delon

Scrittore
  • Numero contenuti

    38
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

13 Piacevole

Su delon

Visite recenti

279 visite nel profilo
  1. Giovane Holden

    @heightbox  Un vecchio detto dice. provare per credere. Piazzare 1000 copie nelle librerie non significa ,venderle: sarebbe tutto molto semplice, e tutti quanti improvvisamente e magicamente, diventeremmo autori di successo. Quindi, scusami se mi permetto, ma ognuno ha le sue opinioni. Pagare la Mondadori è una cosa, pagare per un marchio sconosciuto è un'altro fattore. I lettori sono come le oche, (spesso hanno anche ragione) non amano le sfide e l'ignoto: ovvero autori sconosciuti. Ne basta uno noioso per perdere la fiducia di tutti gli altri. Vogliono i soliti noti e i librai mettono in evidenza i soliti noti. Si rischia di pagare, per vendere una decina di libri in più e un incredibile invenduto. Inoltre, io sono come San Tommaso e qui mi fermo, perché non voglio mettere in dubbio il lavoro di tante CE serie. Ma qualcuna, un po' meno seria, ama i giochetti di prestigio.  
  2. Giovane Holden

    Scusate, per "tiratura" cosa si intende? Che stampano 1000 libri?
  3. Edizioni Haiku

    Ho inviato il file a questa CE ad agosto 2016. Mi è arrivata oggi una proposta di pubblicazione. Il prezzo corrisposto dell’Autore per il servizio di Coaching Letterario è di 1229 euro. Al di là del pagamento, che genera sempre una fastidiosa orticaria, e sebbene una proposta di pubblicazione faccia sempre piacere, ritengo che 7 mesi per una risposta sia veramente un tempo  eccessivo. Il romanzo, in base alle loro descrizioni e appunti, da segno di lettura certa. Il contratto è di tre anni.
  4. Salani Editore

    @Pennywise Accidenti che quantità !  Penso, però che vanno divise anche per genere: in questo modo cala il numero notevolmente. Tantissime per esempio editano solo temi religiosi (tante veramente) altre temi tecnici e così via. Mi fermo con questo argomento perché sono andato fuori tropic.
  5. Salani Editore

    @dfense Stessa, identica risposta a me (oggi), dopo due mesi dall'invio del manoscritto.
  6. Adelphi

    E' un discorso un po' complesso, e non vorrei andare fuori tropic, quindi mi limito con il  mio punto di vista.  Se sei al primo romanzo e non sai quanto vendi, hai sicuramente ragione. Ma se sei al terzo o quarto romanzo dove ci sono prove che hai venduto almeno 500 copie o giù di lì,  quindi hai una certa potenzialità, perché non provarci?  
  7. 13 lab edition

    @Keytonlewis A volte, la verità va raccontata con una certa prudenza. 
  8. 96 rue de La Fontaine Edizioni

    @Cristiano Roscini E si, bel dilemma. Ma non tutto nasce a caso, se certe CE adottano questo tipo di metodo, ha il suo perché. Se il libro del signor x rossi (perfetto sconosciuto) fosse distribuito insieme ai libri di Patterson, venderebbe l'equivalente di "zero" (nessuno compra i romanzi degli sconosciuti) e la CE ci rimetterebbe in copie stampate. Distribuire vuol dire stampare in grande quantità.  La fase della presentazione è un'argomentazione delicata e lunga, poche CE sanno farla bene e funzionale. 96 Rue De La Fontaine ti fa l'editing, ti da 50 copie senza impegno, ti permette di vendere bene i libri perché hanno un prezzo invidiabile, e chi lo compra legge il marchio di una CE, quindi per l'autore, un riconoscimento, e non quello di una auto pubblicazione ( che sa tanto di "non mi vuole nessuno, me lo faccio io"). Come prima esperienza va benissimo. Io penso che la vita è fatta di esperienze e di gradini. La scala è lunga.
  9. 96 rue de La Fontaine Edizioni

    @luca622 Riferimenti? Ho scritto sopra no?
  10. 96 rue de La Fontaine Edizioni

    Dimenticavo, vende tutto online.
  11. 96 rue de La Fontaine Edizioni

    @Ambra... 96 Rue De La Fontaine non fa distribuzione, e i romanzi non sono ordinabili in libreria. Te li devi vendere tutti te. I suoi libri sono veramente ben fatti ed economici. La C.E è seria. Se hai tanti amici o qualche possibilità commerciale va bene, per iniziare e farsi un po di esperienze.
  12. Officine Editoriali

    @Superfrancy  Esatto, considerando anche, che non viene stabilito a quanto ammonterebbero questi "eventuali" oneri dell'editing.
  13. Armando Curcio Editore

    Secondo voi questa CE è ben presente nelle librerie? Non mi sembra capillare, e non mi pare di averla vista nelle librerie indipendenti.
  14. David and Matthaus

    Reagan e Gorbacev parlarono di meno. Può sembrare inopportuno il mio commento, ma è solo per sdrammatizzare. Non voglio entrare in merito su cose che non conosco. Quello che però non capisco è, come può un autore non conosciuto (ovvero sconosciuto) proporsi con un romanzo, al pari prezzo di uno noto o addirittura "famoso". Ho sbirciato, il suo catalogo, signor @Giovanni Fabiano e non ho potuto fare a meno di notare qualche  libro a 19 euro con  250 pagine. Gli altri con minor pagine, ma con la stessa proporzione.. Stampe e distribuzioni onerose, sicuramente la fanno da padrone. Ma a mio modesto parere, per un emergente è molto vincolante.Io ho una libreria, (edicola/libreria) e per la mia esperienza da commerciante, il pari prezzo distrugge l'autore emergente. Sono andato fuori tema dalla discussione, ma forse è meglio così. Bulzi Paolo.
  15. Mamma Editori

    @MammaEditori&Òphiere  Avete distribuzione fisica, nelle librerie "amiche" evidenziate nel vostro sito?  Per l'esattezza, la domanda è questa: tutto il vostro catagolo cartaceo è presente fisicamente in queste librerie? Oppure solo qualche libro sporadico?