Banner_Sondaggio.jpg

Ste0

Scrittore
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

7 Neutrale

Su Ste0

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

226 visite nel profilo
  1. Salve a tutti. Non so se la cosa può interessare a qualcuno...Volevo solo comunicarvi che ho firmato con la CE. Mi sono ritrovata molto combattuta nel prendere la decisione, ma alla fine sono contenta di aver fatto questa scelta. Ciò che maggiormente mi frenava era il discorso "eliminazione dell'ebook da tutte le piattaforme", con conseguente blocco delle vendite (che al momento stanno andando bene). L'ideale sarebbe stato continuare col self per qualche mese e poi firmare un contratto...ma non credo che occasioni del genere si ripresentino tutti i giorni, quindi ho deciso di "fare il salto". Loro sono stati molto disponibili, hanno chiarito ogni mio dubbio e si sono mostrati davvero celeri nel rispondere alle mie mail (cosa che non mi aspettavo affatto, data la "dimensione" della CE e della mole di lavoro che avrà). Io ho proposto un piccolo aumento delle royalties e da parte loro c'è stata la volontà di venirmi incontro, quindi ho deciso di accettare il contratto. Il ritorno economico sarà sicuramente inferiore rispetto a ciò che potrebbe (e sottolineo "potrebbe") offrire il "self", ma credo che l'opportunità di lavorare a stretto contatto con un buon editore non abbia un prezzo. Ora non mi resta che incrociare le dita. Alla prossima!
  2. @Alexmusic Le cifre hanno poco senso? Scusa ma a che pro dovrei venire qui, in questo forum, a millantare numeri? Per sentirmi dire cose come "il successo commerciale non è sinonimo di qualità?" Perché questo lo so perfettamente e di certo non aspiro ad essere il Beethoven della letteratura italiana, lo lascio fare agli altri.. Ah! E comunque Rovazzi ne ha tirata fuori un'altra di successo. Quindi come vedi c'è sempre il modo per ingannare il famigerato "tempo". @camparino Ahah grazie per la fiducia..ma l'editing serve eccome! Sul discorso "è pieno di libri perfetti che non legge nessuno" sono assolutamente d'accordo, ma non per questo dovrei tenermi il mio romanzo pieno di refusi e sviste! @ElleryQ grazie mille per il consiglio. Di sicuro ciò che mi interessa al momento è la crescita professionale, quindi sono decisamente propensa a firmare con la CE. Vorrei solo ridefinissero alcuni punti e arrivassero al minimo sindacabile, ovvero al 8%-10% di royalties. D'istinto io firmerei anche così, ma poi so già che potrei pentirmi per essermi fatta abbagliare dal loro nome luccicoso.
  3. Eccomi con alcuni aggiornamenti. Le copie vendute sono state molte di più di 3500, se teniamo conto che mancano tutti i dati di iBooks (queste cifre che verranno calcolate a fine mese). L'ebook è stato gratuito per i primi tre giorni e in quel periodo ha ottenuto 2000 download. Ora il conteggio (aggiornato al 17 Dicembre, senza i dati di iBooks) è a quota 4000 copie totali. So che i numeri sono strabilianti, ma non ve li sto fornendo come motivo di vanto, anzi..vorrei solo capire quali sono le vendite medie di un esordiente nei primi mesi. Per quanto riguarda la questione "editing", ho peccato di impazienza, questo è sicuro. Nonostante gli ottimi risultati in fatto di vendite, non sono affatto soddisfatta del mio romanzo così com'è. So quali sono i punti di forza della mia storia, so cosa ha spinto le persone a comprare/scaricare il mio ebook, ma nello stesso tempo sono la prima a riconoscere i numerosissimi difetti che si porta dietro il mio romanzo, dalla sintassi traballante, al lessico scarno. Credo d'essere decisamente "acerba" come scrittrice, per questo mi sono decisa a contattare una professionista che si occupa di editing professionale e che mi darà un supporto a 360 gradi, qualora le cose con la casa editrice non andassero in porto. Per il discorso CE, ci tenevo ad aggiungere che l'anticipo offerto è stato davvero minimo. Ho chiesto loro dei chiarimenti su alcuni punti che per me non erano chiari, al momento sto ancora aspettando una riposta..quel che è sicuro è che proverò a tirare un po' le percentuali. Anche perché, se la vediamo da un lato meramente economico, starmene in self mi conviene molto di più. (scusate ma non so quotare...)
  4. Sì c'è una percentuale prima delle 5000 e corrisponde al 5%. Mi hanno parlato anche di un anticipo. Io non ho ancora accettato le condizioni economiche da loro proposte (quindi non mi hanno ancora inviato il contratto da visionare) perché ho chiesto dei chiarimenti su alcuni punti. La cosa che però mi lascia perplessa è quel 5-6%...Anche perché -dati parziali alla mano - il mio eBook, nelle prime due settimane dalla pubblicazione, 3500 copie le ha vendute. Questa cifra non è definitiva perché mancano ancora tutti i dati di uno store in cui ho sicuramente venduto molto, considerando la posizione in classifica. Con ciò non voglio dire di avere tra le mani la migliore opera dell'anno, anzi..Ho solo paura di lasciarmi accecare dal nome della CE e vendermi anche l'anima.
  5. Grazie per le risposte. Sì, ho la brutta abitudine di scrivere dal cellulare mentre faccio la spesa e porto fuori il cane, quindi le sviste fioccano. Chiedo venia. Anyway.. Ve l'ho messa in modalità ipotetica, ma la mia situazione è precisamente quella descritta. Quando vi parlo di "valutazione editoriale", mi riferisco ad una valutazione da parte di un professionista ed è stata proprio l'espressione utilizzata dall'editor che una settimana fa mi ha contattata per conto della CE. Non so il perché della richiesta sinceramente, dato che il mio eBook era disponibile online. Ora però il quadro è già cambiato, perché poco più di un'ora fa ho ottenuto la tanto attesa proposta della stessa CE. Non vado nei dettagli, ma ciò che loro fondamentalmente propongono è: royalties trade al 6% oltre le 5000 copie vendute. Siccome sono davvero impreparata a tal proposito, chiedo a voi. Avete idea di quale siano solitamente le percentuali proposte dalle CE per uno scrittore esordiente al suo primo romanzo? Grazie per la pazienza
  6. Salve a tutti. Vorrei sottoporvi un caso. (ipotetico..) Provate ad immaginare questa eventualità. Siete giovani, inesperti e senza la benché minima esperienza nel mondo dell'editoria. Avete scritto il vostro primo romanzo. Questo romanzo non è perfetto, anzi. Quando lo rileggete vi rendete conto che ci sono tante cose che potrebbero essere sistemate, ma a forza di rileggerlo non riuscite più a capire quali parti migliorare e quali no. Poniamo il caso che non abbiate le finanze per ingaggiare un editor, quindi andrete ad autopubblicare (in versione ebook) il romanzo così com'è. Nudo e crudo. Siete però coscienti dei vostri limiti, quindi invece che venderlo, decidete di renderlo disponibile gratuitamente su tutte le piattaforme. Inaspettatamente però, (nonostante i refusi e le sviste) il vostro tanto sudato romanzo schizza alle prime posizioni di tutti i siti. (Amazon, Google Play, ibooks ecc). Le recensioni sono positive, così nella vostra testa inizia a risuonare quella vocina che dice "Ma metterlo a 0,99?". Ascoltate quindi la vostra coscienza subdola e presuntuosa: andate a dare il prezzo al romanzo, consapevoli del fatto che da qui in poi sarà una caduta libera. Nessuno mai comprerà quel lavoro "imperfetto". Eppure succede l'incredibile. In meno di due settimane dalla pubblicazione, il vostro dannato romanzo finisce al numero 1 delle vendite di una di queste piattaforme, si posiziona nei primi 5 posti di un'altra e resta nei primi 15 di Amazon per diversi giorni. Così una CE (non Mondadori ma poco ci manca) vi contatta e vi offre una valutazione editoriale. Ecco. Arrivati a questo punto, cosa fareste? Inviare il manoscritto ad un correttore di bozze per sistemare i difetti o aspettare la risposta della fantomatica CE? So che ve lo messa contorta.. Spero comunque arrivino pareri, ne ho decisamente bisogno! Grazie mille
  7. Buonasera a tutti! Non sono di molte parole, quindi mi limiterò a presentarmi. Mi chiamo Stefania e da qualche anno coltivo un'intensa passione per la scrittura. Non mi piace definirmi "scrittrice" perché credo di essere ancora lontana da quello che a mio avviso significa essere "scrittori a tutti gli effetti". Nonostante ciò, mi dedico alla scrittura con dedizione, ogni giorno, nell'intento di migliorare sempre di più. A WD mi sono iscritta ieri, ma da quel poco che ho potuto leggere, questo mi sembra il luogo adatto in cui scambiare pareri ed esperienze interessanti. Ora torno a leggere silenziosamente ogni singolo post del forum. >.< A presto!