masterofnumbers

Scrittore
  • Numero contenuti

    84
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

-7 Inopportuno

Su masterofnumbers

  • Rank
    MasterOfNumbers
  • Compleanno 20/04/1978

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Venezia
  1. Ah sì immagino... io grazie al mio attuale lavoro ho avuto l'onore di conoscerlo di persona. Gli pure offerto il caffè prima di una delle sue ultime presentazioni italiane... una persona molto affabile e cordiale, nonostante la sua eccelsa "celebrità" /endOT Allora ci risentiamo dalla prossima settimana. Comunque apprezzo i vostri criteri di 'prima selezione' - intendo la struttura della sinossi richiesta ecc - si intuisce che valutate a fondo i candidati scribacchini.
  2. @Le Mezzelane Casa Ed Ho letto solo ora il topic, comunque bravi ragà in bocca al lupastro per la vostra carriera editoriale Quando rientro dalle ferie proverò a inviarvi pure il materiale per la valutazione del mio thriller a background storico - basta che non vi aspettiate un capolavoro top alla Glenn Cooper
  3. Per quanto mi riguarda i ragazzi di YCP per il mio romanzo mi hanno creato un filmatino che è davvero eccezziunale veramente e per una cifra modica. Così non ci pensiamo nemmeno alle rogne legali per l'utilizzo di musiche sottofondi ecc copyrightati...
  4. Ah guarda evitali come la peste: per conferma su di loro ho chiesto lumi ai nostri commerciali italia. Risposta: sono dei truffatori legalizzati. Accettano "per default" tutti i manoscritti pervenuti sparandoti cifre più che esose. Tanto poi una volta intascati i soldi e il tuo libro risulta un super flop beh come diceva Banfi sono volatili per diabetici tuoi, la loro parte contrattuale l'hanno (mal)adempiuta. (OT: se avessi detto prima in Azienda che avevo 'scritto un libro', mi avrebbero messo subito in guarda da "certa gente" -cit.- LOL)
  5. Ogni scarrafone è bell'a mamma sua ...parafrasando, ogni autore nel suo piccolo magari penserà di aver elucubrato un capolavoro però il potere ce l'ha in mano il mercato e l'editore ha l'arduo compito di stabilire se il manoscritto propostogli dal perfetto sconosciuto di turno sarà in rado di soddisfare la domanda. Poi si sa che non potrai mai avere lo stesso "trattamento" di un top seller...
  6. Tra questi si annovera pure un dirigente aziendale plurilaureato... ok che col suo stipendio i "contributi" richiesti sono sempre quisquilie e pinzillacchere, però non credo proprio sia così scemo da pubblicare con CE poco serie. In ogni caso per curiosità personale ho provato pure io ad accettare la loro proposta per quella porcheria del mio primo libro... vi saprò dire ahah
  7. Eh mi scusi Professor Pico de Paperis, chiedo vedia per il misunderstanding A volte però pure le grandi CE commettono clamorosi errori di valutazione... mi ricordo che proprio la Einaudi negli anni '50 in prima battuta scartò l'opera prima di Primo Levi.
  8. beh non mi pare che l'EAP rischi molto capitale proprio... Einaudi è una delle big, se pubblichi con loro nulla da dire
  9. Mi verrebbe in mente una battuta fatta a suo tempo da un programmatore senior di una nota Company definendo che cosa è una software house: squali che fanno soldi sfruttando il talento altrui. Rimpiazzate software house con casa editrice e alè! /endOT
  10. Tra le curiosità della nota Settimana Enigmistica ho scoperto che pure Camilleri esordì con l'EAP... forse all'epoca erano più serie di adessoO_-

  11. @anika Credo che ogni CE che si rispetti offra tra i vari servizi anche la creazione del booktrailer, montato da gente che se ne intende. Io mi sono finora autopubblicato con YCP che offre questo servizio a prezzo ragionevole. Ovviamente si parla di filmati di qualità realizzati da professionisti competenti. Alcuni invece si danno al fai-da-te utilizzando svariati programmi di editing video più o meno professional di cui non so dirti il nome. Va da sé che se non sei qualificato per realizzare filmati faresti meglio a sganciare qualche soldino e affidarti a chi di dovere, se proprio non vuoi (mal) presentare il tuo libro con un filmato "casereccio" fatto da un incompetente...
  12. I soliti specchi per allodole studiati ad hoc per fregare gli inesperti.
  13. Ho provato anch'io a testare questa CE. Come altri qui mi è stato recapitato a casa un plico contenente la solita sviolinata di turno con tanto di pubblicità ai "grandi autori" che avrebbero pubblicato con loro. Mi dicono che anch'io potrei finire in questo "olimpo" - e che qualora raggiungessi le 3mila copie l'Editore si impegna ad affiggere l'altisonante bollino "MIGLIAIA DI COPIE VENDUTE" (cit.) sulla copertina di ogni libro. Seh ah ah! Va bene prendere per il kiulo la gente ma a tutto c'è un limite... Poi, analisi del contratto: identico script/format di quello di Albatros (tutti parte della stessa ganga) con la differenza che questi mi hanno sparato una cifra meno esosa: "solo" 1290 euri (=100 copie acquistate). NOTA: a differenza di altre CE, questi non si sono nemmeno presi la briga di rendere il tutto più credibile allegando la classica 'scheda di lettura' con una prima analisi del testo. Insomma: tutto il materiale è andato a raggiungere quello della Albatros nel cesso del mio ufficio, qualora inaspettatamente dovesse finire la carta igienica...
  14. la BCG l'ho studiata a suo tempo nei vari corsi di marketing e sinceramente mi pare anche un po' superata se ben ricordo anche le critiche mosse da altri studiosi. Nulla da eccepire sul fatto delle scelte strategiche di Mondadori, però ci sono altrettante CE che i soldi li fanno su prodotti di qualità - vedi Ed. Nord (Ok lo ammetto ho un debole per questa) che pubblica tutti i maggiori writers di romanzi "colti" (Cooper, Martigli,...) quindi agli occhi dei lettori più intelligenti ha tutt'altra immagine aziendale.
  15. Ecco, allora mi sa che ti hanno proprio seccato in base alla "domanda filtro" ...perché, se come indicato sul sito il tempo d'attesa per una risposta è di 30gg, dopo aver preso atto del tuo NO sul questionario 10 a 1 che il realtà il tuo manoscritto non l'hanno manco letto.