferiscono pubblicare da soli su Amazon e poi su Streetlib per gli altri mercati (ti devi solo ricordare, chiaramente, di non selezionare lo store Amazon, in questo caso), nel tuo caso, per esempio puoi pubblicare il cartaceo direttamente con Youcanprint o Creatspace ecc...
  13. Ciao @Steven Gryphon direi luce e ombra come promozione... Sono molto disponibili per qualsiasi idea tu abbia e qualsiasi necessità; rispondono sempre e celermente alle mail. Per esempio io ho proposto loro un periodo di forte sconto per mio ebok, proponendo anche un periodo preciso, per poterlo promuovere meglio, e non c'è stato il minimo problema. Proprio ieri ho ricevuto una mail da loro nella quale proponevano a noi autori di fare squadra e di proporre iniziative, ideee, eventi per meglio far conoscere i nostri libri. Ombre: direi la distribuzione solo in Print on sale (ma questa è una scelta precisa e motivata, che io condivido) per quanto riguarda il cartaceo, una pagina facebook povera di contatti, poche segnalazioni ai blogger. Il valore aggiunto di questa CE a mio parere è la qualità media dei testi che pubblicano e un editing accurato, oltre alla disponibilità di cui scrivevo sopra... comunque se hai ricevuto una risposta positiva non puoi che esserne felice, probabilmente l'hai ricevuta da Michele Marziani, che è a sua volta uno scrittore di talento (che non pubblica esclusivamente con la ATE, ma è direttore editoriale della collana); quindi una risposta motivata e ci metterei la mano sul fuoco, affatto "esagerata". Se poi vuoi altre info, puoi scrivermi in privato.
  14. Il 20 e 21 Febbraio "Pocofuturo" è in offerta solo su Amazon a 0.99 E... Ne approfitto per postare una bella recensione a cura del blog "Sogni d'inchiostro" "Semplice, spontaneo, un po' triste e folle, carico di drammaticità che sedimenta dentro l'anima di chi legge, riesce a trascendere nello sconfinato mondo dell'immaginazione. Ed, ambientato in un epoca e in un universo il cui filo narrativo ho visto sbrigliare come una matassa, forse un po' troppo velocemente, è destinato ad disgregarsi come la materia che lo compone. Frantumarsi fino a livelli superiori." Recensione completa qui
  15. Eccomi qui anche io per complimentarmi con @Niko , (quello di @Plata Lo avevo già letto e apprezzato assai) il cui racconto leggerò stasera con calma e ringraziare @Unius per il commento più che benevolo al mio racconto!