Federico72

Sostenitore
  • Numero contenuti

    992
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

290 Strepitoso

5 Seguaci

Su Federico72

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 21/02/1972

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Firenze
  • Interessi
    Cinema, libri, videogames, fumetti, giochi di ruolo, musica (Classica, heavy metal)

Visite recenti

1.000 visite nel profilo
  1. @Eudes Mi spiace! Mi ero iscritto al sito delle OL con le migliori intenzioni di partecipare... ma abbiamo iniziato l'editing del mio romanzo e i miei ritagli di tempo sono tutti dedicati a quell'attività... Perdonatemi davvero!
  2. Bravissimo @Vincenzo Iennaco... Vittoria più che meritata!
  3. @violaliena Perdonami, ma non sono riuscito a capire la dinamica della staffetta con i tropi... potresti riassumermela per favore?
  4. @Andrea28 Grazie mille Andrea. Felicissimo per le tue parole! Grazie per il commento!
  5. Ecco i miei voti: Elena e Paride di Vincenzo Misa Chica di Rica Quando i raggi del sole illuminano il cuore di mina Scusate ma sono sul tablet, e non riesco a taggare. Ancora una volta grazie a tutto lo staff per queste belle iniziative. Anche questo Fdl è stato altamente utile e istruttivo. In particolare grazie a questo contest ho appreso che le spiagge in Italia sono tutte sporche da far cagare (l'anno prossimo andrò in vacanza sulle Dolomiti) e che il 99% degli imprenditori si chiama Arturo e solitamente ha le mani callose.
  6. @Ginevra Grazie per il passaggio e il commento... però devo bacchettarti... vieni qui da me e mi dedichi solo pochi veloci istanti? Nun si fa... t @simone volponi Grazie anche a te. In effetti il periodo nazista è una fonte davvero inesauribile di ispirazione, per chi voglia ambientare una storia...
  7. @violaliena Ciao. Quindi la partecipazione è libera per chiunque? E per partecipare è necessario iscriversi al forum creato appositamente per l'evento? Grazie.
  8. @AlexComan @Joyopi Grazie mille per il passaggio e il commento! Felice vi sia piaciuto! Il doppio ma non mi piace molto. non ho capito cosa intendi col tuo commento... @Rica Grazie anche a te per il passaggio e l'apprezzamento! L'osservazione sulla notte di due giorni dopo non fa una piega... così come il passaggio delle "ronde" quanto a schiatta, invece, devo confessarti che a me è un termine che piace molto e lo vedo ben inserito nel contesto del Progetto Lebensborn... Qui meglio se specifichi chi sono "gli unici", perché si potrebbe capire che il protagonista e Gus lo siano; solo a una lettura è chiaro che parli di Eisman e del Fuhrer, ma le seconde letture sono noiose pensavo si capisse che ci si riferiva a Hitler e al generale, vista la vicinanza... Mi sembra troppo cortese: non dovrebbero essere ordini? Ma infatti! Immagina il tono dell'ufficiale... Hitler gradirebbe... se non lo accontentate, sono azzi vostri! Le ronde non sono un'azione? Il fare la ronda, il camminare? Qui forse è meglio parlare di "squadre di ronda" :\ Si può usare anche come termine vero e proprio... ti copio e incollo questi esempi dal vocabolario Treccani... la r. era costituita da un sottufficiale e da due soldati; le r. stavano uscendo dalla caserma; fra poco passerà la r.; si nascose in un vicolo per non essere sorpreso dalla ronda. Mi rendo conto che siano un po' pesanti, ma mi piaceva lasciarli per immergere maggiormente il lettore nell'atmosfera militaresca tipica degli ambienti nazisti... Grazie per il passaggio e il commento!
  9. @AlexComan Piaciuta moltissimo la parte centrale, quella della caccia e dell'amplesso. Un po' da rivedere l'inizio, con alcuni passaggi non chiarissimi. Nel punto in cui il protagonista è con la fidanzata (?) non si capisce se l'ombra apprezzerebbe di assistere al rapporto sessuale o meno, perché all'inizio propone a Robert di procedere, subito dopo pare aver fretta di uscire per andare a caccia... Questa parte in particolare è quella che mi è piaciuta di più... la paura di Robert che il suo alter ego combini qualcosa, e poi il rapporto sessuale, in cui Robert si scopre attratto sempre di più dalla perversione dell'altro se stesso, fino a diventare tutt'uno con lui. Ottimo anche il finale, in cui a quanto pare Robert pare aver trovato il modo di fermare la sua ombra... Qui però nasce il dubbio, che sarebbe stato interessante da valutare: sarà stato Robert in persona a guidare le forze dell'ordine verso di lui, in modo da fermare la sua follia? O sarà stato arrestato grazie all'impegno delle forze dell'ordine che alla fine lo hanno preso? In un racconto senza i paletti degli 8mila caratteri, sarebbe stato intrigante conoscere le modalità con cui Robert, magari di nascosto ad Ombra, lascia piccole tracce ai carabinieri, in modo da farsi trovare... Alla prossima!
  10. @Rica Forse potrei astenermi dal commentarti, ormai... ti ripeto sempre le solite cose... ma d'altra parte, cosa dire a chi usa le parole con una tale abilità? Passaggi tipo questo, efficaci e poetici. E come sempre gestisci alla perfezione i sentimenti umani, facendoci vivere i drammi, le tragedie o le piccole gioie di gente comune, che sia una famiglia di fiorai, una disperata in fuga dal suo paese, o un ginnasta in procinto di vincere un campionato nazionale... Insomma, come sempre Rica scrive da Rica... Unica pecca che ti devo segnalare, e che mi pare abbiano sottolineato altri, è la non perfetta coesione dell'incipit con il resto del racconto... Un incipit del genere non sembra adatto alla situazione di due fratelli che condividono la stessa attività... Bravissima. Alla prossima!
  11. @Lizz Racconto che va letto con leggerezza, la stessa che immagino avete impiegato voi due per la stesura. Con questo filtro il racconto è piacevole, divertente e si fa perdonare alcune pecche già segnalate da Macleo. Per curiosità... come avete gestito la scrittura a quattro mani? Tramite email? Vi siete incontrate? Avete scritto una metà ciascuna e poi le avete unite? Svelatemi il segreto, su!
  12. @Emy Ciao! Ho letto il racconto che ha nella caratterizzazione di Eugenio e nel suo dualismo\ossessione per Luce il punto focale e forse quello meglio riuscito, anche se l'ho trovato un pelino "eccessivo" e più sotto ti spiegherò a cosa mi riferisco. Non ho capito benissimo però nemmeno io, cosa è accaduto nel finale, e attendo la versione completa per apprenderlo. Riguardo al limite di caratteri, che ti ha costretto a tagliare, io avrei alleggerito un po' la parte in cui descrivi l'ossessione dell'uomo per la sua bella. Hai delineato questo aspetto della sua personalità in modo ottimale nel primo terzo del racconto. Forse potevi snellire un po' non continuando a calcarci la mano nella parte seguente. Noto con piacere che rispetto ai primi racconti che ho letto, le piccole incertezze che affliggevano il tuo ottimo italiano stanno svanendo... e questo vale anche per questo racconto che hai buttato giù in una situazione non proprio ideale. Brava! Alla prossima!
  13. @Andrea28 Molto simpatico il tuo racconto! Devo dire che il tuo sfigatissimo protagonista ha trovato la giusta nemesi, per il suo disprezzo verso la terza età, mostrato nel racconto precedente! Mi piace molto come l'hai caratterizzato, un fannullone buono a nulla, mediocre tanto da attirarsi le peggiori sventure. Un essere inutile che avrebbe elevato e fatto brillare persino Ugo Fantozzi. Ci sono alcune sottigliezze un po' inverosimili (tipo il cane che gli fa la pipì addosso preciso) ma nel contesto di un racconto così, leggero e amaramente divertente, non dà eccessivamente fastidio. Racconto divertente e gradevole. Alla prossima!
  14. @Ginevra Bellissima l'atmosfera della torre... l'hai resa in modo ottimale, tanto che mi pareva di essere lì (e per me che sono claustrofobico non è stato piacevole, quindi sei riuscita benissimo nell'intento!) Ho apprezzato molto l'idea del legare questo racconto all'altro, cosa che all'inizio non avevo colto, non rammentandomi il nome dell'uomo e del suo cane. Alcuni passaggi molto efficaci, con la descrizione degli oggetti abbandonati in quel nascondiglio dimenticato da anni. Ho trovato un po' troppo frettoloso, invece, il finale con la rivelazione del perché si sia rintanato nella torre. Inizialmente pensavo si fosse rifugiato lì per il trauma della scoperta della ragazza. Poi invece l'accenno al mafioso che gli ha giurato vendetta. Come motivazione è più che plausibile, per carità, però ridotta in così poco spazio credo abbia perso un po' del suo potenziale mordente... Ovviamente però non dimentico che la limitazione degli 8000 caratteri è sempre incombente... Una cosa che rivedrei - perché collocata in quel punto può dare un'idea sbagliata - mi riferisco a questo passaggio: messa lì, dà l'idea che si possa riferire al fatto di aver fatto condannare il mafioso (cosa che, per lo spessore dell'uomo, non pare verosimile). Ho capito che la cazzata in questione è aver dato le generalità corrette, servendo l'assist alla mafia, però lo sposterei più su, quando appunto Giuseppe parla di questo... Cmq molto piacevole, come sempre con i tuoi racconti! Alla prossima!
  15. @Ortho Ciao! Ho letto il tuo racconto e l'ho trovato eccessivamente complesso e pesante. Ho capito che volevi metterti alla prova, e non volevi mostrarti saccente o quant'altro, però il racconto è davvero ostico... Perdonami se non ti do un commento particolarmente dettagliato, visto che tu tra l'altro, avevi commentato con ben altra precisione il mio, però non saprei cos'altro aggiungere a ciò che ti hanno segnalato gli altri. Alla prossima!