Vai al contenuto

ALINA54

Scrittore
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

5 Neutrale

Su ALINA54

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 10 maggio

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Lazio
  • Interessi
    Psicologia (per deformazione professionale) - Poesia (occidentale) / Haiku e altri generi di ispirazione giapponese - Narrativa - Giardinaggio/Bonsai - Cucina

Visite recenti

34 visite nel profilo
  1. Buongiorno a tutti

    @wyjkz31 grazie! Ho lasciato qualche informazione in più su di me, sui miei scritti. Ho anche commentato alcuni post - mi auguro sempre nel pieno rispetto delle regole
  2. Aletti editore

    Confermo che è un editore a pagamento. Io partecipai nel 2015 ad un loro "concorso" con la mia prima silloge poetica che, poi, fu effettivamente edita a stampa in una edizione collettanea (Tramontane) di Volumi che ancora oggi porta il medesimo nome (Parole in fuga - Poeti del nuovo millennio a confronto). Se ci sia stata una ampia o ristretta selezione in sede concorsuale non so; sta di fatto che la silloge per entrare a fare parte del libro implicava all'Autore l'acquisto di 20 copie. Il contratto - visionabile in anticipo - non prevedeva royalties per gli autori - in quanto volume di AAVV (mi fu detto al telefono difficili da dividere tra tutti gli interessati, quindi rimangono alla CE.). Loro molto gentili, in ogni passaggio. Ma nei fatti il contratto - l'ho capito dopo alle successive esperienze - non era vantaggioso. Il libro non l'ho mai visto in giro (nemmeno alle fiere); graficamente non è il massimo. Inutile dire che delle mie 20 copie ne ho vendute poco più della metà e sono li... ferme a marcire su di una mensola Unico vantaggio? La possibilità di pubblicare altrove i propri testi raccolti nella antologia - cosa che sicuramente farò. Magra consolazione
  3. Sinossi Per Alessandra Delle Fratte la fenice è l’animale mitologico simbolo del rinnovamento interiore, di una propria metamorfosi femminile legata al rapporto con gli altri e con il mondo. La figlia, la sorella, la madre, la compagna e la specialista nella cura del disagio interiore si alternano e si completano in liriche dense di esperienze e di pensieri, di ricordi d’infanzia, di storie d’amore filiale e romantico ma anche di storie dolorose: la separazione, la negazione e l’abbandono rivelano le ombre e le luci che da sempre convivono nell’animo umano. Come una fenice è un intreccio di versi poliedrici, uno specchio di vite vissute, un universo vibrante di emozioni in cui la parola insegue e abbraccia la verità taumaturgica dei sentimenti. Dalla prefazione di Vincenza Fava: L'autrice lascia intravedere nei suoi versi una sensibilità raffinata e una indiscutibile sincerità: il mettere a nudo ogni sfumatura emotiva di se stessa, in una sorta di confessione diaristica, è il tentativo poetico e umano, tra l'altro riuscito, di dar voce alle pieghe più nascoste della propria interiorità [...] E l'essere umano, nelle vesti di un anonimo lettore, è invitato a "sentire la vita" attraverso i versi che inneggiano a un sentimento poetico destinato a riscoprire un nuovo umanesimo, a volte dimenticato da una realtà opprimente...
  4. Gruppo Edizioni Alter Ego

    Con l'occasione dico la mia, in quanto ho pubblicato il mio primo libro di poesie a settembre 2016 con il Gruppo e in particolare con il marchio AUGH! In primo luogo confermo la disponibilità di Danilo Bultrini, direttore editoriale di Alter Ego Edizioni e di AUGH! Edizioni - e di tutta la redazione e staff editoriale. La stesura del mio contratto è stata discussa e affinata per giungere alla versione più aderente alle mie aspettative; io non avevo la clausola dell'acquisto minimo di copie - e già questo, venendo da esperienza pregressa di editoria a pagamento - per me ha fatto una enorme, rispettosissima, differenza! Come per altre case editrici di piccole dimensioni, il libro a scaffale è reperibile con una modesta capillarità: ma questo è un problema legato al pregiudizio di molti librai indipendenti che non si assumono il rischio di esporsi con un prodotto nuovo, di un emergente. E poi questo accade con molte altre CE presenti in lista. Quindi questo aspetto, personalmente, non mi ha preoccupato più di tanto. Piuttosto, la possibilità di veder acquistabile il mio titolo sui principali store online e soprattutto la garanzia di essere sempre portata in fiera (PLPL e Salone di Torino - ed anche a Milano, lo scorso anno in via sperimentale) mi è parsa una cosa decisamente più importante ed apprezzabile. E' vero: l'autore è parte attiva del progetto di promozione del proprio libro; ma anche questa richiesta - sentendo in giro - non mi sembra affatto una novità. Alla fine ti diverti anche ad organizzare, se hai la possibilità. Per la vita e il lavoro che conduco non mi resta molto tempo per tutto questo; tra l'altro ho un testo sicuramente meno commercializzabile ma il manufatto è curatissimo, fatto molto bene e sicuramente un libro che non passa inosservato - come tutti quelli di AUGH! e Alter Ego. Mi spiace se alcuni non si siano trovati bene. Il fatto di doversi "dare da fare" è una questione delicata - e vi assicuro che con altri marchi ha assunto toni davvero sgradevoli e al limite della recriminazione. Ma questa è un'altra storia, che non riguarda la CE di cui stiamo parlando ora. Io sono molto soddisfatta. Sto lavorando al mio primo romanzo e ripeterò la buona esperienza con questo gruppo. Spero di aver dato fiducia ai colleghi scrittori un po' dubbiosi. Buona serata
  5. Buongiorno a tutti

    @Luna, @Skorpiòs, @Unius Grazie delle dritte! Non sono molto presente in rete ma.... sicuramente seguirò i vostri consigli
  6. Buongiorno a tutti

    Salve! Ho deciso di iscrivermi perché trovo questo forum molto utile per gli emergenti che cercano di sopravvivere nel mondo dell'editoria. Personalmente ho iniziato a scrivere "seriamente" da circa sei anni. Ho iniziato con le poesie (... non mi storcete il naso eh? ), e alcune di esse sono già andate edite a stampa (se è previsto un giorno/spazio #spam, un giorno vi dirò di esse). Ho anche un romanzo nel cassetto che spero di concludere in concomitanza con una scuola di scrittura che sto frequentando. Scrivo anche haiku giapponesi (la poesia più di nicchia che ci sia... chi sa capisce). Per adesso mi fermo qui. Leggerò attentamente i regolamenti che riguardano questo prezioso luogo di scambio. Grazie per l'ottimo servizio. Spero che anche la mia esperienza tornerà utile a qualcuno di voi. Buone feste a tutti !!
  7. All'ombra del mughetto

    Complimenti, per la recente pubblicazione! Anche io scrivo Haiku. Posso chiederti come ti sei trovato con questa casa editrice? Saluti A.
×