Banner_Sondaggio.jpg

socratus

Scrittore
  • Numero contenuti

    28
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

-31 Odioso

Su socratus

  • Rank
    Sognatore
  1. Per amore della coerenza e della giustizia, ecco il testo "integrale" della mia lettera privata a Sarinsaretta, inviata in privato per rispettare il regolamento del forum, dove consiglia a noi utenti di scrivere per l'appunto in privato per non alimentare polemiche, potete dunque vedere se poteva la stessa essere inopportuna o intimidatoria, Avevo deciso di scrivere in privato a Sarinsaretta, per non alimentare polemiche, dopo che un "collega" avvocato , membro dello staff mi aveva scritto in privato spiegandomi le cose da altre angolazioni e punti di vista. Testo: e con questo da parte mia chiudo ogni discussione e confronto con chiunque uscendomene da questo forum, ringrazio chiunque mi abbia letto e pazientemente "sopportato". Buona vita a tutti. PS. Il titolo del mio libro è *editato dallo staff* ed è un giallo ambientato nell'antica Grecia, se un giorno lo vedrete pubblicato, vi auguro una buona lettura.
  2. Ma i numeri te li vuoi giocare al lotto? sai da buon napoletano il dubbio mi è venuto.
  3. Potremmo fare un sondaggio, per scoprire se siamo gli unici due. Che ne pensi? Prendo atto, che affermazioni "interessanti" vengono "snobbate" come se nulla d'importante fosse stato detto.
  4. Questo sei tu e sotto gli occhi di tutti, non ho altro d'aggiungere. Quando si tocca la pupilla a qualcuno le reazioni sono queste, visto l'immagine scelta per il proprio account.
  5. Vedo che la curiosità è molta, sarebbe quindi uno scoop, ti potrei suggerire di chiederlo allo staff, che penso abbia i mezzi tecnologici per darti una risposta esaustiva. Il regolamento del forum vieta espressamente una tale circostanza, con chiusura dell'account immediato. Per quanto riguarda tutte le "caratteristiche, non penso ma quando anche fosse, esistono persone che hanno gli stessi valori e principi che poi li spingono a "difendere" le cose ognuno con le proprie "similitudini" Del resto anche lei assomiglia moltissimo allo stile di un membro dello staff, che tutti conoscono, quasi speculare direi, ma a differenza sua non metto in dubbio pubblicamente la sua identità, cara "ragazza" "timidissima" come Lei stessa si è definita all'ingresso, tra parentesi molto strana la tempistica ed il fatto che Lei abbia fatto centro nella discussione giusta, con solo 4 messaggi solo in questa discussione, molto strano non è vero? Sono quindi a chiederti sei tu Sanrinsaretta, un membro dello staff, sotto false e mentite spoglie? IL fatto di averLe scritto in privato, vedo con dispiacere che è stato strumentalizzato per seminare dubbi e falsità, invito quindi lo staff a mediare su questa situazione che incomincia a diventare pesante, in particolare mi riferisco ad un mio "collega" che fa parte dello staff.
  6. Grazie non lo sapevo ora lo rimando, ottima dritta , magari non lo hanno ricevuto.
  7. come no, hai uno strano modo di vedere le cose caro Niko, ma il mondo è bello perché vario. Io non ho commentato "l'illegittimità " delle domande, anche se potremmo aprire una discussione intera sull'effettiva utilità delle domande, visto che le grandi CE editrici esistono da decenni, hanno milioni di li titoli a catalogo e hanno milioni di vendite e migliaia di dipendenti, ma questo non ci garantisce nulla a noi "neoscrittori" . Io ho detto che se uno si lamenta di non aver ricevuto risposte alle proprie domande e ci tiene tanto a sapere le risposte, non per aprire altre discussioni polemiche certamente, potrebbe, ho usato appositamente il condizionale per indicare che è una delle possibilità, contattare la CE. Per inciso non mi contraddico in nessun modo e maniera carissimo Niko, perché ho solo dato un aggiornamento scherzandoci sopra, come hanno fatto altri utenti prima di me
  8. Se una persona ha tanta "voglia di sapere" al punto da lamentarsi delle risposte non evase, potrebbe contattare direttamente la CE e chiederle direttamente, mi sembra che el director, Murgia a detta di tutti quelli che gli hanno parlato al telefono, mostra grande disponibilità. Cambiando argomento, vi aggiorno sullo stato delle cose riguardo al mio manoscritto inviato alla CE, ad oggi non ho ricevuto nessuna chiamata, non voglio polemizzare ma mi sento un pochino, tipo "l'incompreso" del grande Luigi Comencini
  9. Concordo pienamente con quanto hai scritto, grazie per la tua dettagliata disanima . " A buon intenditore poche..."
  10. Il confronto "aspro" non è una condizione sin qua non, per avere una certezza, la certezza si ottiene anche con un confronto "dolce" ma professionale con gli addetti ai lavori, io comunque ho inviato oggi il mio manoscritto alla CE in questione ed ho la sensazione che ne sarò più che soddisfatto, in ogni caso terrò aggiornati gli interessati.
  11. Io come scrittore non edito, ho cinque "figli" nel cassetto, ho apprezzato molto questa domanda, avendola interpretata come spunto di dialogo, non come vangelo da seguire alla cieca, anche perché da quello che ho visto ad oggi la CE, ha le sue idee ben chiare sulle varie strategie e non penso, anzi ne sono quasi certo, che modifichi il tutto per il puro piacere di ringiovanire il parco buoi. Inoltre avendo io 70 anni, non rientrando nella categoria menzionata, dovrei rinunciare a pubblicare con nuove CE che offrono una concreta possibilità senza, chiedere contributi economici? Mi sembra che se mi viene chiesta la mia opinione sia sempre una dimostrazione di apertura e dialogo, cosa che a molti operatori editoriali evidentemente manca completamente.
  12. Hai modo strano di concepire efficienza e professionalità. Il mio punto di vista a questo riguardo è questo: Se io inviassi il mio libro ad una CE come ha fatto @frantoio, che mi sembra abbia specificato che ha dialogato con la CE per modificare il contrato alle sue personali esigenze, avendomi dimostrato qualità nella trattativa contrattuale, non rimarrei stupito di vedere che quel contratto venga poi rispettato immediatamente, sarebbe la cosa più giusta del mondo. Non è la prontezza ad applicare un contratto, piuttosto l'esatto contrario a determinare la qualità professionale delle parti implicate. Sono d'accordo con la tua seguente affermazione, anche se possono esserci situazioni differenti, Ma cosa ti fa pensare che la "celerità" della CE non sia la dimostrazione stessa, della giusta pianificazione fatta in precedenza? Cosa ti fa pensare che tutto questa prontezza ed efficienza della CE non ci dimostri esattamente che hanno pianificato molto bene le cose da fare, a tal punto che quando un loro autore firma il contratto non abbiano già predisposto tutti i reparti ad iniziare ill loro compiti ? Lo stesso @frantoio , ci ha detto che la CE nelle varie fasi dalla direzione alla grafica per non trascurare l'editing del proprio libro, editing messo in dubbio totalmente in alcuni commenti da utenti esperti del forum, si sono dimostrati pronti ed efficienti , perché tutto questo deve essere visto, come inefficienza ? Il mio punto di vista quindi è che se questa CE continua a dimostrare con i fatti prontezza, dialogo ed innovazione manderò molto presto uno dei miei 5"figli" che ho da tempo nel cassetto alla loro attenzione. Grazie @frantoio per i tuoi aggiornamenti, se poi ci fossero altri autori che possono dirci la loro esperienza vissuta in prima persona penso che contribuirebbero positivamente alla discussione, io lo farò di sicuro appena avrò contatti diretti.
  13. Ciao Patrizia, non avevo letto questo passaggio. La cosa può solo farmi piacere. A me non piacciono gli ebook, preferisco il buon vecchio libro. Allora questa si che è una notizia positiva.
  14. ho dato un piccolo aiutino, per i "buoni di cuore"
  15. Ciao sono socratus, penso che faresti meglio a riportare tutta la situazione nel suo contesto, perché è facile de contestualizzare le frasi, per evidenziare aspetti negativi o meno, lo faccio tutti i giorni nella mia professione, essendo un avvocato( anche se in pensione ormai ) Mi sono andato a leggere il contesto che tu citi e devo purtroppo/meno male, sempre per una corretta visione delle cose, dire che stai presentando solo una parte della faccenda. Ecco la totalità della faccenda, sarò brevissimo. Tra le altre cose "el director" non mi sembra che risponda al Marco, con arroganza, permalosità ed aggressione. ( poi il @Marco Demma non mi sembra abbia scritto questo ne lo ha fatto capire ) Perciò qui " el director" informa che aprirà una nuova discussione, con un tema a lui caro.Punto Cosa succede 7 minuti dopo? "el director" risponde a Niko: Oltre al fatto che mi sembra, anzi è evidente a tutti, che tu abbia voluto evidenziare una mia lacuna nel capire le cose, ( definendolo semplice promemoria), non penso che questo sia una cosa buona, verso chi non ha offeso e non offende nessuno con le sue parole. Niko a sua volte chiede al "director " di dargli del Lei ed allora che "l'imputato " ops scusate deformazione professionale, allora e"el director " dice quella frase che tu @Mila75 hai riportato in parte, eccola rimessa nel suo contesto: "Eppure, al giorno d’oggi, abbondano anche i contesti in cui l’uso del lei apparirebbe ingessato e fuori luogo: pensiamo ad esempio ai social newtork, dove il rapporto tra gli utenti è simmetrico e tutti i partecipanti alle discussioni sono sullo stesso piano linguistico" Ma evidentemente Lei si sente su un piano differente. saluti Mi viene difficile pensare che una persona arguta, come hai dimostrato di essere tu, possa essersi dimenticata di prendere solo il rigo superiore, che avrebbe contestualizzato e fatto capire perché "el director " abbia detto quella frase a Niko. Detto questo ognuno poi può trarne le dovute conclusioni, io da parte mia, incomincio ad avere un quadro chiaro della situazione, infatti non vedo l'ora che "el director" passi da Napoli, così lo potrò conoscere, quando rientro da Londra, dove sono attualmente per salutare i miei nipotini.