Andrea.Dee

Sostenitore
  • Numero contenuti

    470
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

116 Popolare

2 Seguaci

Su Andrea.Dee

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 21/04/1986

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Interessi
    Scrivere, mangiarsi il fegato, farsi il giro dei concerti nei locali, comprare dvd a casaccio, chiedersi se domani migliora perchè oggi è abbastanza uno schifo.

Visite recenti

1.670 visite nel profilo
  1. Bravo. La copertina mi piace.
  2. @Enter Era una battuta sulla scuola Holden. Che costa migliaia di euro e da cui pare escano questi grandi geni.
  3. Di recente ho finito FIesta di Hemingway. Un libro scritto in una maniera veramente impeccabile la cui trama se fosse stato scritto alla Bukowski (per farvi capire), avrebbe fatto ridere. Per me è un piccolo capolavoro, ma sono gusti. Sicuramente un romanzo scritto con un linguaggio che sembra uscito da dieci seminari alla Holden colpisce molto e magari ti fa anche pubblicare da una buona casa editrice, ma ognuno ha il suo. Quando raggiungi il livello della decenza grammaticale, penso che certi passaggi aulici siano belli ogni tanto e non debbano essere il perno di un romanzo.
  4. Nuova intervista. Questa volta mi sono lasciato un po' andare e ho concesso più informazioni. Spero piaccia. Ringrazio Elisa. Intervista - Il mondo incantato dei libri
  5. Reading presso il BeerGarden. Chitarra: Antonio Cerullo Sassofono: Paolo Campani Attore: Ferrari Alessandro Autore/presentatore: Ferrari Andrea (quello in camicia bianca sullo sgabello bianco)
  6. Recensione di Sogni d'Inchiostro. Ringrazio. Una recensione che ricorda una poesia, più che un riassunto : ) Il voto credo sia un 4/5. "Ti faranno del male è l'incarnazione di una biografia, pagine di diario sobria, controllata e modesta, corredata di parti decorative vivacemente colorate e accese. Semplice, intimo, introspettivo, in cui alla fine il risultato è quello di portare il lettore sull'orlo di comprendere un sognatore come tanti altri." Sogni d'inchiostro - Recensione
  7. Ti ringrazio. Nel frattempo, intervista da Peccati di Penna. Ringrazio. Ho risposto alle domande in maniera concisa, spero d'aver detto il necessario. Peccati di Penna - Intervista
  8. Recensione da "Chili di Libri". Ringrazio. "Uno stile asciutto e diretto, che trattiene il lettore una pagina dopo l’altra senza mai allentare il ritmo." Chili di Libri - Recensione
  9. Ho appena (quasi) finito di organizzare una presentazione in un locale. Con musicisti Jazz/blues e attore che legge. È stato un carnaio. I musicisti vengono gratis altrimenti erano almeno 50 euro a testa. L'attore ha la testa tra le nuvole e l'ho dovuto chiamare dieci volte sentendomi pure sbuffare per ricordargli le cose. Che poi buon'anima mi ha pure trovato il locale. Più le prove in sala prova tutti assieme. Il tutto per vendere le 12 copie che mi sono fatto arrivare dall'editore che magari neanche riesco a piazzare e successivamente dovrò vendere ai contatti. Altrimenti vai in una libreria. Io sono distribuito quindi semplicemente si ordinano le copie dal distributore e fai in modo che venga della gente (mi fu detto chiaramente se vengono in pochi non te la faccio fare), cosa difficile già se la presentazione si svolge di pomeriggio durante la settimana.
  10. Presentazione del romanzo "Ti faranno del male" - FB Con musicisti e brani Jazz e Blues.
  11. Alla fine ho ottenuto il pdf da consultazione. E ho visto anch'io che l'ebook una volta acquistato lo puoi leggere solo tu. Si, l'ebook è già pubblicato (come il cartaceo), ma io ho già provveduto a creare un file word con gli errori della prima edizione.
  12. Sono fermo. Non mi piace ciò ho scritto come terzo romanzo e vorrei cambiare genere. Dall'introspezione/bukowskiana memoria/linguaggio alla welsh, vorrei passare a resoconti di viaggi, magari una serie di viaggi in posti lontani. Vorrei visitare la Scozia, tanto per cominciare, e scriverne.
  13. Ho letto tutto di tutto del vecchio Hank. Questo mi ha portato a scrivere in prima persona e soffermarmi molto sul quotidiano e sulle disavventure del protagonista. Per il resto sono introspettivo per natura e risento molto delle letture di Welsh, ho un modo di scrivere duro e sboccato. Nel mio ultimo romanzo ho anche virato verso il noir, per cambiare. Un errore che hanno fatto alcuni di quelli che mi hanno letto è pensare che i miei romanzi siano delle bio. Ci sono delle cose vere ma, per la maggior parte invento. In sostanza, sono uno che scrive quello che legge e ci mette un po' del suo.
  14. Mi "piace" questo topic. Non so bene come commentare senza essere brasato dal wd a vita.
  15. Sotto i 200 euro non percepisci niente. Praticamente preparati a non guadagnare. Avessi almeno un cartaceo da rivendere dopo averlo acquistato con lo sconto del 30%, ma così non quagli. Non sono specificati i canali di vendita. Il cartaceo non sei obbligato ad acquistarlo ma ovviamente loro te lo proporranno in caso di invenduto (caso quasi certo, a meno che non ti vada bene). Le percentuali sembrano molto buone per il digitale, normali per il cartaceo. Ma si parla anche di spese di distribuzione, quindi non so quanto ti possa rimanere in tasca (se superi i 200 euro, ovvio). Queste le prime impressioni.