Jayan Walter

Utente
  • Numero contenuti

    13
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

4 Neutrale

Su Jayan Walter

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 15/03/1957

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://www.jayanwalter.com

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Napoli
  • Interessi
    Filosofia indiana, spiritualità, meditazione, scienza, conoscenza, leggere e scrivere, film e cinema.

Visite recenti

569 visite nel profilo
  1. Ho avuto una brutta esperienza con Martin Eden. Ho inviato loro un primo romanzo e mi hanno risposto come se avessero letto solo il primo capitolo e qualcosa dalla sinossi. Hanno detto che è troppo romanzato e affabulatore. Quando ho scritto loro che in appendice riporto i "fatti veri avvenuti", azioni di Greenpeace a cui faccio riferimento nella storia, mi hanno risposto che potevo inviare loro un altro romanzo. Gliel'ho inviato, stavolta un romanzo comico. Subito hanno fatto paragoni con "I soliti ignoti", che non c'entra proprio, è un'altra storia. Insomma hanno trovato tante scuse per non rappresentarlo presso gli editori. E quando ho chiesto loro quali sono stati i romanzi a loro inviati ed accettati che hanno rappresentato presso gli editori: nessuna risposta. Allora ho capito che loro non rappresentano agli editori proprio un bel niente, pensano solo a intascare i soldi. Però devo dire che conosco due agenzie che mettono sulla prima pagina i romanzi da loro proposti agli editori, e sono grandi e medi editori! Le agenzie sono: Loredana Rotundo e Scuola Palomar, le uniche agenzie serie che ho trovato. Prova a inviarlo a loro. E buona fortuna.
  2. Pubblicano romanzi da cui sono state tratte sceneggiature di film di successo.
  3. Se volete inviare il vostro manoscritto a Marsilio, lo dovete inviare a Giulio Mozzi https://vibrisse.wordpress.com/istruzioni-per-spedire-dattiloscritti-a-giulio-mozzi/ che fa una prima cernita, molto rapida ma gratuita, se è interessato sarà lui stesso a proporvi a Marsilio. Leggete le istruzioni per inviare in questo link. Buona fortuna.
  4. Anni fa ho prima telefonato per chiedere se accettavano manoscritti. Mi risposero che dovevo inviarli in formato cartaceo. Inviai il mio manoscritto. Nessuna risposta. E' difficile che rispondano. E' meglio inviare a quegli editori dove è scritto che accettano l'invio manoscritti per email.
  5. Vi racconto la mia esperienza. Ho scritto 6 romanzi, mai pubblicati, finora. All'inizio ho inviato i primi due romanzi direttamente alle case editrici non a pagamento. Ho speso lo stesso tanti soldi di stampa e spedizione, perché non li volevano per email. Nessuna risposta. Ad essere sinceri: due, in cui mi hanno scritto delle risposte prestampate, del tipo: "il suo romanzo non rientra nella nostra collana editoriale". Poi venni a conoscenza delle agenzie letterarie, e iniziai a mandare loro i miei romanzi, sia a quelle a pagamento che a quelle gratis. Ho speso finora circa 1200 euro, ho ricevuto 5 risposte negative e una non risposta (equivalente a una negativa). In ognuna delle schede di valutazione c'era un'opinione contrastante con le altre. Sembrava che il loro scopo fosse solo di prendersi i miei soldi. Devo dire che solo due mi sono sembrate serie, anche se una di queste due mi ha risposto negativamente, per l'altra sono ancora in attesa di una risposta. Le due agenzie che reputo serie sono: Scuola Palomar (afferente a Vicky Satlov) e Loredana Rotundo. Ho letto che hanno proposto gli scritti che hanno ritenuto idonei a grandi editori. Una volta che ti scelgono fanno il lavoro di editing e miglioramento del testo gratuitamente. In questo sono onesti. L'ostacolo maggiore da superare è di trovare un lettore a cui piaccia il tuo scritto. Puoi essere un grande scrittore, non importa. Se il lettore non viene "fulminato" dal tuo romanzo lo boccia senza possibilità d'appello. Manca totalmente l'oggettività! In bocca al lupo!
  6. 2015, Sono passati due anni e nessuno ha risposto esaurientemente... solo uno sproloquio.
  7. Salve. Vorrei sapere se c'è qualcuno tra voi, o che conoscete, che ha avuto una buona recensione da un'agenzia letteraria e che poi questa ha proposto la vostra opera a un'editore e questi lo ha pubblicato. Grazie.
  8. Concordo!
  9. Ho scritto loro una email e mi hanno risposto sui costi della lettura e valutazione. E' giusto che si paghi. Quando fanno una lettura gratuita non li considerano proprio. Devono pure pagare i loro lettori. A me interessa non tanto la loro valutazione bensì che, nel caso decidano di rappresentare l'opera all'editore, la propongano a buoni editori... e non chiedano altri soldi. E' giusto pagar loro una percentuale, che dovrebbe essere del 10% sul netto dei ricavi dell'autore, il che mi sembra giusto... ma non ulteriori quote fisse.
  10. Descrizione: valutazione e scouting sui manoscritti (romanzi e racconti). Costi (se previsti): lettura gratuita, con risposte in circa sei mesi e solo in caso di rappresentanza; valutazione dell'opera in 30 giorni, con realizzazione scheda, euro 160 (non è garantita la rappresentanza). Sito web: http://www.duemilabattute.it/ Facebook: / Esperienza personale (se esistente): / Salve. Non trovo nella lista l'agenzia letteraria Duemila battute. C'è una ragione o non ho cercato bene? Qualcuno può aiutarmi? Grazie.
  11. Ho inviato loro il manoscritto del mio romanzo. Ho speso 119 euro. Mi hanno inviato una scheda di valutazione. La ritengo non giusta al riguardo della mia opera. Sono molto legati alle loro regole. Mi hanno scritto che faccio largo usao dei puntini sospensivi. A parte il fatto che oggi sono usati da molti, ho scoperto che anche il grande scrittore Dostoevskij ne ha fatto un grande uso! Poi mi hanno scritto che uso molti aggettivi nella descrizione di una donna. Perché? C'è un limite all'uso degli aggettivi? Alla fine non hanno accettato il mio scritto per proporlo agli editori. In ogni caso, se l'avessero accettato, lo avrebbero proposto solo ad editori del Lazio. Il ché è un grosso limite. Probabilmente lo avrebbero proposto a piccoli editori...
  12. Fanno lettura e valutazione di testi, oltre che rappresentanza presso gli editori. E' scritto tutto sul sito. Ho inviato loro il manoscritto del mio romanzo. Ho speso 155 euro (se lo avessero accettato lo avrebbero proposto a 5 editori nazionali e mi avrebbero chiesto il 10% del mio guadagno netto). Hanno inviato una scheda di valutazione ben fatta (di 8 pagine), anche se non sono d'accordo su molti punti. Hanno risposto che non lo ritengono accettabile per proporlo agli editori, pur avendo detto che è scritto bene e avendolo elogiato abbastanza. Purtroppo questi lettori hanno regole ferree che seguono e, se gli si propone qualcosa di un po' diverso, non la accettano. Hanno detto che descrivo poco i personaggi minori. Ma se sono minori perché dovrei descriverli tanto? Il lettore si annoierebbe. Inoltre a loro non è piaciuto il fatto che metto alcune spiegazioni sull'ambiente in un romanzo ambientalista. Secondo loro dovrei scrivere solo di narrativa. Ma a me piace immettere nella storia dei piccoli contenuti di saggistica. Mi hanno risposto che se lo modifico secondo i loro consigli e lo invio di nuovo per una lettura (pagando altri 155 euro) mi manderanno una nuova scheda di valutazione fatta da un altro loro lettore. Non credo proprio sia il caso. E' giusto chiedere soldi per la lettura. Ma dovrebbero leggere i manoscritti con una maggiore apertura mentale, secondo la mia opinione.
  13. Salve. Mi presento. Sono Jayan Walter, mi sono appena iscritto. Non riesco a raccontare la mia esperienza avuta con due agenzie letterarie. Se qualcuno mi indica come fare. Mi dice sempre che devo registrarmi. Mi sono registrato. E che devo presentarmi. Ora mi presento. Speriamo di riuscire a raccontare queste due esperienze. Se qualcuno può aiutarmi, grazie.