Vai al contenuto

Sunny Jane

Scrittore
  • Numero contenuti

    16
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

4 Neutrale

Su Sunny Jane

  • Rank
    Sognatore
  1. Tempo dedicato alla scrittura

    Ah grazie mille, adesso la cerco
  2. Tempo dedicato alla scrittura

    Ciao ragazzi, spero di aver inserito la discussione nella sezione giusta (nel caso prima di eliminarmi potreste gentilmente avvisarmi così la copio e la sposto senza riscrivere tutto? grazie mille), volevo chiedere, voi quanto tempo dedicate in media alla scrittura in una settimana? Io purtroppo non facendo la scrittrice come prima professione (neanche come seconda o terza...) riesco a scrivere davvero poco, a volte passa un mese senza che io riesca a mettere le mani sul mio romanzo, perchè magari sono distrutta dal lavoro e l'idea di accendere di nuovo un pc mi annienta oppure perchè nel week end sento il bisogno di vivere la vita che in settimana mi porta via il lavoro e quindi esco e faccio altro. Siccome vedo moltissime persone che scrivono romanzi in un anno e li mandano agli editori e io ce ne ho messi 6 (sì, 6!) per scriverne uno e iniziare a inviarlo alle CE, mi chiedevo come fosse la cosa per voi. Sono io un po' lenta? Grazie mille per le risposte!
  3. Mondadori

    @Paola Orsini hai inviato alla mail info.ragazzi@mondadori.it?
  4. le lettere/email di rifiuto delle case editrici

    Esattamente, scelta proprio perchè a me piace e trovo pochissimi libri sul tema e quindi ho pensato che avrei potuto colmare un vuoto. Invece niente, pare che preferiscano che il vuoto continui ad esistere. Tu invece che tipo di romanzo hai scritto? Beh anche i miei erano abbastanza mirati, non lo manderei ad Adelphi per dire, o a E/O edizioni, eppure neanche chi pubblica avventura per ragazzi (salani) ha saputo apprezzarlo
  5. le lettere/email di rifiuto delle case editrici

    Scusa, nel mentre ho cambiato nome ahah Comunque... sì sicuramente il no è meglio del silenzio (dimmi te a che punto siamo poveri noi, a essere felici di un no - -' ) però i no fan male, i silenzi possono sempre portare a pensieri consolatori tipo "magari han perso la mail o non han letto il romanzo" che è sempre meglio di "non lo hanno voluto". Il mio romanzo è sui pirati, genere che a quanto pare nessun editore fino ad ora ha apprezzato! Comunque non smettere! Non smette mai... anche se capisco che dopo un po' non si ha più voglia di sbattere la testa contro lo stesso muro. Io quello che ho pensato è di provare a scrivere altro e tenere il mio attuale bambino nel cassetto in attesa di tempi migliori. Ci hai mai pensato?
  6. le lettere/email di rifiuto delle case editrici

    Grazie a entrambi per le vostre risposte! Sì @Steve666 sicuramente insisterò ancora, la speranza è l'ultima a morire! @Mirtillasmile hai ragione è la parte più complessa. I miei no sono arrivati da Giunti, El edizioni, Feltrinelli, Salani e l'altra era un agente in realtà! La salani ha usato una mail che ho letto ha già usato con altri tipo "seppure il libro presentava spunti interessanti il mercato editoriale al momento è saturo bla bla bla". In effetti per tutti il problema è stato l'inserimento nella linea editoriale, e alcuni hanno sottolineato che la tematica non era in voga al momento e mi hanno invitato a scrivere altro perchè la scrittura era buona.
  7. le lettere/email di rifiuto delle case editrici

    Ciao a tutti, la conversazione è un po' vecchia ma provo comunque a inserirmi. Io ne ho ricevuti due di no in un solo giorno, e quest'estate ne ho ricevuti altri tre, collezionandone così ben 5! Che bello eh?! Secondo me è importante capire (e a me per fortuna è stato specificato) qual è il problema e perchè il no arriva. Non scrivete bene oppure è la trama che non funziona? Nel mio caso, per esempio, era la tematica di sfondo alla vicenda. Faccio un esempio, se scrivo un libro di vampiri e a nessuno piacciono più i vampiri, anche se la trama è stupenda e la mia scrittura impeccabile non mi pubblicheranno. Ora come gestire la cosa non è facile, ma penso si possa riassumere così: - se è la scrittura, ci si mette a studiare scrittura facendo qualche bel corso; - se è la trama, si capisce come aggiustare i fatti e inserire magari più pepe: - se è la tematica (come per me) si è più sfortunati perchè purtroppo significa trovare qualcuno che crede in quella tematica e pensa possa diventare di moda, aspettare che torni di moda se lo è già stata (si sa, sono cicliche le mode) oppure rinunciare al romanzo. Io sono per la prima al momento, ma non so fino a quanto riuscirò a gestire ancora i NO prima di mandare all'aria il mio sogno e maledire il mondo dell'editoria. Fatemi sapere le vostre opinioni
  8. La mia prima pagina

    Grazie @Luna
  9. Salani Editore

    @errelogiudice a me hanno scritto esattamente la tua stessa identica cosa, anche la questione "spunti interessanti" e "scelte rigide".... Anche io mio è uno YA.
  10. Salani Editore

    a me hanno scritto esattamente la tua stessa identica cosa, anche la questione "spunti interessanti" e "scelte rigide".... Anche io mio è uno YA
  11. Mondadori

    @Miss Ribston gentilissimissima, davvero. Allora vale la pena tentare direi! A presto Jess
  12. La mia prima pagina

    Ciao grazie a tutti sì adesso infatti funziona. Nella sezione scrittori non funzionava, non saprei perchè. Ora mi studio un po' le FAQ e il link che mi ha gentilmente girato @Skorpiòs così evito di combinare pasticci virtuali!! Jess
  13. Mondadori

    @Manodivento ciao, scusa se ti disturbo, ho visto che hai scritto a Mondadori ragazzi, ma esiste una mail specifica per mandare i romanzi a loro? Anche se so che accettano cartacei io un tentativo lo farei comunque via mail grazie mille!
  14. La mia prima pagina

    Ah per altro, ho dimenticato: sapete se c'è un qualche post che spiega come funziona questo forum? Perchè leggo le conversazioni degli altri ma non posso rispondere e non capisco se sono un po' tonta io (che è altamente probabile) oppure potrò rispondere agli altri solo dopo un certo momento dalla mia iscrizione Grazie anche per questo!
  15. La mia prima pagina

    Ciao a tutti, mi sono iscritta poco fa e sto quindi per scrivere ufficialmente la mia prima pagina di questo nuovo profilo virtuale! Piacere, innanzitutto, e grazie in anticipo anche solo se vi prenderete il disturbo di leggere questa mia presentazione. Mi chiamo Jess, ho 28 anni e sono un'aspirante scrittrice più o meno da quando ho imparato a leggere (quindi parecchio tempo fa...). Ho scritto un romanzo di avventura anni fa e per tutto questo tempo l'ho tenuto al calduccio nel pc, perchè non mi sembrava mai pronto. Poi, una mattina mi son svegliata (oh bella ciao, bella ciao bella... no scherzo!) e mi son fatta coraggio: era tempo di darlo in pasto a quel mondo ingiusto e pauroso chiamato editoria. Sono passati un bel po' di mesi da quando ho fatto il mio primo invio e i "no" non han tardato a farsi sentire (parlo di case editrici piuttosto grandi, con le piccole non ho ancora provato). Per riassumere, a tutti piace come scrivo (o forse è solo una frase carina che usavano per stemperare il no della riga dopo), ma pare che la tematica che ho scelto non sia una tematica in voga al momento e quindi ciao Jess, tanti saluti, avanti il prossimo. Ho pensato di assecondare la richiesta di qualche editor e provare a buttarmi su qualcosa di più commerciale, ma la verità è che scrivo per amore delle storie che mi nascono dentro e se quello che adesso vende non mi nasce dal cuore non lo riesco a scrivere. Qualcuno ha il mio stesso problema? Disperata nel vedere il mio sogno frantumarsi a ogni mail negativa, sto valutando la via del self oppure l'approccio con case editrici più piccole, ma non so quale dei due sia il male minore. Da un lato non ho molto tempo per auto promuovermi, avendo un lavoro che mi assorbe quasi tutto il tempo di "veglia", dall'altro so anche che con una CE piccola non arriverei il libreria e sarebbe più difficile gestire una campagna social, in quanto sarebbe la CE a doverla fare e non io e rischierei forse di avere ancora meno visibilità se non è fatta bene. Voi avete consigli? Esperienze simili? Grazie a tutti della lettura e a presto Jess
×