Aryna

Utente
  • Numero contenuti

    32
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Aryna ha vinto il 23 novembre 2011

Aryna ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

3 Neutrale

1 Seguace

Su Aryna

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    L'al di là!
  • Interessi
    Canto, musica, scrivere, disegno, fotografia, ballo, dormire e sognare...
  1. [Sfidante servo] Tremore

    Se non disturbo, commento anch'io, lasciando il mio primo commento in assoluto. Sono una dilettante e mi limiterò a dire solo due cosuccie. L'ho trovato un po' confusionale all'inizio. Forse, nella battuta iniziale, avresti dovuto specificare subito dicendo chi era a dirla (ma penso che sia solo il mio gusto personale, ripeto sono una dilettante). Per esempio, quando scrivi: Io avrei scritto, più o meno, così: E avrei continuato così: L'altra cosa che non mi è piaciuta è la serie di domande dirette al lettore, non so', forse è il tuo stile e ti piace scrivere così però, le domande rivoltemi, mentre sto leggendo, mi distraggono dalla storia. L'ultima parte, poco prima del finale, mi è invece piaciuta molto, ad un certo punto sei riuscito a dare quell'agitazione tipica in un horror. Nel complesso, anch'io penso che è una storia piacevole.
  2. Ma a voi che tipo di uomo piace?

    WOW...se trovi un doppione, chiamami! Ok, lo so', chiedo troppo... u_u Comunque, sì. Se magari ha un fratello che gli somiglia ti farò sapere! XD
  3. Ma a voi che tipo di uomo piace?

    Dolce, Bello, occhi verdi, biondo, palestrato e alto! *___*
  4. Farsiunlibro

    Nome POD: Farsiunlibro Sito: http://www.farsiunlibro.it/ Lingua: Italiano Informazioni sui costi: non ci sono preventivi automatici. L'ISBN è un servizio plus, a pagamento. Facebook: https://www.facebook.com/farsiunlibro/
  5. Vi capita mai di emozionarvi per un libro?

    Non ci avevo pensato... Lilly hai proprio ragione!
  6. Vi capita mai di emozionarvi per un libro?

    A me capita di emozionarmi molto con la musica e i libri, con i film un po' meno. Ovviamente riesco ad emozionarmi se lo scrittore (il regista, o il cantante) di turno è stato tanto bravo, da creare un qualcosa che è riuscita ad arrivare come tua. Per quanto mi riguarda, sono arrivata anche a piangere o ridere, mentre scrivevo le scene del mio romanzo. In quel momento, pensavo: chissà se sto riuscendo a scrivere la scena come l'ho immaginata? E, a dire il vero, me lo chiedo tutt'ora. Credo che, il riuscire ad emozionarti, sia la fase più importante in cui deve riuscire un artista. è quello che ti fa apprezzare l'opera, non tanto la trama e il susseguirsi degli eventi, ma il provare emozioni durante la scena che si sta leggendo (la musica che si sta ascoltando, o la scena che si sta guardando). Comunque, l'emozionarsi o meno, cambia da individuo a individuo. Per esempio, ad un quarantenne, non farà nessun effetto leggere la scena d'amore tra due quindicenni.
  7. Agave grazie, apprezzo tanto la tua opinione. Prima di spedire il mio piccolino in giro, meglio che ripassi (e magari studi) per bene le mie lacune. L'ultima cosa che voglio, è fare cattiva impressione!
  8. Inizio con i ringraziamenti, sono una personcina tanto a modo. Grazie a tutti, e non lo dico tanto per dire! Nessun problema a chi fa il precisino sugli errori di calligrafia, sì, ho pensato che siete dei rompiscatole, ma capisco, anch'io lo sono su cose che mi stanno particolarmente a cuore. Avrete giustamente pensato che, questa vuole spedire un libro e fa errori di battitura così banali, ma dove si presenta? Purtroppo ho problemi con le virgole e gli apostrofi dalle scuole elementari, nonostante li ho ripassati pochi mesi fa, non mi entrano proprio in testa! ^__^" Anche se penso che, se il romanzo viene scartato, non sia a causa degli errori di battitura, ma se la storia è scritta male nella trama, o se non piace. Comunque, non ho ancora intenzione di spedirlo in giro, avete ragione, meglio aspettare come minimo un'altra mesata, per ricontrollarlo ancora una volta d'accapo. U__U No, non lo sopporta per tutto il libro XD. sarebbe assurdo, ma solo nei capitoli 2 e 3, in cui il tipo fa capolino, poi, sparisce dalla scena e riappare nella seconda parte dove ha un ruolo più importante. Non so', secondo voi, che dovrei fare, scriverlo o no, che le sta antipatico? Contate che, nella prima parte non ha nessun ruolo, se non il fatto che, a causa sua, senza però, saperlo lui stesso, la protagonista perde il lavoro. @Ali e @Villegas: Crepi quel lupaccio! P.S. Stavolta ho controllato bene prima di spedire, eh...
  9. Riprendo il discorso, perché ho una domanda che riguarda questo argomento. Io ho scritto il primo volume che, si conclude in un modo tale, da far intendere un continuo, però, potrebbe essere lasciato anche così, ma con qualche dubbio, su alcuni avvenimenti iniziali, che capitano alla protagonista. E' concluso, rivisto e pronto per essere inviato. Ora sto scrivendo il seguito, è già rivisionato e accomodato con la prima parte, ma non so' ancora, come andrà a finire, penso però, che lo concluderò, come si deve, fra un'anno circa, se non più (ce ne sono voluti due, per scrivere il primo libro), ma ho scelto di inviarlo, tanto, ripeto, si può ritenere concluso anche così. A prescindere, se scegliere o meno, l'invio di una prima parte ad un'editore, il mio dubbio, invece, è questo: Sto scrivendo la sinossi di questa prima parte e non so', se un'editore, possa trovare irritante (se per miracolo la legge) non sapere il continuo della storia, o la sua vera conclusione, intento dire che, nella prima parte, per esempio, la protagonista non sopporta uno, ma non si capisce il perché, se non nella seconda parte. Io nella sinossi scrivo che lei non sopporta quello, senza scrivere il perché, l'editore cosa pensarebbe, che mi diverta a tenerlo sulle spine, come se fosse un normale lettore? Non so', secondo voi, come posso stendere questa sinossi, in modo chiaro, all'editore? Devo o no, anticipargli ciò che non è ancora chiaro nel testo? Grazie, se ce ne fossero, a eventuali risposte
  10. L'imbarazzo dell'aspirante scrittore

    Anche per me è difficilissimo scrivere in pace, con mia madre e mia sorella che ogni tanto rompono, così mi sono ridotta a scrivere di sera: dopo cena mi infilo nel letto e, accomodatami con un paio di cuscini dietro la schiena, scrivo in perfetto silenzio, finché non mi viene sonno.
  11. Io guardavo tutti quelli che mandava Bim Bum Bam, ma il mio anime preferito era Piccoli problemi di cuore. <3 Attualmente, invece, è Nana. Ero, e sono rimasta, una sentimentale, amante delle storie d'amore complicate! XD
  12. Consigli sul Pov

    Grazie Feleset, sei gentilissima! *__*
  13. Consigli sul Pov

    Poco fa stavo rivisionando il mio brano e mi è sorto un'altro dubbio. Scusate, ma ho ancora bisogno di voi! >__< Prendo anch'io ad esempio questo testo: La mia domandina (forse stupida) è questa: se tizio si fosse intromesso nel discorso fra i due, il POV sarebbe rimasto ugualmente il suo?
  14. Narrazione: prima o terza persona?

    Io lo preferisco scritto in terza, anche perché non sempre il protagonista di turno mi piace caratterialmente. Ho perciò una visuale su più personaggi e posso avere, a scelta, una preferenza per uno di questi, oltre il protagonista. Scrivo meglio in prima, ma visto che preferisco leggere in terza, seguo questa mia preferenza personale, purtroppo però, limitandomi non poco. u__u