samuele

Utente
  • Numero contenuti

    367
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

samuele ha vinto il 1 gennaio 2014

samuele ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

64 Popolare

6 Seguaci

Su samuele

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 26/10/1988

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://www.dudemag.it/author/SamueleMaffizzoli/

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Torino
  • Interessi
    meno di zero

Visite recenti

3.628 visite nel profilo
  1. Raccontare luoghi

    Mi trovi perfettamente d'accordo. Secondo me raccontare a lungo senza annoiare è difficilissimo, a volte salto pagine intere di alcuni libri che leggo, lo ammetto.
  2. Raccontare luoghi

    Intanto grazie a tutti. La questione è una: non annoiare. E per non annoiare bisogna essere mooolto bravi a descrivere. Penso dipenda da quello e che continuerò a prediligere l'azione, descrivendo il necessario e magari soffermandomi quando è propedeutico ad un avvenimento in particolare. In ogni caso concordo con The Ash.. Grazie ancora a tutti!
  3. Raccontare luoghi

    Buongiorno, è tipo una vita e mezza che non entro qui, spero stiate tutti bene. Ho sempre seguito le vicissitudini del forum e vi trovo belli in forma Arrivo alla mia domanda.. sto scrivendo una storia raccontata all'estero, in Regno Unito. Ora premesso che ci vivo e voglio far respirare a chi leggerà l'aria della mia città volevo chiedervi questo consiglio: come rendere possibile questo, o comunque curare bene l'ambientazione? Vi piace leggere accuratamente di posti nuovi (intendo quando leggete un romanzo) o preferite che vengano lasciati in secondo piano e accompagnino solo la narrazione? Cosa usereste per far calare il lettore in una realtà nuova (clima, monumenti, piazze conosciute, eventi che richiamino la località)? Ora vado a spulciare altre discussioni per capire se posso essere utile Grazie e spero di essere stato esaustivo.
  4. Come posso migliorare?

    Come hanno detto in molti devi solo leggere, compatibilmente ai tuoi impegni ma ritagliati del tempo per sederti e affrontare un libro. Anche il buon Zuckerber ha consigliato due libri al mese, suvvia ce la possiamo fare tutti Nonostante sia vero che prima o poi dovrai affrontare dei classici ti consiglio di iniziare e dare priorità a libri che veramente ti interessano. Poi che dirti? Scrivere non è una scienza esatta, non esistono formule per il libro perfetto, per la storia che verrà accettata con entusiasmo da editore, pubblico e critica. Possiamo solo dare il massimo, essere coerenti ed esaustivi, penso che sia già molto. E ricordati che c'è sempre tempo per migliorarsi, per raccontare nuove storie e scoprirne altre che non avevi mai sentito prima. In bocca al lupo per tutto
  5. Presentazione Damiano

    ciao!
  6. hola

    ehilà
  7. Improbabile saluta con improbabile saluto

    benvenuto
  8. Ciao a tutti!

    benvenuto
  9. Amazon Unlimited

    Non ho visto se si fa riferimento a titoli concordati con le CE: allora potrebbe essere un modo per rilanciare libri magari vecchi e/o dimenticati. Però anche lì: se per caso in un mese il mio libro viene letto tremila volte non mi entra un euro? Comunque penso-spero che sia autori che CE siano tutelati in qualche modo.
  10. Amazon Unlimited

    Torno dopo una lunga assenza e vi porto questa (buona? Cattiva?) notizia. http://www.ipresslive.it/comunicates/2211/amazon-presenta-kindle-unlimited-lettura-illimitata-a-999-al-mese Che ne pensate come autori o potenziali tali? Se a qualcuno interessa qui i titoli:http://www.amazon.it/gp/aw/s?i=digital-text&n=4723290031 Ora sono al lavoro, stasera vi dirò la mia.
  11. Castelvecchi

    Se parli con me, no news. Sono di lavoro pesantissimo, non riesco nemmeno a scrivere qui Aggiornerò tutti, non vi dimentico.
  12. tornare qui dopo l'estate è una boccata d'aria fresca.

    1. Marcello

      Marcello

      ci credo, diciassette gradi...

  13. Corsi di scrittura creativa a Milano

    Ciao El Lupo. Io di corsi di scrittura a Milano non ne conosco, ma mi permetto di darti un consiglio. Valuta bene il tipo di scuola che andrai a frequentare. Mi spiego: ultimamente i corsi di scrittura sono molto inflazionati, ma a volte purtroppo sono tenuti da persone che si improvvisano maestri. Insegnare a scrivere è molto difficile già per le persone competenti in materia, autori o studiosi che siano, figuriamoci per altri. Il mio suggerimento è: cerca di capire cosa cerchi da un corso: contatti? Migliorarti? Ci sono molte occasioni diverse, fiere, reading in cui puoi fare queste cose, almeno iniziare. Valuta i profili di chi andrà ad insegnarti, uno scrittore avrà sicuramente uno stile diverso da un altro, scegli quello che ti è più vicino. Buona fortuna!
  14. Cancellare il superfluo

    Grazie a tutti, mi trovo d'accordo. Il punto penso sia chiedersi "cosa è superfluo", quindi inserire qualcosa che sia funzionale al racconto, sempre.
  15. Cercasi Beta Reader

    Certo, grazie! Vi contatto domani!