Vampiro

Utente
  • Numero contenuti

    17
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

Su Vampiro

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 16/10/1967

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio

Visite recenti

503 visite nel profilo
  1. Che metodo usereste per un suicidio il più pulito e meno doloroso possibile in un romanzo? Che sia un metodo serio e fattibile, possibilmente con basi solide e la percentuale più bassa possibile di fallimento o "ripensamento" (ad esempio, so di persone che si sono buttate dal 5 piano e sono finite in sedia a rotelle, ma vive; o di persone che si sono sparate in bocca e all'ultimo momento gli sia tremata la mano, col risultato di portarsi via la mandibola, ma comunque vivi).
  2. Ecco, io ad esempio Martin non lo catalogherei propriamente come fantasy...
  3. Concordo, la saga di Bartimeus è moooolto meglio de "La valle degli eroi", speie se ti piace l'ironia e l'humour britannico . Per il fantasy in generale, consiglio il ciclo del Belgariad e quello del Malloreon di David Eddings (quelli dopo molto meno).
  4. Non me ne preoccuperei più di tanto; se calcoli che ne "Il Trono di Spade" ci sono pagine intere di scene di sesso totalmente ininfluenti alla trama, spesso con personaggi che appaiono solo per quelle scene, e che i libri abbiano successo lo stesso... O che nella stragrande maggioranza dei nuovi romanzi sui vampiri siano più le scene di sesso che le altre...
  5. Sì, i "nuovi" non possono modificare; l'ho scoperto dopo in una faq che mi era sfuggita.
  6. In verità, nei siti pirata "seri" trovi miriadi di ebook completi, in vari formati...
  7. Alcuni esempi: http://www.isccomics.com/grendy/Monster%20Manual%202.pdf http://archmagev.com/1st_Ed/Rulebooks/AD&D%201st%20-%202009%20-%20Monster%20Manual.pdf http://www.youblisher.com/p/392985-Dungeons-and-Dragons-4th-Edition-Monster-Manual/
  8. p.s. off topic Ch'io sia l'unico a non ritenere Martin propriamente fantasy, con Il Trono di Spade? (oltre ad essere uno che ci "marcia sopra" non poco, allungando il brodo consapevolmente... ) Eppure ormai, in libreria, non c'è un libro fantasy che non venga paragonato a lui... p.s.2: ma non c'è un modo per modificare e/o correggere i propri messaggi? O sono io che non lo trovo?
  9. Infatti io pensavo proprio ai "monsters compendium" di AD&D della TSR.
  10. Inoltre, spesso le creature differiscono molto da cultura a cultura, anche se mantengono lo stesso nome; ad esempio, gli elfi di Tolkien sono decisamente diversi da quelli irlandesi. O i trolls nordici da quelli di altre culture europee.
  11. Nel fantasy ci sono talmente tante creature, spesso prese dalle varie mitologie del mondo, che effettivamente è quasi impossibile crearne di nuove senza "plagiarne" di esistenti. Credo che la tua scelta di usare quelle "reali" sia quella giusta. Tanto un vero appassionato di fantasy le riconoscerà comunque, specie se ha giocato a D&D . Se può servire, e già non conosci: http://www.irlandando.it/cultura/cultura-e-tradizioni/mitologia-celtica/piccolo-popolo/
  12. Serie televisive, una miriade: X-Files, Ai Confini della realtà, Once upon a time, Agents of Shields, Scrubs, Person of interest, Trono di spade (meglio dei libri ), Vampires diaries e Originals... Films: Blade runner, ciclo Guerre stellari (i primi tre, gli altri non esistono ), quasi tutti quelli Marvel, Frankenstein Junior...
  13. Navigando online mi sono imbattuto in questo premio letterario, "InediTO". Voi cosa ne pensate? A me lascia un po' perplesso che richiedano una quota di partecipazione (a maggior ragione visto il fior fiore di enti patrocinanti) e che i "premi" siano in "contributi alla pubblicazione" (quindi non vadano ai vincitori ma alle case editrici). Per chi volesse saperne di più, il bando è QUI
  14. p.s.: come si può notare, questo topic è stato inserito 2 volte (le magie di internet...) e non trovo un modo per cancellarne una. Chi potesse farlo... Grazie.
  15. Nome: Campi di carta Generi: letteratura, poesia, sport, testi scientifici e saggistica varia Invio manoscritti: http://www.campidicarta.org/come-associarsi/ http://www.campidicarta.org/promemoria-per-gli-autori-di-campi-di-carta/ Distribuzione: http://www.campidicarta.org/librerie/ Sito web: http://www.campidicarta.org/ Facebook: https://www.facebook.com/campidicarta/?ref=page_internal dicembre 2016, confermata la formula dell'associazione con versamento di quota; dal loro sito: Il pagamento della quota associativa può essere effettuato – per l’importo specificato nel nostro regolamento a fronte del livello di partecipazione desiderata – tramite bonifico bancario o bollettino di conto corrente postale. Conosco virualmente alcuni scrittori che hanno pubblicato con questa associazione editoriale, che non saprei se definire proprio EAP: la pubblicazione è subordinata alla propria adesione all'associazione, con il pagamento di una quota annuale.