Banner_Sondaggio.jpg

Monica Maratta

Scrittore
  • Numero contenuti

    190
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

65 Popolare

1 Seguace

Su Monica Maratta

  • Rank
    scrittrice

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

700 visite nel profilo
  1. A luglio ero a poco meno di 150 copie cartacee vendute, non so dirti per i restanti 4 mesi. Ciò che posso affermare é che non sono mai stata obbligata a nulla e che ho acquistato alcune copie di mia spontanea volontà. Mi dispiace davvero molto che avete inserito questa ce a doppio binario! A mio avviso non lo é.
  2. No Valentina, io sono un'educatrice di asilo nido che con loro ha esordito! Nessuna conoscenza da parte mia.
  3. @agostino1980 Scusa, ma mi chi ha mai detto che il mio libro si trova negli scaffali delle librerie? Ho detto che lo si può ordinare in qualsiasi libreria, che è ben altra cosa! E comunque, forse, non avete avuto esperienze con altre ce medio/piccole che lavorano allo stesso modo, tranne pochissimi casi. Capisco che siete a favore del selfpublishing, io stessa sono un'autrice ibrida, ovvero uso le due forme di pubblicazione, ma non capisco l'accanimento verso la Capponi Editore che non è un eccezione nel modo di lavorare. Anzi, badate bene che non tutti i libri delle piccole ce sono ordinabili nelle librerie, e su questo sito ne è pieno di testimonianze in cui il cliente si è sentito addirittura dire che l'opera era inesistente o impossibile ordinarla. Io ho firmato nel gennaio 2017 (non 2016) ho sbagliato nell'altro post, e le modalità di organizzare una presentazione esposte a te mi suonano nuove. Forse, come dici, hanno cambiato ora. Resta il fatto che la mia esperienza è positiva.
  4. @ElleryQ Sì, rispondono tranquillamente da Facebook, grazie!
  5. Buongiorno, quando clicco su "invio manoscritti" mi dà errore. Qualcuno sa se le modalità per inviare a questa ce sono cambiate? Vogliono ancora il manoscritto cartaceo? Sto scrivendo un libro su un cantautore italiano insieme a un gruppo di artisti emergenti e questa ce mi interessa molto.
  6. @kimberly La prima tiratura del mio romanzo è stata di 300 copie non 20. La mia percentuale di guadagno è del 5%, nella norma per un esordiente a cui, di solito propongono dal 5 al 10%. Lo posso dire per esperienza personale perchè anche io ho ricevuto contratti da altre ce medio/piccole. Non sono stata obbligata ad acquistare nessuna copia. Il mio libro lo si può ordinare in qualsiasi libreria fisica. Un signore lo ha ordinato senza problemi alla Mondadori di Frosinone e non è stato l'unico. Scusa se mi permetto, ma non è proprio una stamperia.
  7. @kimberly Non si tratta di fatica ma di investimenti economici difficoltosi. Tu sai che le big ricevono finanziamenti dallo stato, vero? Una piccola ce non riesce,pur volendo, a promuovere al 100% tutti gli autori. Proprio perchè hai sudato per scrivere la tua opera non dovrebbe pesarti partecipare attivamente alla promozione. Per quanto riguarda Capponi editore, hai per caso visionato un loro contratto? Perchè se non lo hai fatto sei tu che stai generalizzando, non io. Come avrai letto in questa discussione, non sono stata la sola a lodare la trasparenza dell'editore. Nell'editoria chi arraffa il grosso del guadagno è il distributore, all'editore rimane ben poco.
  8. @nemesis74 La promozione si muove come per tutte le ce che non sono big. Parti dal presupposto che devi metterci molto del tuo. Il mio libro è stato pubblicizzato sui social e sul loro sito hanno pubblicato un'intervista che mi hanno fatto loro. Ho organizzato quattro presentazioni e mi sono rivolta ai giornali locali della città in cui vivo che hanno fatto uscire un articolo su di me. Anche le mie personali iniziative sono state poi pubblicizzate dall'editore. L'unica cosa che mi dispiace è che la ce non è presente alle fiere, ma l'onestà dell'editore (cosa non scontata, purtoppo) e il rapporto amichevole, unito alla disponibilità che ha nei confronti dell'autore, mi hanno entusiasmata da subito. Domenico partecipa a molte presentazioni, muovendosi anche in diverse regioni d'Italia.
  9. Sono sotto contratto con loro dal gennaio 2016 e non mi hanno chiesto un solo centesimo per la pubblicazione. L'editing è un servizio aggiuntivo che offrono a chi, in generale, è alla ricerca di un editor. Non è stato fatto editing al mio romanzo semplicemente perchè ho mandato loro un manoscritto già editato da una editor freelance. Forse sono pignola o forse consapevole di avere ancora molto da imparare, quindi non mando mai un mio romanzo a una ce senza prima averlo fatto editare. Inoltre, in questo modo avrebbe qualche possibilità in più di essere scelto per la pubblicazione. La Capponi Editore è una ce free a tutti gli effetti e rinnovo la mia stima verso Domenico Capponi. Felice della mia scelta.
  10. @MarcoGroma Vedrai che ti troverai molto bene, Domenico è un editore serio e in gamba!
  11. Arrivata oggi la scheda di lettura del mio racconto lungo inviato ad aprile. Una nota di merito a questa seria agenzia, non mi hanno chiesto nulla per il lavoro svolto e non mi hanno proposto l'editing. La scheda, anche se non lunghissima è professionale e ricca di buoni consigli su come ampliare e migliorare il testo.
  12. Vorrei segnalare che, per alcuni giorni a partire da oggi, Come fiori tra le macerie in versione ebook è gratuito su Amazon. Grazie a chi vorrà leggerlo.
  13. @Redman Grazie per aver risposto. Attenderò fiduciosa.
  14. Io ho spedito loro una novella il 10 aprile. Risposero che mi avrebbero fatto sapere ma sono passati 5 mesi e non ho più avuto notizie. Specificai che l'avevo autopubblicata (i diritti rimangono all'autore), mi fecero presente che il fatto che non fosse un inedito rendeva la rappresentanza più difficile ma che mi avrebbero risposto lo stesso. Boh, almeno un esito negativo avrebbero potuto darmelo.
  15. @AndreaA Se accetterai vedrai che ti troverai bene. Una casa editrice molto seria.