Banner_Sondaggio.jpg

  • Libri

    Pubblicizza qui il tuo libro! Clicca su "Aggiungi libro" e segui le istruzioni del sistema.

    Kateuan
    Formato/i: Cartaceo
    SINOSSI ROMANZO
    "UN PASSO VERSO L'INFERNO"
     di KATEUAN ZIFOR
    Ed. ALTEREGO-AUGH! Collana Ombre
    pub. Giugno 2017
     
    L'ispettore Girotti decide di avvalersi dell'aiuto delle amiche e detective: Angie e Corinne nell'indagine di un ennesimo caso di omicidio. La prima vittima é il famoso direttore del Museo del Mosaico, che aveva chiesto la loro collaborazione perché si sentiva in pericolo e forse era stato anche minacciato. Non ha avuto il tempo di rivelare nulla perché é stato barbaramente assassinato. L'omicida fa trovare accanto al cadavere una tessera di mosaico con inciso un numero.. La prima vittima aveva anche una seconda vita. Emergono molti indizi, ma la verità é ancora lontana. L'assassino continua la sua diabolica opera, lanciando nuove sfide e architettando una catena di delitti. La vicenda si complica. Nella villa del direttore del Museo sparisce un famoso dipinto e suo nipote riceve una lettera di minacce. Molti sono gli indagati: una chiromante enigmatica, un pittore squattrinato, un allibratore clandestino, un professore d'arte che nel passato, era stato indagato, per l'omicidio della moglie, un bancario dai torbidi trascorsi, una vanesia e civettuola bigliettaia del Museo, un'assicuratrice senza scrupoli, un fantino privo di morale; quasi tutti però temono per la propria vita. Risolvendo il mistero delle tessere del mosaico forse le detective avrebbero la chiave per mettere le mani sull'assassino e fermare la sua furia omicida, ma come? 
    Alla fine, viene fatta luce sull'intera vicenda con un'acuta indagine delle detective e un abile strattagemma.
     
    Formato/i: Cartaceo
    SINOSSI ROMANZO
    "UN PASSO VERSO L'INFERNO"
     di KATEUAN ZIFOR
    Ed. ALTEREGO-AUGH! Collana Ombre
    pub. Giugno 2017
     
    L'ispettore Girotti decide di avvalersi dell'aiuto delle amiche e detective: Angie e Corinne nell'indagine di un ennesimo caso di omicidio. La prima vittima é il famoso direttore del Museo del Mosaico, che aveva chiesto la loro collaborazione perché si sentiva in pericolo e forse era stato anche minacciato. Non ha avuto il tempo di rivelare nulla perché é stato barbaramente assassinato. L'omicida fa trovare accanto al cadavere una tessera di mosaico con inciso un numero.. La prima vittima aveva anche una seconda vita. Emergono molti indizi, ma la verità é ancora lontana. L'assassino continua la sua diabolica opera, lanciando nuove sfide e architettando una catena di delitti. La vicenda si complica. Nella villa del direttore del Museo sparisce un famoso dipinto e suo nipote riceve una lettera di minacce. Molti sono gli indagati: una chiromante enigmatica, un pittore squattrinato, un allibratore clandestino, un professore d'arte che nel passato, era stato indagato, per l'omicidio della moglie, un bancario dai torbidi trascorsi, una vanesia e civettuola bigliettaia del Museo, un'assicuratrice senza scrupoli, un fantino privo di morale; quasi tutti però temono per la propria vita. Risolvendo il mistero delle tessere del mosaico forse le detective avrebbero la chiave per mettere le mani sull'assassino e fermare la sua furia omicida, ma come? 
    Alla fine, viene fatta luce sull'intera vicenda con un'acuta indagine delle detective e un abile strattagemma.
     
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Molti anni fa lessi per la prima volta le opere di Anthony de Mello. Come il piccolo seme di un’antica parabola, i suoi scritti lavorarono a lungo nelle profondità del mio cuore e il seme diede infine vita ad una giovane ma robusta pianta.
    Per altri anni ancora, la mia pianta ha tratto vita ed energia dalle persone che ho incontrato, dai libri che ho letto, dalle mie riflessioni e da ogni cosa che i miei sensi afferravano e portavano alla mente e al cuore.
    Uno alla volta, dalla mia pianta sono nati alcuni frutti, oggi maturi. Il loro sapore è un po’ acidulo e certo risulterà sgradevole ad alcuni, ma spero che altri lo sappiano riconoscere ed apprezzare.
    Io ve li offro per rispettare il saggio proverbio indiano secondo cui “tutto ciò che non viene donato, va perduto”.
    In tutto sono sei frutti, sei racconti semplici e… pronti da consumare.

    By Nik3004, in Gialli e Thriller,

    Editore Presente sul WD: Porto Seguro Editore Formato/i: Cartaceo
    A Gold Hill, capitale economica della Confederazione e snodo cruciale del passaggio di tutto l’oro dalle miniere dello stato, si muovono una serie di personaggi spinti dalla brama di potere, ricchezza o prestigio.
    Il gentile sindaco Mason; Wilson Slifer, l’amato prete misericordioso; l’affascinante Nora Tuckett, segretaria del governatore e custode di un terribile segreto; il giovane e ambizioso sceriffo Bill McMannan. Fanno da contorno ambigui malviventi che si fronteggiano fra loro per il predominio sui traffici d’oro. Su tutti spicca il fantomatico Alchimista, il più ricercato e temuto bandito della contea che sta preparando il colpo più importante della sua carriera criminale.
    Un thriller cinico e spietato ambientato in un vecchio West immaginario, dove tutti sono corrotti o corruttibili in un inquietante parallelismo con i fatti di cronaca dei giorni nostri.
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
     
    Premessa: Il testo ha come sfondo un’ambientazione fantastico-fiabesca:  il pianeta – chiamato Nuovo Mondo- è costituito da quattro terre dislocate attorno ad unico oceano, il Mare di Mezzo.   Le zone emerse sono indicate con i quattro punti cardinali e capeggiate, ciascuna, da una struttura gerarchica ben organizzata: le Scuole Alte. Alla loro guida c’è un Referente che, assieme ai Membri del Comitato Scientifico, cerca di amministrare le città e di portare avanti le ricerche più importanti, tra cui quella di studiare Il Libro dei Grandi Cataclismi. Può esserci – ma non è obbligatorio- il Decano, un Referente ormai decaduto che non ha potere decisionale, ma a cui è richiesto spesso di esprimere un proprio parere.  Oltre al Comitato esistono delle categorie particolari che sono le Donne Guerriero, le Donne Scienziato e le Donne Libere: mentre nei primi due casi lo si diventa con l’impegno e lo studio, nel terzo per qualche merito particolare.  Alle Scuole accede solamente chi arriva da famiglie altolocate e borghesi e spesso, i figli, vanno poi a costituire il Comitato Scientifico più per discendenza, che per merito. Alcuni membri di queste famiglie, talvolta, possono essere caratterizzati dal dono, una sorta di intuito personale che consente di percepire meglio degli altri quali saranno gli avvenimenti futuri e i pensieri di chi si ha vicino. Le terre del Nuovo Mondo, dunque, sono in contatto fra loro grazie alle Scuole Alte, ma in quella del Sud è presente anche una setta, chiamata Congregazione del Sud il cui scopo è soverchiare l’ordine precostituito ed instaurare un nuovo potere che sostituisca quello delle Scuole. La setta oltre a portare avanti gli studi relativi alle Terre, si sta organizzando per costituire un nuovo esercito caratterizzato da giovani di tutto il mondo denominati adepti (riconoscibili per la testa calva, il corpo magro e gli occhi rosso carminio).
    I fatti: Il libro inizia a Callan, un paesino delle Terre del Nord a cui capo delle Scuole Alte c’è il professor Losi e come Decano, Josepha di Barden. Quest’ultimo vive con la nipote Anja, una ragazzina di circa sei – sette anni dai modi gentili e il carattere particolarmente sensibile. Il vecchio Decano è in pensiero per il figlio Wal, partito due anni prima per le Terre del Sud e di cui non si hanno più notizie da circa sei mesi. Il ragazzo, dal carattere particolarmente ribelle, è andato nella Triade, una zona del Sud, molto prolifera da un punto di vista economico e commerciale e che si distingue da tutte le altre Terre, per la buona salute della popolazione e l’aspettativa di vita particolarmente lunga. Secondo Wal è a Sud che si potrebbe trovare il segreto che consentirebbe di evitare un nuovo grande cataclisma.  Duemila anni prima infatti, il mondo è cambiato a causa di un evento catastrofico che ha mutato definitivamente la geografia del Pianeta e, molti fatti che stanno accadendo da tempo (temporali improvvisi, terremoti, siccità, malattie, paura e violenza diffusa), fanno pensare al giovane di Barden che i popoli siano nuovamente in pericolo.  Le Scuole Alte però non decidono nulla: Wal, dunque, stanco della burocrazia e convinto che il potere precostituito debba essere definitivamente soverchiato, si reca  nelle Terre del Sud, lasciando il padre Josepha assieme alla figlia Anja.  La bambina, il cui destino è quello di diventare Donna Scienziato, è nata dal matrimonio con May Vanderval (figlia di Eugen Vanderval, Referente delle Scuole Alte dell’Est).
    Josepha dunque, decide di partire per il Sud alla ricerca di Wal, portando con sé la nipote.  E’ evidente che la bambina ha il dono e il vecchio saggio capisce che non può lasciare la ragazzina nelle mani di altri. Durante il tragitto i due si soffermano ad Artan, dove vive Leo un giovane che, da ragazzo, era stato al servizio della casata dei di Barden fino a che non aveva deciso di sposarsi con Rosa e di aprire una locanda vicino ad Oban, città mercatale dell’Ovest. Incontrato l’amico, il Decano decide di fermarsi per la notte, ma il giorno dopo Anja viene avvicinata da un uomo e una donna che, in un momento di distrazione del Decano, ne approfittano per rapirla. La bambina è portata ad Oban, nel Circo di Karl. Josepha, sgomento, parte all’inseguimento della nipote, ma lungo la via cambia idea e sceglie di continuare a cercare il figlio, convinto che egli sia in pericolo di vita. Ad accompagnarlo ci sarà il giovane Leo con cui il Decano raggiungerà le Terre dei Vinti, un popolo dal passato luminoso, ma adesso del tutto asservito alla Congregazione del Sud. 
    Anja, intanto, superati primi momenti, conosce Lou, una ragazza diOban e dal passato doloroso. La giovane infatti era la promessa sposa di Raphael un ragazzo conosciuto da bambina con cui avrebbe dovuto passare il resto della sua vita. I suoi sogni però si sono infranti, quando il ragazzo è stato abbagliato dalla Congregazione del Sud, diventando un suo adepto.  L’amicizia tra Anja e Lou diventa subito molto solida, ma un giorno Raphael rientra a sorpresa nella vita della ragazza e la convince a scappare con lui, portandosi dietro anche la ragazzina. Felice, Lou, non comprende che questo è un nuovo inganno e che il ragazzo sta eseguendo un semplice ordine della Congregazione: consegnare Anja a Giada, la Signora delle Donne Fluttuanti, un popolo antico ed etereo che vive sul Monte Aguzzo.  
    Editore non Presente sul WD: autopublishing Formato/i: Cartaceo, Ebook
    BACK TO SCHOOL
    Quest’anno a scuola ritornano i Genitori!
     
    Si dice che la SCUOLA non finisca MAI. Ma il vero senso della frase appare tragicamente chiaro solo quando si è costretti a tornarci, a SCUOLA, in qualità di GENITORI. E, l’istante dopo essersi avvicinati al fatidico portone, ci si sente irrimediabilmente ed inesorabilmente PERDUTI. Come la prima volta.
    Ma, niente paura! Per aiutare a districarsi nel labirinto infernale che è la Scuola vissuta in qualità di Genitori-di-Allievi, una coraggiosa eroina, GINEVRA VAN DEFLOR, indomita mamma sprezzante del pericolo, ha deciso di rompere il silenzio che da sempre copre il complicato e misterioso mondo della Scuola, ed ha scritto:
     
    BACK TO SCHOOL.
    L’insostenibile pesantezza di essere Genitori-di-Allievi.
    Disponibile in versione cartacea su Amazon e, in  formato ebook, nelle migliori librerie on line.
     
    Pubblicato il giorno stesso in cui nella maggior parte d’Italia si tornava a scuola, BACK TO SCHOOL descrive con ironia e  - soprattutto – molta autoironia una scoppiettante serie di situazioni-tipo vissute quotidianamente in termini più o meno simili da tutti i Genitori che hanno figli in età scolare, in particolare alla Primaria, pubblica e/o privata: dalla modulistica fai-una-giravolta-falla-un’altra-volta per l’iscrizione, alle stele di Rosetta per decifrare i compiti da fare, alle liti di condominio nelle Riunioni Genitori, ai celeberrimi ed ormai famigerati gruppi di WhatsApp, alle sempre più faraoniche e frequenti feste di compleanno, alle etichettature forsennate del materiale scolastico, alle invasioni cicliche di pidocchi, e via discorrendo, di peripezia in peripezia.
    Un modo simpatico per riderci sopra, calmare gli animi e consolarsi leggendo le avventure tragicomiche che accomunano tutti coloro che hanno un bimbo dai 6 anni in su. O, se i vostri figli sono più piccoli di così, per avere una sorta di breviario di ciò che sarà il vostro futuro prossimo venturo, da studiare con attenzione per arrivare al fatidico Primo Giorno di Scuola un minimo preparati. E se invece proprio non ne avete, di figli, potete sempre leggerlo per scherzare i vostri amici che li hanno e compiacervi di non essere anche voi caduti nella becera trappola, furbastri che non siete altro.
    L’autrice, dopo aver coraggiosamente svelato scomode verità dell’Universo Scuola, è stata costretta per garantire la sua incolumità ad entrare nel Programma Protezione Testimoni e a cambiare la sua identità. Anche per questo motivo ha scelto lo pseudonimo di GINEVRA VAN DEFLOR per firmarsi.
     
    Potete “segretamente” cercare di contattarla tramite:
     
    Mail: ginevra.vandeflor@gmail.com
    AMAZON: https://www.amazon.it/Linsostenibile-pesantezza-dellessere-genitori-allievi/dp/B075KN12P8
    FACEBOOK: https://www.facebook.com/back2schoolinsostenibilepesantezza/
    http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/libri/2017/09/25/back-to-school-incubo-scuola_62cde849-8c93-44f8-b493-f52dfaa87d1e.html
     
    SCHEDA TECNICA LIBRO
     
    ·         Titolo: Back to school. L’insostenibile pesantezza dell’essere Genitori-di-Allievi.
    ·         Autrice: Ginevra Van Deflor
    ·         Copertina flessibile: 284 pagine
    ·         Data di Pubblicazione: 12 settembre 2017
    ·         Lingua: Italiano
    ·         ISBN: 979-1220023214
    ·         ASIN: B075KN12P8
    ·         disponibile in versione cartacea su Amazon e, in formato ebook, nelle migliori librerie on line.
     
     
    INFO STAMPA: 
    GPuntoelle  
    Editore non Presente sul WD: Autopubblicato Formato/i: Ebook
    Jonathan Livingston e Gesù.
    Che cosa hanno in comune questi due?
    Qualcuno potrebbe dire nulla. Io dico tutto.
    Molte potrebbero essere le obiezioni per quest’affermazione. Uno è un personaggio inventato, l’altro un personaggio storico. Uno fa parte di un romanzo di fantasia, l’altro di un testo sacro. Uno è un volatile, l’altro un essere umano e così via discorrendo.
    Apparenze differenti, ma la stessa sostanza.
    Entrambi volano alto, lontano dal solito modo di vivere e di pensare. Per entrambi la vita è una ricerca per trovare qualcosa di più, perché l’esistenza è più di lavorare, mangiare, dormire e accoppiarsi; è molto di più che far parte di una popolazione, di uno stormo. Entrambi hanno scoperto, e rivelato poi ad altri, che il tesoro più grande al mondo già si possiede: è l’interiorità, percepire la vita in ogni cosa, a partire da se stessi. Occorre solo accorgersi di come viverla.
    Il confronto tra questi due personaggi vuole mostrare come in modi differenti si può parlare dello stesso argomento. E non importa se uno è protagonista di un libro etichettato di fantasia e l’altro invece di uno strumento degli studi dei teologi: entrambi sono i personaggi principali di libri sacri, capaci d’insegnare e arricchire chi legge le pagine di cui sono protagonisti, facendo ritrovare se stessi e così essere liberi.
    Editore non Presente sul WD: Autopubblicato Formato/i: Ebook
    Si prenda l’ambientazione postapocalittica (e la pazzia che la imperversa) di Interceptor, Il guerriero della strada di George Miller, la ferocia e la brutalità di Devilman di Go Nagai nel mostrare la realtà umana, la lucida e profonda consapevolezza che nasce dal viaggio all’Inferno nella Divina Commedia di Dante Alighieri nel mostrare la natura dei vizi e del lato oscuro dell’animo umano, si aggiungano le teorie di Cesare Lombroso, il romanzo Orizzonte Perduto di James Hilton e l’idea che dietro ai culti e alle religioni ci siano entità che non hanno nulla di salvifico per l’umanità, e ci si ritroverà dinanzi a L’Ultimo Potere, primo romanzo del ciclo I Tempi della Caduta.
     
    L’umanità è caduta. La civiltà è andata in frantumi. O meglio, quella che si credeva civiltà: quanto realizzato dall’uomo è stato invece il mezzo che ha fatto precipitare il mondo in un abisso di desolazione. Tra i suoi ruderi, creature figlie di esperimenti scorrazzano impazzite seguendo la legge del più forte. Demoni e Posseduti la fanno da padroni, imponendo il loro giogo spietato su quanti sono caduti sotto il loro dominio.
    In uno scenario apocalittico dove ogni equilibrio è perduto, un uomo, un guerriero della strada, viaggia da una città all’altra, covando la speranza di trovare un modo per fuggire all’inferno che è divenuto la Terra. In lui è forte la convinzione che Luna Azzurra sia da qualche parte, in attesa di essere trovata per dare rifugio a chi ha ancora un’anima non corrotta dai vizi. Come è forte la consapevolezza che non è facile sopravvivere a schiere di mutantropi e chimere, tanto meno pianificando d’abbattere l’egemonia demoniaca.
    Editore non Presente sul WD: Eretica Edizioni Formato/i: Cartaceo
    Felice ha undici anni e un sogno: vuole diventare astronauta a ogni costo. Quasi sempre, però, i sognatori trovano degli ostacoli durante il loro cammino e quando Felice si imbatterà in un magico e bizzarro personaggio, sarà costretto a dover prendere la decisione più importante della propria vita.
    Attorno all’avventura del giovane undicenne, storia centrale del romanzo, orbitano le vicende di altre persone afflitte da problemi “terrestri”, in una coinvolgente spirale di mistero e suspense, nella quale la fantascienza si mescola con la drammaticità della vita.
     
    Nella minuta mano sinistra, dita tozze e robuste stringevano il flauto. «Cosa stavi suonando?» chiese il giovane, simulando un tono amichevole. Il nano non rispose alla domanda. Felice realizzò che non era stata una buona idea quella di spingersi fin lì. Si guardò attorno e vide che non c’era alcun vialetto per giungere in quel punto del bosco, né tantomeno per fuggirne via.

    By Andrea Bianchini, in Poesia,

    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    In questo libro ho raccolto una serie di poemi Haiku da me ideati. Ho conosciuto questa forma di poesia tramite la lettura di un libro che reputo molto bello; “Haiku e Tanka” di Domenico Ambrosino, pubblicato sul sito ILMIOLIBRO e che dopo aver letto ho recensito. Mi ha talmente toccato l’anima questo libro che ho avuto l’impulso di scrivere questi Haiku anche io, perché ho qualcosa da dire, in questa forma realmente sintetica di espressione poetica. E’ la prima volta, con questo libro, che scrivo poesie, spero che vi piacciano, e spero che Domenico le legga ed esprima un parere al riguardo. L’Haiku è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo, generalmente è composto di tre versi per complessive diciassette morae, nota bene non sillabe ma morae che sono suoni e non coincidono esattamente con le sillabe. Lo schema dell’Haiku è 5/7/5.
    Editore non Presente sul WD: Watson Edizioni Formato/i: Cartaceo
    “Per quanto differenti appaiano i destini, una certa compensazione di mali e di beni li rende tutti uguali” - F. de La Rochefoucauld
     
    Un suicidio apre il racconto. Poi droga, pornografia, un furto e uno stupro di gruppo, rapporti sessuali più o meno disimpegnati e relazioni proibite.
    Gli eventi configurano una narrazione che supera i limiti di genere, cercando l'equilibrio non nella percorrenza di sicure vie di mezzo, bensì in una costante contrapposizione fra realtà estreme. Dove non esistono confini fra la giusta morale del protagonista e l'etica corrotta dell'antagonista, dato che tutti i personaggi possono ricoprire qualsiasi ruolo e divenire tutto.
    Senza pregiudizi, né regole prestabilite.
    La storia viene raccontata attraverso gli occhi di cinque personalità diverse, le quali vogliono mettere a confronto vite e caratteri molto distanti, nell'età che meglio esprime il dubbio, i mutamenti e la mancanza di certezze. Fra sogno e realtà. Con un linguaggio che alterna alto e basso. Su piani temporali differenti, uno che avanza e l'altro che torna indietro. Sempre in equilibrio, rompendo gli equilibri.
    I protagonisti affronteranno vicissitudini, drammi, nuove esperienze, turbamenti e cambiamenti. Graduali o repentini. E alla fine rimarrà da sciogliere un unico interrogativo fondamentale: il destino è lo stesso per tutti?
    Editore non Presente sul WD: LFA Publisher Formato/i: Cartaceo
    “Senza paura” racconta la storia di un amore difficile, reso tale non da inarrivabili aspettative o dalle peculiarità caratteriali delle persone in esso coinvolte, ma dall'improvviso emergere di una malattia spietata, con la quale i protagonisti della vicenda dovranno fare i conti.
    Francesco è un ragazzo con aspirazioni semplici. Nella sua giovane età sono racchiusi pregi e difetti della generazione a cui appartiene, nonché i problemi che la stessa è costretta ad affrontare nella società contemporanea. Non ha tanti grilli per la testa. Conduce una vita fatta di piccole gioie e traguardi quotidiani, con i piedi ben saldi per terra, scandita dai ritmi imposti dallo studio e dagli occasionali svaghi in compagnia degli amici. È iscritto all'università, e in attesa di giungere all'agognata laurea e realizzarsi nell'ambito professionale di suo interesse, cerca un impiego stagionale che gli consenta di tenersi occupato durante l'estate. Trovando il lavoro, troverà anche l'amore. Per Ilenia, una ragazza sincera e schietta, cinque anni più grande di lui.
    All'inizio, forse proprio per via di questa differenza d'età, sarà lei la colonna portante della loro relazione. Determinata e risoluta, apparirà come la figura centrale della storia d'amore che giorno dopo giorno, insieme, proveranno a costruire. Fra pochi evitabili bisticci e molti momenti di felice condivisione. Con i suoi modi autoritari, diventerà per Francesco una sorta di guida, il suo più elevato punto di riferimento, e il loro incontro finirà per divenire l'evento capace di attribuire un senso profondo a ogni istante della sua vita.
    Vivranno un amore vero, sereno, puro. Un amore fatto di frangenti tanto normali da risultare quasi banali. Un amore che sembrerà non poter terminare mai. Inaffondabile, invincibile, immune a qualunque agente esterno. Finché un episodio traumatico sconvolgerà l'esistenza di entrambi. Perché in seguito a un improvviso attacco epilettico, a Ilenia sarà diagnosticato un cancro al cervello e la medicina tradizionale non le lascerà alcuna possibilità di sopravvivenza. Da questo tragico momento le verranno dati solamente tre mesi di vita.
    Sarà l'accadimento che segnerà l'inizio di una nuova fase. Un'odissea che durerà molti anni, fra speranze e illusioni, conquiste e sconfitte, interventi e guarigioni, discese e risalite, esaltazioni e delusioni. Si tenterà qualunque via, qualsiasi mezzo, ogni genere di terapia. E Francesco resterà costantemente accanto ad Ilenia. Sarà il primo a non arrendersi mai.
    Il vortice del dramma lo costringerà a crescere in fretta e a maturare prima del naturale scorrere del tempo. Sarà lui a prendere in mano le redini della situazione, da subito, percorrendo con Ilenia le strade della scienza e della religione. Pregherà insieme a lei, parlerà con i dottori al posto suo, sceglierà per lei le migliori cure da seguire.
    Amerà Ilenia con tutto sé stesso, ogni giorno di più, senza mai rinunciare a lottare. Amerà Ilenia durante la sua malattia e quando sembrerà poter tornare in piena salute, con la forza delle parole e la muta sinfonia del silenzio, in piedi al suo fianco e sopra una sedia a rotelle. Amerà Ilenia sempre e comunque, anche quando lei non sarà più in grado di contraccambiare con uguale enfasi tutto l'amore ricevuto.
    Editore Presente sul WD: Undici Edizioni Formato/i: Cartaceo
    Stain Leemerick è un ragazzo che insegue un obiettivo segreto. Un chiodo fisso per lui, che lo porta a stringere alleanze raccapriccianti e persino a sporcarsi le mani, se necessario. Ha una sorella, gemella, Memory, che è prigioniera di una vita che non la soddisfa. La sua migliore amica, Leyda, rappresenta ciò che lei vorrebbe essere: una donna amata, una professionista affermata, una persona con un’esistenza stabile. Ma è solo apparenza, poiché in realtà Leyda è oppressa da problemi inconfessabili. Padre Bernard, un prete vigliacco e depresso costretto ad affrontare una profonda crisi di fede, è l’uomo deputato a custodirne le afflizioni e unirla in matrimonio con Jordan, suo promesso sposo. Un uomo egoista, viscido e meschino, che lavora in un prestigioso studio di architettura, stretto fra le lussuriose lusinghe di un capo donna e gli umori variabili del suo collega Edmon, un inetto padre di famiglia tutto casa e ufficio che ben presto si troverà a fare i conti con la propria vera identità.
     
    Fra atmosfere quasi urbane e parentesi oniriche, Grahamandaville è una pellicola cinematografica con immagini nitide che si staccano dalla carta e prendono vita davanti agli occhi di chi ne spia il contenuto.
    Editore Presente sul WD: Gruppo Ed. Alter Ego Formato/i: Cartaceo
    Sara frequenta l’ultimo anno del liceo artistico a Pistoia. La sua vita sembra chiusa in una noiosa routine, finché il tetto della scuola cede alla pressione delle piogge autunnali. L’irruzione del cielo è una scossa che non può ignorare e la ragazza mette tutto in discussione. Davanti a lei scorrono le facce smarrite degli adulti: i suoi genitori in perenne conflitto, gli insegnanti che non comprendono. I coetanei, i social network e i giochi di ruolo, l’immaginario dei manga e delle serie tv, l’accettazione del corpo, i terremoti e il terrorismo: sono gli altri tasselli che compongono lo scenario in cui Sara dovrà fare le sue scelte e reagire allo svelamento di un terribile segreto. Per una settimana e un giorno, il mondo dentro di lei cambierà o sarà lei a cambiare il mondo.
     
    Editore non Presente sul WD: Il Raggio Verde SRL Formato/i: Cartaceo
    Cosa sarebbe accaduto a Rino Gaetano se quel 2 giugno 1981 fosse sopravvissuto all'incidente? Se lo è chiesto Davide Carrozza, scrittore gallipolino, traduttore e interprete d'inglese, appassionato di saggistica, filosofia, letteratura e cinema. "3 giugno 1981. Il giorno dopo" è il titolo del suo romanzo d'esordio che vuole essere un chiaro omaggio alla figura del cantautore calabrese. Il libro intende proporre una rilettura dei suoi testi da un punto di vista poetico e filosofico. Un intento largamente spiegato nelle note dallo stesso autore che racconta la lunga genesi del romanzo e le persone che in qualche modo ne hanno condiviso il percorso. Con "3 giugno 1981. Il giorno dopo" lo scrittore gallipolino riporta all'attenzione del lettore la vita di Rino Gaetano, ma - come scrive Claudia Forcignanò nella prefazione al testo - "non si limita ad una mera biografia postuma: concede al giovane cantautore un'altra possibilità, gli restituisce il sorriso facendolo rivivere in una dimensione completamente nuova, nella quale ha il tempo di riflettere e reinventarsi.
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Un Master è una esperienza magnifica. A mio figlio che ha da poco terminato gli esami del corso di laurea in scienza delle comunicazioni e sta per terminare la tesi, ho consigliato di frequentarne uno.
    Il management sanitario è una delle materie più complesse, gli argomenti affrontati nel corso delle lezioni dai vari docenti sono stati veramente interessanti, tutti.
    Lo stampo ingegneristico della mia formazione universitaria e professionale mi ha visto impegnato in materie per me nuove ed, anche per questo, forse ancor di più, mi sono stati trasmessi stimoli nuovi, appaganti, gratificanti, terapeutici.
    Questa tesi è una relazione della mia attività di stage che ho effettuato presso l’ospedale di Urbino con tutor l’Ing. Giuggioli che qui voglio ringraziare.
    Mi ritrovo a realizzare una tesi informatica in un Master di management sanitario, ma questa tesi è qualcosa di più di un lavoro informatico, oserei dire che qui, l’informatica è un mezzo.
     
    Editore Presente sul WD: Montag Formato/i: Cartaceo
    Il romanzo racconta splendore e decadenza della “città dei cenci”, cioè dell’ex capitale toscana del tessile (quella, per capirci, dei libri di Edoardo Nesi), attraverso le avventure di un solitario casellante autostradale. Tra illusioni giovanili e azzardi tragicomici, truffe, amori, pestaggi e disinganni, intorno al protagonista si muovono, in una sorta di girotondo bizzarro e malinconico, una troupe cinematografari romani in trasferta per motivi loschi, industriali debosciati che passano di festa in festa tra la Versilia e le colline leonardesche del Montalbano, una donna misteriosa e un vecchio pittore che dipinge solo la villa Medicea di Artimino, sullo sfondo di una Filato/Prato a cavallo tra gli anni Ottanta del’”età dell’oro”e la crisi dei primi Duemila.
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Questo libro raccoglie in un'unica edizione i miei due libri ‘la didattica’ e ‘la programmazione’ più integrazioni realizzate a seguito del feedback dei miei lettori. L’idea di unire i miei due precedenti libri in un unico libro non era a me nuova, ma l’impulso determinante me lo ha fornito il Dott. Claudio Santilli, medico psichiatra presso il dipartimento di salute mentale di muraglia a Pesaro. Inoltre, dopo aver consegnato alcune copie dei miei libri ‘la didattica’ e ‘la programmazione’ ad amici e conoscenti, ho raccolto le loro opinioni, dubbi e perplessità, che mi hanno consentito di integrare con ulteriori scritti alcuni punti che non risultavano chiari se non addirittura non trattati. In particolare vorrei ringraziare il mio caro amico Franco Marino che è per me sempre fonte di ispirazione. Un ringraziamento al sito ILMIOLIBRO, che mi è stato fatto conoscere dal Dott. Santilli, sul quale sono stati recensiti e commentati i miei libri consentendomi di avere delle opinioni con cui migliorarmi, o, almeno, provarci. Ringrazio anche mio nipote, l’ing. Davide Bianchini, che ha preso a cuore la mia attività di scrittore cercando di coinvolgermi in una attività di distribuzione dei miei libri. Infine ringrazio i miei genitori Marcello e Giuliana.
    Sembra incredibile ma la cosa più difficile in questo libro è stata trovare un titolo adatto.
     
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    “Eventi”; chissà questa parola che cosa evoca in ciascuno di noi… Qual è l’aspettativa? E-venti? Una forma elettronica del numero venti? O forse, e venti, come 13 e 20 o venti e venti o venti del mare in formato elettronico? 
    Nulla di tutto questo; l’accezione nella fattispecie è quella di cose che accadono; quello che accade a noi ed agli altri.
    Ma quando gli eventi si fanno straordinari, inspiegabili, fantascientifici, noi rimaniamo interdetti e cerchiamo una spiegazione logica a ciò che ci succede. Ma non sempre ci riusciamo. Come il protagonista di questo racconto di fantascienza; Giuseppe, da lui stesso narrato in questo libro.
    Buona lettura.

    Andrea Bianchini
    Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Con questa ennesima edizione del mio libro “Racconti” vorrei concludere una fase. Ma sarà difficile trattenermi dal continuare a scrivere, soprattutto avendo raccolto un pugno di affezionati lettori. Vorrei cominciare un nuovo libro e lasciare i vecchi racconti sullo scaffale. Ci riuscirò ? Sarebbe l’opportunità per collaudare un nuovo titolo. Non lo so. Intanto scrivo.
    Grazie ancora una volta a tutti quelli che dimostrano interesse per quello che scrivo.
    Buona lettura.
    Editore Presente sul WD: lettereanimate Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Tari Bari, giovane criceto, un giorno fugge via dalla sua gabbia dorata e si avventura nel vasto mondo. Incontra, tra gli altri, uno scarabeo stercoraro; un gufo chimico; Guendalina, ippopotamo addomesticato, che diventerà la sua compagna di viaggio. E soprattutto c'è Chang, topo disabile e alcolista. I due diventano grandi amici. Prendono sbornie colossali all'Osteria da due soldi. Qui, Guendalina è assunta come cameriera, ma, spinta da un desiderio irrefrenabile, torna presto sulla strada, insieme al criceto vagabondo. Dopo il disincanto per la struggente storia d'amore con una bellissima pianista, e una serie di avventure tragicomiche, Tari Bari scopre che la meta del suo viaggio non è quella che aveva immaginato quando si era messo in cammino la prima volta... ma forse riguarda la ricerca, senza fine, dei propri sogni...
    Editore non Presente sul WD: goWare Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Beatrice muore a tredici anni in un incidente nella campagna umbra. Trent’anni dopo Alessio, suo padre, offre a Cristiana uno strano lavoro: fare da custode alla figlia, rimasta sola nel casale di famiglia. Cristiana accetta, e si ritrova immersa in un mondo favoloso e inquietante, in cui si affollano misteri, protagonisti e “fantasmi” del passato.
    Myrsine, una “governante” con poteri oscuri, aiuterà la donna a sciogliere le sue domande.
    Si può custodire e far rivivere ciò che è andato perduto per sempre?
    Storia della perdita - dell’amore, della vita, della ragione - ma anche storia dell’amore, consumato in fretta o nutrito in silenzio per anni, La custode dei bambini morti è un romanzo narrato a più voci, tra cui spicca quella della greca Myrsine, narratrice/governante in grado di vedere oltre le apparenze tangibili.
    Editore non Presente sul WD: Giovane Holden Edizioni Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Una silloge d'esordio dalle atmosfere rarefatte, elegante e raffinata. Quaranta liriche scandiscono il percorso del poeta, dall'alba al tramonto, affidando l'esigenza di confrontarsi con la realtà sia effettuale sia atemporale, a versi cupi e malinconici.
    Quattro le sezioni. In Poesie albeggianti il poeta inizia la ricerca di se stesso; vive intense passioni in Poesie canicolari; mentre il Poesie del crepuscolo serale entra nella fase discendente fino a trascinarsi nel periodo oscuro, caratterizzato dalle Poesie di nera luce.
    Ma se la vita compie un andamento circolare, e da ogni fine sorge un nuovo cominciamento, allo stesso modo le poesie tracciano un ipotetico viaggio destinato a proseguire oltre le apparenze.
    Luce e oscurità sono elementi complementari, sì come le liriche che trascendono la sezione in cui idealmente si collocano.
    Editore non Presente sul WD: ilmiolibro.it Formato/i: Cartaceo, Ebook
    “Quante parole valgono” è una semplice raccolta di poesie, di libero pensiero, del proprio essere. E' la somma di lunghe riflessioni, del valore di un gesto, di un ricordo, di ciò che vorremmo davvero restasse impresso agli altri di noi. E' la costante ricerca d'amore, di un equilibrio interiore, di pace. E' la considerazione di chi non si è dato vinto, del proprio io nomade e sognatore tra gli infiniti limiti di un mondo prepotente. Di un egoistico modo di proporsi e di apparire al prossimo, votato dall'imposizione, da regole, da effimere ricchezze.
    Editore non Presente sul WD: AltroMondo Formato/i: Cartaceo
    Tutto nasce dal bisogno di dare concretezza e visibilità ad aspetti della persona umana che molto spesso non vengono considerati nella giusta maniera nei meccanismi routinari della vita che si svolge quotidianamente nel nostro presente. Il tentativo di questo libro è quello di dare spazio e giusta visibilità a quegli stimoli emotivi ed emozionali che ogni persona ha in se potenzialmente e all' importanza che queste emozioni hanno nel momento in cui gli aspetti più razionali del nostro vivere quotidiano vanno ad interagire con essi. In questi aspetti emozionali ha un gioco fondamentale la fase del ricordo; ricordo inteso come il rivivere nel presente emozioni dettate dai ricordi dei tempi passati e dare così al presente quella giusta considerazione per essere vissuto in modo più concreto. Un'altro aspetto che si cerca di evidenziare, è come la parte emotiva ed emozionale scaturita dai ricordi del nostro passato, da al nostro presente più completezza nel vivere il nostro quotidiano. Quindi lo scopo principale del libro è quello di dimostrare come questi aspetti non tangibili ma estremamente vivi e presenti nella persona umana, devono essere considerati non come aspetto secondario o peggio ancora come elementi deleteri per vivere il nostro presente, bensì come aspetto fondamentale per vivere il presente in modo più pieno e considerevole. La fascia di età in cui le nostre emozioni legate ai ricordi del nostro passato interagiscono in maniera più consona con il nostro presente, è quella fascia di età che si vive dopo i 50 anni, in quanto è una fascia di età che ha in se tutte le vari fasi che sono state vissute precedentemente. Questa è la fase in cui il nostro passato riesce ad interagire in modo più considerevole nei confronti di un presente che se viene preso singolarmente non avrebbe quella finalità e completezza per essere vissuto in modo degno e significativo.
    NOI SIAMO CIO’ CHE ERAVAMO E VIVIAMO CIO’ CHE SIAMO.
    Editore non Presente sul WD: Amazon CreateSpace Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Il rapporto d'amicizia con Camilla, la nuova compagna di classe, si evolve fin da subito in qualcosa di più complicato. All'attrazione sessuale si unisce l'aggravante di un amore corrotto e sbagliato, in grado di annientare completamente la personalità di Eloise, la nostra giovane protagonista. Tra alti e bassi, litigi e vendette, il loro rapporto le porterà ad affrontare la crudeltà di un mondo terribilmente misogino, dove il confine tra eterosessualità ed omosessualità si fa sempre più labile.
     
    Leggi di più su Eloise: www.filippomarianegroni.it/eloise
    Scrivo quando lo Jägermeister mi da una mano.
    Editore Presente sul WD: lettereanimate Formato/i: Cartaceo, Ebook
    Questa storia racconta di come nulla è mai definitivo e per sempre. Un uomo per tutta la vita combatte contro la sua vera natura, soffrendo e cercando di uniformarsi a quello che gli altri si aspettano da lui. Fino a quando un incontro gli apre gli occhi, obbligandolo a prendere coscienza di se stesso e di quello che deve fare per essere finalmente felice. Questa scelta lo porterà a sconvolgere la vita delle persone che lui ama di più, la moglie e la figlia. Tre Anime a confronto con reazioni diverse che attraverso un percorso difficile e doloroso le porterà di nuovo ad essere una famiglia, anche se non più nella versione classica, ma non per questo meno vera e reale.