Vai al contenuto

Mirtillasmile

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.370
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Mirtillasmile ha vinto il 16 maggio 2016

Mirtillasmile ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

415 Straordinario

4 Seguaci

Su Mirtillasmile

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Non lo dice

Visite recenti

3.032 visite nel profilo
  1. Rizzoli

    @Francesco Wil Grandis quando ti hanno contattato? Prima o dopo la fusione?
  2. Lorem Ipsum

    @DomMai92 non c’è un indirizzo. È possibile proporsi presso la LI ogni primo lunedì del mese alle ore 8:30 attraverso l’apposito form. Nello specifico per febbraio: lunedì 5. Una volta raggiunto il limite massimo di invii, il form si chiude.
  3. Silvia Meucci

    @Mister Frank bravo! Però ricordami: questo è l’epilogo al romanzo che hai inviato a gennaio con un altro indirizzo?
  4. Rizzoli

    Infatti sul sito non c'è una mail. L' Avallone, però, mi pare che ha sempre parlato di un invio spontaneo o sono in errore?
  5. Rizzoli

    @tearoxy l'ultimo aggiornamento che avevo io era questo: inseguito al fallimento ed alla successiva fusione con Mondadori,, la CE aveva sospeso la ricezione di manoscritti. Sul sito non è scritto nulla relativo ad un'eventuale politica verso gli esordienti. Prova a chiedere Contatti info@rizzolilibri.it. @Marco Scaldini non lo so da quando sei nel team Rizzoli, ma una nostra collega, che mi ha scritto in privato, e che per privacy non cito, ha detto che ha pubblicato con loro dopo aver vinto un concorso. (prima del fallimento). Quindi avevano una loro politica verso gli esordienti.
  6. Show don't tell

    @Lemmy Caution hai citato libri di grandissimi scrittori che non solo sono pietre miliari della letteratura mondiale ma padroneggiavano alla perfezione la loro scrittura. Dubito fortemente che nella nostra epoca, non perché siamo ignoranti ma semplicemente perché abbiamo ritmi diversi, perché siano frutto di nuove scoperte, viviamo sotto dinamiche diverse, ci siamo scrittori in grado di usare il ‘tell’ senza risultare prolissi e noiosi. Non si può negare che lo ‘show’ offre una lettura più fluida e fresca.
  7. Show don't tell

    Ragazzi non ci sono libri, almeno quelli che leggo io, dove si raggiunge l’estremo. È ovvio che ci deve essere equilibrio! Però leggere pagine e pagine di riflessioni annoia, annoia anche leggere pagine e pagine di storia raccontata. L’ anno scorso ho visto su YouTube un video relativo alla lettura da parte della Pierini, vincitrice della XXIX edizione del Calvino, della sua opera. Il tema era interessante ma era quasi del tutto narrato. Morale della favola una noia mortale! Mozzi fece l’opera a pezzi.
  8. Show don't tell

    Assolutamente pro ‘show don’t tell’ nella narrativa di genere e anche in quella generale. onestemente: una descrizione di 8 pagine su uno stato d’animo o 3 pagine per descrivere il completo indossato dal personaggio mi annoiano a morte! Lo show don’ t tell, usato correttamente, rompe la pagina e permette al lettore di vivere in 3d quello che sta leggendo. Chi dice che una riflessione è tale solo se è lunga? Secondo me non bisogna guardare a quante parole uno scrive ma come le combina tra di loro, quali sceglie. una delle poesie più analizzate della letteratura italiana, la più suggestiva è una frase di 3 parole!
  9. Premio Italo Calvino XXXI edizione [scad. 16/10/17]

    Ragazzi domanda rivolta a chi ha partecipato all'edizione dell'anno scorso: Ricevete ancora on-line la rivista 'Indice'? Io si, ma se non ricordo male, l'abbonamento non doveva durare un anno?
  10. Mondadori

    Non vedo l’ora! @MatRai
  11. Mondadori

    grazie @MatRai , crepi! Ne approfitto per chiederti una cosa: dopo quanti giorni hai ricevuto il primo parere positivo? E quando esce il tuo libro?
  12. Mondadori

    @NiP io gli ho contattati via Facebook e mi hanno risposto che accettano invii e l'indirizzo è segreteria.letteraria@mondadori.it. Precisano che rispondono solo in caso di interesse. Che genere è il tuo lavoro? In bocca al lupo!
  13. Cosa rende un libro un buon libro?

    Si il primo di nome, non ho letto nemmeno mezza riga dei libri ( la fantascienza è l’unico genere che non mi piace) il secondo ho apprezzato i primi libri ma poi ho abbandonato la serie, troppe parole pochissimi fatti.
  14. Cosa rende un libro un buon libro?

    @JPK Dike non li conosco poiché sono un’appassionata del fantasy commerciale. Ricorda che lo scrittore scrive e l’editore vende: ognuno deve fare il proprio lavoro! Uno scrittore con conosce le regole di mercato come invece le conosce un editore.
  15. Cosa rende un libro un buon libro?

    @JPK Dike un libro è il frutto di un lavoro di squadra. Se un editore ritiene che è giusto calcolare le lettere con il righello, perché questo aiuta le vendite, dov’ e’ il problema? Non dimenticarti che i libri sono prodotti che devono essere venduti, sopratutto per la gratificazione di chi li scrive. Non ritornare alle regole del passato, anche i grandi dovevano sottostare alle regole dell’editoria. Un sistema non pregiudica il valore di un testo. Posso chiederti cosa leggi? Chi è il tuo scrittore preferito? Chi secondo te è un esempio di perfezione?
×