Marco Scaldini

Scrittore
  • Numero contenuti

    127
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

41 Piacevole

Su Marco Scaldini

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
  • Provenienza Montecatini Terme

Visite recenti

314 visite nel profilo
  1. Rizzoli

    Purtroppo è così. Una volta era diverso: per farsi leggere da una casa editrice grande occorreva comunque un canale di presentazione, però se avevi scritto una ciofeca non ti pubblicavano neppure se eri il re dei raccomandati, perché avevano un nome da salvaguardare. Adesso pare che al nome non ci tengano più: a confrontare il catalogo Rizzoli di adesso con quello anche solo di dieci anni fa si rizzano i capelli in capo (per non parlare di Einaudi...)
  2. Edizioni e/o

    ...che poi uno si potrebbe chiedere: perché non dicono chiaramente che non sono interessati a ricevere manoscritti e non bloccano gli invii? Anche qui (sempre parere personale) credo ci sia dietro una considerazione opportunistica: gli autori sono tanti potenziali lettori; perché inimicarseli rifiutando a priori i loro lavori, con il rischio che smettano di comprare i libri e/o? Meglio far loro coltivare la sottile illusione che un giorno potrebbero entrare a far parte della scuderia...
  3. Edizioni e/o

    Parere personalissimo: per me l'invio dei manoscritti limitato a due soli mesi all'anno è solo un furbo escamotage per evitare di trovarsi la casella di posta piena tutti i giorni. La fine è sempre quella (il cestino) ma il lavoro viene compattato.
  4. Quarup Editrice

    Una qualche selezione comunque la fanno. A me infatti non hanno risposto, mentre gli editori a pagamento "puri" rispondono a tutti, pur di accalappiare qualcuno.
  5. 0111 Edizioni

    @Fleur Io ho pubblicato tre libri con loro. Se hai dei dubbi chiedi pure, anche in privato.
  6. Milena Edizioni

    @Fleur Non commettere l'errore di comprare i due titoli. Io l'ho fatto e nonostante ciò non mi hanno mai risposto.
  7. Echos Edizioni

    @Sanguy Grazie per l'apprezzamento. Come tutti gli scrittori sono assai sensibile ai complimenti. A Ronco ho scritto varie volte, anche recentemente, ma non ho mai avuto risposta. Né ho insistito più di tanto, poiché il mio era soprattutto un interesse dovuto alla curiosità: so bene che con i diritti d'autore al massimo potrei andarci una volta a cena fuori, però ci tenevo a sapere come era andato il libro.
  8. Rizzoli

    @Kenzo Kabuto Forse non ho chiarito bene. Si tratta di cue cose distinte: non mi hanno (ancora) pagato i diritti di un libro che ha venduto delle copie e di cui c'è un resoconto che dice che mi spettano (spetterebbero) tot euro. Di un altro libro, invece, secondo loro non ho venduto niente e quindi non ho niente da chiedere. E neppure lo chiedo: hai ragione a dire che dovrei protestare, ma mettersi in beghe legali con una casa editrice, che comunque ha un proprio studio legale dove ci sono avvocati già pagati anche se non fanno niente... credi a me è tempo perso e fegato consumato per nulla.
  9. Rizzoli

    Mi faccio da solo una postilla, poiché rileggendo l'ultimo periodo che ho scritto nel post precedente mi rendo conto che si potrebbe pensare che lanci accuse immotivate e rancorose. Il sospetto (solo sospetto, non ho prove) nasce dal fatto che secondo i resoconti Rizzoli un mio libro da tre anni a questa parte non vende neppure una copia. E' tuttora in catalogo, ma vendite zero. Ora, in questi tre anni mi è accaduto di fare delle presentazioni, dove ho visto con i miei occhi la gente che andava alla cassa e pagava per acquistarlo. Su Anobii in questi tre anni sono apparse delle recensioni; poche, è vero, ma si suppone da parte di persone che il libro lo hanno acquistato. Io stesso, avendo esaurito le mie copie omaggio, ne ho acquistata qualcuna per dei regali. Che quindi il conteggio rimanga a zero è, quantomeno, sospetto. E poi andiamo, in tre anni, una copia anche per sbaglio, anche per fare da zeppa a un tavolo sbilenco qualcuno l'avrà pure comprata...
  10. Rizzoli

    Io sono un vecchio autore e ormai pubblico soltanto per soddisfazione personale, ma vorrei mettere in guardia i giovani che coltivano ambizioni e qualche sogno di guadagno: il problema principale con le case editrici anche e soprattutto grandi è ormai quello di riuscire a farsi pagare. Ne parlo nel topic di Rizzoli proprio per portarla a esempio. Siamo a gennaio 2017 e i diritti d'autore che Rizzoli avrebbe dovuto pagarmi entro giugno 2016, per le copie vendute nel 2015, non li ho ancora visti. Credo di essere ormai in doppia cifra con i solleciti, a cui puntualmente rispondono che provvederanno, salvo poi (suppongo) cestinare la mia missiva. Ergo: conviene cercare di strappare il massimo con l'anticipo, perché dopo i diritti d'autore arrivano con il contagocce (lasciando anche adito, fra l'altro, a qualche sospetto sulla esattezza nel conteggio delle copie vendute...)
  11. Echos Edizioni

    Da un certo punto in poi l'editore è scomparso. Mai avuto notizie sulle copie vendute né sui diritti d'autore.  
  12. Linee infinite edizioni

    Dicono che rispondono sempre ma con me non lo hanno fatto e sono trascorsi i nove mesi che pongono come limite massimo di attesa.
  13. Milena Edizioni

    @JessMad L'acquisto dei due libri dal loro catalogo dava diritto, secondo quanto proclamato sul sito, a una valutazione del manoscritto entro due mesi, con risposta assicurata. Dopo quattro mesi ho chiesto perché tacessero e non mi hanno risposto. Dopo cinque idem. Ne sono trascorsi sei e li ho mandati (mentalmente) a quel paese.
  14. Milena Edizioni

    @JessMad Non cadere nella trappola di comprare due libri per avere una risposta sicura e rapida. Non rispondono.
  15. Autori Riuniti

    @Davide 1976 Speriamo bene. Nella mia ormai quadrilustre esperienza di rifiuti editoriali ho imparato che spesso c'è poca differenza fra la promessa di un editore e quella di un marinaio... Comunque grazie e fammi sapere se ci sono novità.