Alessandro

Utente
  • Numero contenuti

    428
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    5

Alessandro ha vinto il 3 aprile 2014

Alessandro ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

28 Piacevole

Su Alessandro

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 29 agosto

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Asteroide B612

Visite recenti

4.005 visite nel profilo
  1. scusa Lem, ma io pensavo di scrivere un post divertente, possibile che ci si debba sentire offesi o irritati per un post che vuole essere una presa in giro generale del mondo di fumetti, fatta da un amante di fumetti, manga compresi, anche se non bisognerebbe specificarlo visto che pure quelli rientrano nel genere fumetti. e da un'altra parte ho scritto che leggo manga e guardo anime. Tra l'altro frequento anche forum di fumetti e blog di fumetti dove scrivono e partecipano alle discussioni anche autori importanti e mi sebra che gli autori accettino le critiche e l'irona che si fa sui loro personaggi molto tranquillamente. Pensavo che a maggior ragione si potesse fare su un forum dove non ci sono (almeno ufficialmente) autori di fumetti in questione. Come fate a dire che sono ignorante a livello di manga? come fate a conoscere quali sono i fumetti presenti nella mia collezione, che all'ultima conta era arrivata a circa 8.000 albi di ogni tipo? Non avrei partecipato alle discussioni se non conoscessi di cosa sto parlando!
  2. ma perché ma se ho specificato che è un post scherzoso, fatto per ridere dei cliché dei fumetti in generale. Mica ho scritto che bisogna distruggere i manga e solo i manga. Vogliamo parlare dell'omosessualità di Batman, parliamone! Non prendiamoci troppo sul serio!
  3. Basandomi sulle siscussioni riguardanti i due topic sulla sfida comic vs manga, ho deciso di aprire questo topic semiserio, molto semi e poco serio, sull'attività che credo molti aspiranti scrittori (io di sicuro) vorrebbero fare come alternativa in caso la scrittura non adasse bene: il fumettaro quindi mi e vi chiedo come si fa a diventare fumettaro? da quello che ho capito dai due topic già citati, per diventare fumettaro di manga le premesse, le basi, sono queste: vediamo un pò, so disegnare personaggi tutti uguali e tutti insespressivi, quindi non so disegnare molto bene: ok ci sono, un punto a mio favore per diventare autore di manga. vediamo per le trame, qui è un pò più difficile. allora le trame dei manga fondamentalmente si dividono in tre filoni: cliché filone 1) c'è un gruppo di studenti sfigati che vengono scelti, selezionati, o forse boh estratti a sorte da un pedo-scienziato (perché come lo vuoi chiamare uno scienziato che inventa delle armi devastanti e invece di affidarle a dei cazzutissimi militari le affida a dei ragazzini delle medie o di prima superiore?) che li addestra a usare le sue invenzioni e loro alla fine salvano il mondo; cliché filone 2) al posto del pedo-scienziato c'è un pedo-occultista, al posto delle armi i ragazzini sfigati useranno le arti magiche che hanno appreso dal loro mentore il pedo-occultista; cliché filone 3) c'è un ragazzino sfigato innamorato da sempre della sua amica d'infanzia, lei neanche lo considera perché è innamorata di un altro (e qui si possono avere ben due distinte alternative, l'altro può essere o il migliore amico del nostro protagonista Ragazzino Sfigato perché fin da bambini, i nostri personaggi formavano una tresca un trio molto affiatato oppure può essere il bulletto della scuola che più di una volta ha tentato di vessare cercando di sodomizzare il nostro protagonista Ragazzino Sfigato con ogni oggetto che si possa trovare in uno zainetto scolastico), lui ci soffre in silenzio chiuso nella sua stanzetta, poi un giorno incontra il pedo-scienziato o il pedo-occultista (dei cliché filoni 1) e 2) ) che lo inserisce nel suo gruppo di ragazzi prodigio, a quel punto salverà il mondo e la sua amica d'infanzia si accorgerà di quanto lui sia figo e non riuscirà mai più ad amare altri che lui, il nostro Ragazzino Sfigato! punto due a mio favore, direi che anche con le trame ci sono! secondo voi invece...?
  4. no no, io i manga li leggo. proprio per questo ritengo di potermi esprimere e per quello che ho letto, di norma, i fumetti occidentali che ho letto, sono meglio dei manga che ho letto!
  5. ma è normale che siano punti di vista! sai qual è la cosa su cui riflettere, è che i lettori dei fumetti occidentali leggono anche i manga, guardano gli anime e comunque conoscono anche se magari non sempre approfonditamente, la produzione jap, non avviene il contrario: chi è nato coi manga rifiuta a prescindere le produzioni occidentali.
  6. io dico solo che, di norma, i manga non valgono i fumetti occidentali. non mi sembra ci sia niente di scandaloso in questo. i fumetti occidentali sono fatti meglio. tutto qui. e non è un discorso contro il giappone, assolutamente!
  7. non è un discorso razzista, sei tu che hai citato Michelangelo, ma Michelangelo non è che non sapesse scolpire in modo proporzionato o che non si sia accorto mentre scolpiva la sua opera che mancavano le proporzioni, ha fatto volutamente perché voleva rappresentare attraverso la scultura la sua filosofia.
  8. c'è un motivo per cui Michelangelo ha scolpito il David in quel modo, o perché Canova ha scolpito Paolina Bonaparte in quel modo, dubito che i disegnatori di manga giapponesi conoscano tali motivi!
  9. probabile... dato che li ho citati a memoria sono andato a riguardarmi gli autori dei primi dieci volumi e oltre a quelli già scritti mi sono scordato di citare Piccatto e Dell'Uomo, sempre per il motivo che non ho molta memoria!
  10. Stano, Trigo, Montanari&Grassani, Casertano, Roi, sono loro che hanno disegnato le prime storie di Dyd, Sclavi non ha MAI disegnato! poi dici a me che dovrei informarmi meglio...
  11. Bella prova, Tiz probabilmente non ha mai disegnato neanche all'asilo, Tiz ha solo scritto, e probabilmente fino a che non si è ammalato, era uno dei più grandi sceneggiatori del mondo!
  12. l'immagine che hai postato non fa altro che confermare la mia teoria, infatti è chiaro che la ragazzina è molto più alta del cavallo, tutto molto naturale, tutto molto realistico!
  13. ottimo spunto per citare una riflessione che faceva Sergio Bonelli parlando di nuovi disegnatori e di quanto fosse sempre più difficile trovare disegnatori per testate come Tex o Zagor, perché i giovani molti dei quali cresciuti con i tratti più asciutti dello stile manga, non si trovano a proprio agio col disegnare cavalli, con il complesso studio anatomico che bisogna fare per imparare a disegnare i cavalli. scusa ma quello che hai scritto non è un oltraggio, è una vera bestemmia. probabilmente è dovuta al fatto che sei molto giovane, ma ti garantisco che i jap se lo sognano di arrivare a poter fare quello che ha fatto Paz con Zanardi e tutti gli altri. e conta che Paz ha creato Zanardi nel 1980 non nel 2010, tanto per capire quanto lui era molto più avanti!
  14. io trovo che i personaggi europei siano molto più "veri", che l'arte fumettistica europea sia quasi ai livelli della letteratura. anche per temi trattati, svolge molto di più una funzione da vera letteratura rispetto ai manga. prendete Valentina di Crepax, è un fumetto nato a fine anni sessanta. Probabilmente c'è gente che tutt'oggi considera zoccole le donne simili a Valentina, immaginati cosa poteva essere negli anni sessanta, perché il femminismo ok, ma fino a quando femministe sono le mogli o le ragazze degli altri... Pazienza poi è stato come l'esplosione di una bomba all'idrogeno, fosse nato centocinquantanni prima me lo immagino a discutere di arte, vita e sesso con Baudelaire o Wilde o Dostoevskij. Dylan Dog che ha ribaltato il cliché del "combattiamo i mostri" (molto amato anche nei manga jap) con "i mostri siamo noi, i mostri sono dentro di noi" ha ugualmente avvicinato il fumetto italiano alla letteratura. Per non parlare di Corto Maltese... l'ho già citato più su, Evangelion è un buon manga a livello di trama e spunti di riflessione, ma i disegni... quasi quasi disegno meglio io. eppure è considerato uno dei migliori prodotti jap. ripeto sono gusti, ma sono fermamente convinto che il fumetto jap ne ha ancora moltissimo da imparare dal fumetto europeo!
  15. tsk tsk.. l'ho letto e ho visto pure il cartoon! :-D qualche manga l'ho letto pure io, a partire da Evangelion, Devilman... ho letto tantissimi manga. gli autori non li ricordo perché non sono nomi facili da memorizzare ed io è già troppo se ne ricordo quattro o cinque pure di quelli della Bonelli, non ho molta memoria purtroppo. Ti dico solo che se avessi letto dei supereroi americani la metà di quello che ho letto dei manga, forse sarei riuscito a farmeli piacere (o a odiarli ancora di più). Io penso solo che i fumetti italiani siano molto più accurati a livello di disegni (dai nei manga ci sono certi disegni che non si capisce dove iniziano e dove finiscono, o cosa raffigurano) e anche le storie, molte lasciano il tempo che trovano. Non dico che le storie dei fumetti occidentali siano tutte eccellenti, ma se devo fare un conteggio delle storie ciofeca, di sicuro sono maggiori tra la produzione manga che non tra la produzione italiana o europea.