AccessoNegato

Scrittore
  • Numero contenuti

    15
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

7 Neutrale

Su AccessoNegato

  • Rank
    Sognatore
  1. Conoscete tutti Amref ed Emergency. Sono associazioni che si occupano di portare acqua e cure mediche nei paesi che più ne hanno bisogno. Ho deciso di devolvere il 5% dei proventi di Accesso Negato a queste due associazioni, a prescindere da quale sarà la cifra. Se il libro raggiungerà le 1000+ copie, la donazione sarà del 10% ad Amref e del 10% a Emergency, per un totale del 20% del ricavato. È una goccia nel mare, ma spero di poter essere d'aiuto anche così. Grazie http://bit.ly/Accesso-Negato-Book
  2. Amici, è con piacere che annuncio che Accesso Negato è ora disponibile anche in formato cartaceo su Amazon. Prezzo 12 € Lo trovate qui: http://bit.ly/Accesso-Negato-Book Grazie e buona lettura!
  3. Mandato tutto compilando il form, quello che si chiude alla velocità della luce. Mi è già arrivata la mail di conferma. Incrocio tutto l'incrociabile!
  4. Titolo: Accesso Negato - Nessuna Pietà per i Traditori Autore: Ugo Lucchese Casa editrice: LibroMania ISBN: 9788899797232 ASIN: B01MUF5DZP Data di pubblicazione 03 febbraio 2017 Prezzo: 3.99€ formato digitale Genere: Thriller, Azione Pagine: 208 Quarta di copertina o estratto del libro: Tradire un'organizzazione criminale è una cosa rischiosa, soprattutto se si ha a che fare con la Costellazione, un impero del crimine potentissimo e supersegreto. Non la pensa così Nico, che si occupa di fabbricare dossier per mettere sotto scacco imprenditori, politici e chiunque entri nel mirino del Giudice, il misterioso capo dell'organizzazione. Forse stanco di una vita da furfante e accecato dalla perizia che ha sempre dimostrato nel suo lavoro, Nico ha deciso di rischiare e assicurarsi un futuro sereno grazie ai segreti di cui è a conoscenza e alla sua esperienza negli "affari". Qualcun altro, però, lo ha anticipato e il tradimento non passa inosservato come sperato, scatenando una caccia all'uomo senza quartiere in cui tutti fanno il doppio gioco e forse nessuno è davvero quello che sembra. Link all'acquisto: http://libromania.net/it/accesso-negato (pagina dell'editore, rimanda ai vari store digitali) Link Amazon
  5. Daje! L'età..l'età..chiedo venia e, genuflesso, mi cospargo il capo di cenere. Tanto, come già detto, sono pelato, quindi scivola via
  6. Penne fervide, buongiorno. Voglio condividere con voi la mia esperienza con Leone Editore, se tale la si può definire. A febbraio ho pubblicato un romanzo in forma di ebook con Libromania. La editor freelance che mi ha curato la messa a punto del romanzo (santa donna) mi aveva messo in contatto anche con Leone Editore, nella persona di Vanessa Leone che, a giudicare dal cognome e dalle foto che reca la sua pagina FB, sembra un alto papavero della CE. Così ho mandato il manoscritto. Non ho avuto più sue notizie fino a dopo la mia firma con LibroMania, salvo che, dopo qualche ulteriore mese, un collaboratore di Vanessa mi ha contattato dicendo di ritenere interessante il mio manoscritto. Gli ho spiegato che a quel punto avevo già firmato per l'edizione digitale con LibroMania e che se entrambi gli editori fossero stati d'accordo, avrei potuto pubblicare anche con loro in edizione cartacea. LibroMania non ha avuto nulla da ridire, anzi, mi ha fatto capire che l'intraprendenza in questo caso avrebbe potuto essere una buona scelta, visto che loro pubblicano solo in edizione digitale con opzione print on demand (che ho richiesto e che fra poco sarà attiva su Amazon). Alchè il collaboratore della Leone mi ha proposto l'esorbitante cifra di 3500 euro come contributo per la promozione (alla faccia del caciocavallo!) ma sempre meno dei 5000 che ho letto nei post sopra il mio. Forse il libro gli è piaciuto, allora Naturalmente ho declinato, mosso da 3 semplici considerazioni 1) Se scrivi per vivere, non vai certo a spendere 3500 euro! Se no fatti una domanda, datti una risposta e trovati un lavoro. 2) Se NON scrivi per vivere, ma per soddisfazione (come me) non vai certo a spendere 3500 euro! 3) Non vai certo a spendere 3500 euro, che diamine! Ora, di recente, ho finito un nuovo romanzo (spè che me la meno un attimo...........molto più maturo, coinvolgrnte e immersivo del primo) e vorrei pubblicarlo alla vecchia maniera, per cui ho scritto a una nutrita schiera di agenti (e qui l'apposita sezione di WD è stata veramente oro colato) e da un paio ho perfino ricevuto manifestazioni di interesse. Ma mi riservo di aspettare un po', sia per prendere in considerazione tutte le offerte che dovessero pervenire, sia perchè ho appena pubblicato il primo, uscire immediatamente (hahahahaha ho scritto "immediatamente" riferito a un libro!!! L'ho scritto davvero!!!) con un secondo mi sembra prematuro. Già che c'ero, ho ricontattato il collaboratore via mail e Vanessa Leone su FB scrivendo quanto segue: Vanessa, buonasera Ci eravamo sentiti tempo fa circa il mio primo romanzo,*Editato dallo Staff*, che ho poi pubblicato cin LibroMania. A suo tempo ci aveva messo in contatto XXXX. Ti contatto per questa ragione. Circa il mio primo romanzo, mi aveva contattato un tuo collaboratore, Matteo, proponendomi di pubblicare con voi dietro un pagamento di più di 3000 euro per spese di promozione. Non giudico l'operato, ogni editore si muove come meglio crede, per carità. Ma sono ancora legato a quella romantica idea di autore che pensa solo a scrivere qualcosa di buono, mentre l'editore crede in lui e guadagna sulle sue vendite. Quindi avevo declinato l'offerta. Ora ho scritto un secondo romanzo e lo sto inviando ad un nutrito numero di agenzie letterarie per valutare eventuali proposte di rappresentanza. Da un paio ho già ricevuto manifestazioni di interesse, ma mi riservo di aspettare di riceverne altre per avere una rosa di proposte da valutare. Siccome ho il tuo contatto, voglio chiederti se puoi essere interessata ad una lettura del mio manoscritto, precisandoti però fin da subito che non ho intenzione di investire denaro a nessun titolo. Lo preciso non per malafede, ci mancherebbe, ma per evitarti di perdere eventualmente tempo a leggere un romanzo per formulare una proposta che preveda una spesa da parte mia. Sicuro della serietà della vostra CE, ti scrivo appunto per sondare l'evenutalità di una pubblicazione con voi, se doveste essere interessati al mio scritto. Ne sarei lusingato ed estremamente felice. Ti ringrazio del tempo che mi hai dedicato. In attesa di riscontro, ti saluto caramente e ti auguro buona serata e buon lavoro! Dopo qualche DECINA DI MINUTI mi arriva una mail (mail!) da parte di un'ulteriore collaboratore che riporta il testo del mio messaggio su Messenger con questa lapidaria risposta: Buongiorno sig. Lucchese, la ringraziamo ma non siamo interessati a valutare il suo manoscritto. Un cordiale saluto Evidentemente il metterli di fronte fin da subito al fatto che non avrei scucito una lira li ha lievemente inaciditi Ma voglio spezzare una gamba a favore di Leone... quantomeno mi hanno risposto! 3500 euro... 5000 euro... che bello quel mondo dove l'editore crede nell'autore che pubblica!! Sperando di essere stato utile, chiedo scusa se sono stato prolisso! Tante angurie a tutti!
  7. Appena contattati. La lettura NON è più gratuita. Ho scritto loro chiedendo di inviare loro il mio manoscritto. Questa è stata la risposta: siamo disposti a prendere in considerazione il suo romanzo. Data la mole di manoscritti che ci è pervenuta, però, vogliamo informarLa che la lettura non è più gratuita (siamo stati letteralmente sommersi), ma prevede una tassa che è riuscita a smaltire chi ci inviava il proprio manoscritto "tanto per", lavorando solo su chi realmente interessato ad essere rappresentato alle Case Editrici con cui collaboriamo (ormai più di una ventina). La tassa di lettura dipende dalle cartelle del Suo romanzo. Se si tratta di un romanzo molto breve (meno di 40/50 cartelle) ci offriamo di leggerlo gratuitamente; se si tratta di un romanzo dalle 50 alle 150 cartelle la tassa è di euro 50; se si tratta di un romanzo dalle 150 alle 300 la tassa è di 100 euro; dalle 300 alle 450 la tassa è di euro 130; oltre le 450 cartelle è necessario fare un preventivo. Sperando di essere stato utile, a presto!
  8. Grazie ragazzi, è un piacere essere fra persone che capiscono il mio disagio editoriale
  9. Grassie!
  10. Grazie Ellery! Farò il bravo bambino, giurin giuretta!
  11. Ah ok, ci hai pensato tu. Grazie mille
  12. Me tapino..Mi cospargo la capoccia di cenere, che tanto scorre via, vista la mancanza di capelli a trattenerla.. C'è modo di modificare il post?
  13. Hai palate di ragione! Me ne sono accorto tardi ma nn trovo il modo per modificare il post! Insomma..come si dice..cominciamo bene!
  14. Buongiorno a tutti. Ho da poco pubblicato un libro in formato ebook con LibroMania *Editato dallo Staff* che tra poco, con l'opzione print on demand, sarà disponibile anche in formato cartaceo. Ora sono alle prese con un nuovo romanzo che ho finito, rivisto, rivisto ancora, e ancora e ancora (ma già lo sapete) e sono nella controversa fase in cui lo si spedisce agli agenti letterari sperando di trovare quello giusto. MI ha risposto Bottega Editoriale, di cui ho letto informazioni controverse su questo forum, che mi ha risposto (con form simile a quelli che ho letto da altri utenti) che è interessato al romanzo e che mi propone il suo servizio di editing e di rappresentanza. A pagamento, come da suo modus operandi. Fra le altre ho mandato a Riscrivimi, che mi dice che mi dice che mi farà sapere entro 60 giorni, ma anche su quest'agenzia leggo pareri discordanti. Ora, da totale ignorante (sono orgoglioso detentore del titolo ad honorem di "ignorante come un abbeveratoio per cavalli") vi chiedo: Ci sono agenzie letterarie che, se trovano un romanzo che piace loro, fanno editing e rappresentanza senza chiedere soldi in cambio e si prendono una percentuale onesta sulle eventuali royalties? Perchè questo, a naso, mi starebbe a significare che l'agenzia in questione punta sul tuo romanzo, ci crede e se lavora bene e ti propone all'editore giusto, guadagna sulle tue vendite (e quindi sul loro lavoro fatto bene!) e quindi ha tutto l'interesse per dare al tuo romanzo un degno seguito. Capisco che chi lavora voglia essere pagato, è giusto. Ma se ti pago per fare editing e ti pago la rappresentanza, tu i soldini li hai presi e di come va il mio romanzo, tutto sommato te ne puoi comodamente battere le infiocchettate gonadi (perdonate il pessimo francese). Chiedo scusa se il tema è stato dibattuto, ho letto un po' in giro e non mi sembra di aver trovato una lista di agenzie che facciano un discorso del tipo "non ti chiedo soldi, guadagno sulla nostra sinergia", ma solo ("solo" si fa per dire, è oro!) una lista di agenzie con relative discussioni. Grazie infinite!
  15. Buongiorno a tutti! Sono Ugo Lucchese. Mi trovo in questo forum in veste di autore e posso notare con sollievo che finalmente sono approdato in un posto valido dove si leggono opinioni chiare e si riesce a confrontarsi con questa realtà, il mondo dell'editoria, che mi è pressochè sconosciuta e più ne leggo, più mi viene da mettermi le mani nei capelli che, ahimè, non ho. Ho da poco pubblicato un thriller con LibroMania *Editato dallo staff* avvalendomi anche dell'opzione print on demand che sarà disponibile fra pochi giorni su Amazon. Ora sono alle prese con un nuovo romanzo che ho finito, rivisto, rivisto ancora, e ancora e ancora (ma già lo sapete) e sono nella controversa fase in cui lo si spedisce agli agenti letterari sperando di trovare quello giusto. Ma intendo aprire un thread apposito, per cui mi fermo qui. Ecco qualche notizia su di me: Sono diplomato al Liceo Classico, quindi ho sempre avuto il pallino per la scrittura, anche se devo ammettere che fino a poco tempo fa non ero mai riuscito a mettere insieme una storia tanto corposa da farne un libro. Ora ne ho ben due, il che dimostra che dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior (cit.) Lavoro presso un importante istituto di credito per il quale mi occupo della gestione audio e video degli eventi aziendali. Suono la batteria e ho partecipato a diversi progetti musicali, per lo più metal prog. Pratico bodybuilding a livello amatoriale. Amo il cinema e in particolare i thriller fantascientifici e tecnologici. Nutro una passione sfacciata per le utilitarie d’epoca. Con mia moglie abbiamo recitato in un film di fantascienza autoprodotto che uscirà fra non molto (Link- the Web Series) E questo è tutto! Bentrovati! Ugo