Banner_Sondaggio.jpg

GIOVANNI MARIA DI PAOLO

Lettore
  • Numero contenuti

    1
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

Su GIOVANNI MARIA DI PAOLO

  • Rank
    Sognatore
  1. Tutto nasce dal bisogno di dare concretezza e visibilità ad aspetti della persona umana che molto spesso non vengono considerati nella giusta maniera nei meccanismi routinari della vita che si svolge quotidianamente nel nostro presente. Il tentativo di questo libro è quello di dare spazio e giusta visibilità a quegli stimoli emotivi ed emozionali che ogni persona ha in se potenzialmente e all' importanza che queste emozioni hanno nel momento in cui gli aspetti più razionali del nostro vivere quotidiano vanno ad interagire con essi. In questi aspetti emozionali ha un gioco fondamentale la fase del ricordo; ricordo inteso come il rivivere nel presente emozioni dettate dai ricordi dei tempi passati e dare così al presente quella giusta considerazione per essere vissuto in modo più concreto. Un'altro aspetto che si cerca di evidenziare, è come la parte emotiva ed emozionale scaturita dai ricordi del nostro passato, da al nostro presente più completezza nel vivere il nostro quotidiano. Quindi lo scopo principale del libro è quello di dimostrare come questi aspetti non tangibili ma estremamente vivi e presenti nella persona umana, devono essere considerati non come aspetto secondario o peggio ancora come elementi deleteri per vivere il nostro presente, bensì come aspetto fondamentale per vivere il presente in modo più pieno e considerevole. La fascia di età in cui le nostre emozioni legate ai ricordi del nostro passato interagiscono in maniera più consona con il nostro presente, è quella fascia di età che si vive dopo i 50 anni, in quanto è una fascia di età che ha in se tutte le vari fasi che sono state vissute precedentemente. Questa è la fase in cui il nostro passato riesce ad interagire in modo più considerevole nei confronti di un presente che se viene preso singolarmente non avrebbe quella finalità e completezza per essere vissuto in modo degno e significativo. NOI SIAMO CIO’ CHE ERAVAMO E VIVIAMO CIO’ CHE SIAMO.