Banner_Sondaggio.jpg

Antonio Nonnis

Scrittore
  • Numero contenuti

    14
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

5 Neutrale

Su Antonio Nonnis

  • Rank
    Viaggiatore

Contatti & Social

  • Sito personale
    www.squali.com

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  1. Scrittore è chi scrive, perché definirlo aspirante? Sarebbe come definire aspirante scrittoio un piano su cui scrive chi scrivendo non guadagna una lira.
  2. Penso che gli scrittori non debbano mai essere letti da editor; altri scrittori e blogger che scrivono di letteratura. Però è possibile che la pretesa fanciullesca di credersi uno scrittore sia tangente all'unico punto in comune con veri scrittori di talento: la penna.
  3. Ciao, grazie del benvenuto.
  4. Ciao a te, grazie. Ha ha, non è vero, le donne sono più pericolose degli squali.
  5. Ciao, grazie mille.
  6. Grazie, lo beccherò senz'altro se si farà riconoscere.
  7. Sì, lo credo anch'io. Puoi scrivermi in privato.
  8. Grazie, riguardo agli squali, direi praticamente tutti quelli che vivono entro i 40 o 50 metri, a parte il grande squalo bianco (pericoloso e da incontrare eventualmente in gabbia) e gli squali leuca e tigre in aree eccessivamente selvagge.
  9. Grazie, ma quante apicultrici ci sono?
  10. Grazie, sì, occorre un po' di spirito di avventura e sangue freddo, ma si impara col tempo
  11. Va bene Marcello, non pensavo che fosse pubblicità.
  12. Grazie Dark_Lady
  13. Buongiorno, mi chiamo Antonio Nonnis e mi sono appena iscritto come autore. Sono nato a Cagliari nel 1960 e attualmente mi occupo di portare i subacquei in immersione con gli squali in quasi tutti i mari del mondo. Principalmente lavoro nell'Oceano Pacifico, Oceano indiano e Mar Rosso. Quando non lavoro vivo tra la Sardegna e Sharm el Sheikh, nel Mar Rosso egiziano. Ho formazione universitaria in informatica e scienze naturali, e ho passato in miei primi quarant'anni a studiare e a lavorare in una grande azienda di telecomunicazioni come programmatore di computer. Adesso faccio principalmente l'istruttore subacqueo e mi occupo di squali (il mio sito - blog * rimosso dallo staff *. Ho sempre scritto qualcosa nel tempo libero dal lavoro, e adesso che ne ho un po' di più ho terminato e pubblicato il mio primo romanzo. Un saluto a tutti dalla Sardegna.
  14. L'antropologo Callisto Augustìn Rainer è il direttore operativo della Xandox Research Corporation, una Società americana impegnata nella ricerca scientifica e biologica. Alcuni dei progetti più riservati sono svolti nella vecchia Base missilistica di Baikonour, in Kazakistan, dove ha sede una Divisione Strategica per lo studio delle società umane civilizzate. Durante le trattative per una nuova commessa, Rainer decide di riprendere un vecchio studio misteriosamente accantonato anni prima: il progetto Artika, una serie di esperimenti sull'adattamento del corpo umano ai climi glaciali. Era stato uno dei suoi primi progetti, e il primo in assoluto in cui era emerso il suo talento criminale. Tra il vecchio cosmodromo di Baikonour, un'isola nell'Atlantico dove custodisce animali che si drogano, e la sede centrale della Xandox, a San Francisco, Rainer lavora per favorire una singolarità che evolva l'essere umano verso maggiori capacità intellettive. Ma gli esperimenti sulle cavie umane del progetto Artika sono ostacolati da Emil Zoltan, il direttore della Divisione Strategica, e dallo scetticismo di Adrian Xandox, il Presidente della Compagnia, il quale, dopo averlo inizialmente supportato, comincia ad avere dubbi sui suoi veri obiettivi. Rainer è così costretto a districarsi tra l'efficiente sicurezza della Divisione Strategica e la milizia privata dei laboratori, finché non trova un insospettabile alleato quando Zoltan, alla ricerca di notizie su suo figlio Ashton, fa arrivare a Baikonour una donna bellissima e inquietante, una pericolosa assassina professionista che lavorerà nei laboratori con un incarico segreto. Il primo libro, L’aratura del campo, racconta come Rainer pone le condizioni per contrastare la deriva dell'umanità verso il transumanesimo, ossia verso un uomo che attraverso la scienza e la tecnologia acquisisce maggiori capacità fisiche e intellettive, a favore di un uomo nuovo che invece dovrà acquisirle con l'espansione della coscienza, ottenuta con l’assunzione di sostanze psicoattive. Per farlo, Rainer si servirà di tutto il suo talento criminale, sperimentando ogni genere di droga su esseri umani inconsapevoli, e attingendo antiche opportunità da un lontano e misterioso passato. "Quando questo accadrà, le mie creature guarderanno all’umanità come l’umanità guarda oggi agli scoiattoli". (Callisto Augustìn Rainer)