Littlesasha95

Scrittore
  • Numero contenuti

    10
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

4 Neutrale

Su Littlesasha95

  • Rank
    Sognatore
  1. Nome: Casa editrice Pagine Generi trattati: Poesia Modalità di invio dei manoscritti: tramite concorso Distribuzione: Fiere del libro e Amazon Sito: http://casaeditricepagine.com/ Facebook: https://www.facebook.com/Casa-Editrice-Pagine-418673811514954/ Ho pubblicato con questa casa editrice sette poesie e mi è stato chiesto un contributo economico tramite acquisto di un libro in catalogo. Non ho firmato nessun contratto e non ho mai ricevuto la percentuale sulle vendite che mi era stata promessa.
  2. @sak76 Benvenuto
  3. Benvenuta @Francesca1
  4. @AryaSophia Grazie, lo avevo già letto Tempo fa avevo praticamente quasi smesso di scrivere perchè ho iniziato a lavorare come sceneggiatrice. Ho trovato nella sceneggiatura una fluidità che non mi aspettavo e me ne sono innamorata. Di recente però, ho rispolverato il mio sogno di scrivere un libro perchè mi sono resa conto di avere troppe idee e storie in mente e di essere anche troppo produttiva, infatti il fumettista con cui collaboro non riesce a starmi dietro. Cos'altro posso aggiungere... amo i gatti, i fumetti orientali e la narrativa. Tra i miei autori preferiti ci sono Oscar Wilde e Hermann Hesse. Di recente ho pure scoperto e iniziato a leggere le light novel. @Unius @Luna @wyjkz31 Grazie mille
  5. Confermo quanto detto da @MurasakiHaiku. Spesso gli editori non sono abituati a commentare in siti come questo e quindi può capire che sbaglino. Il Trampolino è una realtà che inizialmente lascia un po' perplessi perchè sembra troppo bella per essere vera, ma non bisogna titubare e provare a proporsi, perchè di certo non è la trasparenza che manca a questa casa editrice. @Bastet Eh si, Murasaki è proprio una persona degna di fiducia. Io sto avendo modo di collaborare con Aoi Manga come sceneggiatrice ed è lui che gestisce i progetti, con rigore e simpatia. Sono certa che anche nel Trampolino le cose vengano gestite nello stesso modo. Suppongo che anche tu abbia notato che il post di Murasaki è grande tanto quanto il suo egocentrismo.
  6. Benvenuto
  7. Carina, ma dopo le prime righe la lettura diventa pesante. Sembra più un elenco di eventi messi in successione, che un vero e proprio racconto. Penso che dovresti provare a concentrarti un attimo anche su ciò che provano i personaggi. "Continuavi a toccarmi lungo tutto il corpo, e io mi godevo le sensazioni ad occhi chiusi. Poi giravo la testa verso la tua e ti baciavo con la lingua, accarezzandoti il viso e il collo. Poi mi mettevo seduta sull'amaca e ti aprivo la camicia per toccarti il seno, stringendo un po' i capezzoli e poi succhiandoli. Te la sfilavo, e ti invitavo a far cadere anche la gonna e toglierti il resto. Poi scendevo sul prato per venire in piedi davanti a te. Ti baciavo un po' e ci accarezzavamo a vicenda il corpo, poi attaccando i nostri corpi e strofinando insieme il pube per eccitarci. Poi ti prendevo la mano e ti invitavo a correre con me fino alla villa." In questa parte per esempio accenni a delle "sensazioni" ma non le descrivi, quindi non è possibile immedesimarsi e comprendere cosa stia provando. Inoltre usi troppo spesso "poi". Gli eventi in ogni caso sono carini, prova a riscriverla.
  8. Piccolo errore di battitura: "Forse era dispiaciuta? No, non era possibile, lei lo conosceva e sapeva bene quanto lui l’amasse." Mi piace molto il gioco di parole che hai usato per chiamare la luna. L'immagine che hai dato di lei fa davvero sognare e i sentimenti di Nardo, così ignorante e isolato dal mondo, sembrano ancora più forti del normale. Una lettura piacevole, complimenti.
  9. Sto leggendo una raccolta di raccointi di Edgar Allan Poe. Di ogni racconto mi stupisce il finale. Consgliato.
  10. Ciao a tutti Sono un vecchio utente che fa ritorno, anche se non ho ben capito che fine abbia fatto il precedente profilo. Sono curiosa di leggere qualche vostro racconto e spero di trovare qualche consiglio utile per portare avanti il mio percorso di scrittrice.