Leaderboard


Contenuti popolari

Sono mostrati i contenuti con più punti reputazione il 14/04/2017 in tutte le aree

  1. 12 punti
    Ciao a tutti. Io ho inviato il mio romanzo a Rita un mese o due mesi fa, non ricordo molto bene. Mi ha risposto dopo solo cinque giorni dicendomi che stava finendo di leggere il romanzo e che le piaceva molto la mia voce poetica. Mi ha chiamato poi e abbiamo parlato un po' del libro. Quando l'ha finito di leggere, mi ha chiamato per la seconda volta dicendomi in cosa non funzionava molto. Mi ha detto di lavorarci su e poi farle sapere. Io ci ho lavorato, ci siamo risentiti, e posso dire con molto entusiasmo che qualche giorno fa ho firmato il contratto e ora lei è la mia agente. Quello che posso dirvi è davvero di non mollare mai. Io non avrei mai pensato che potesse andare in porto, anzi, pensavo che non mi avrebbe mai risposto. Credete in voi, ma per davvero. E non mollate mai di scrivere.
  2. 9 punti
  3. 6 punti
    Tipo che se per qualsiasi motivo ti affidano una bara, dopo un po' che ce l'hai diventa tua e la devi usare per forza: cioè ci devi proprio entrare dentro e la devi far chiudere. Se non sei ancora morto dovevi leggere meglio le clausole del contratto, ora sono affari tuoi. Correggiàre: Trattenere i gas all'interno dell'intestino, per educazione o inopportunità del contrario. La mancanza della "S" iniziale che (cito testualmente dal vocabolario Treccani) "rappresenta in genere la continuazione del lat. ex, preposizione e prefisso (per la forma ridotta e-, v. e-), che, in composizione, esprimeva l’idea dell’uscita da un luogo..." è perfettamente esplicativa del significato del termine. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  4. 6 punti
    Usucappione: contratto-capestro. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  5. 6 punti
    Moby's dick: Raccolta fotografica che mette a nudo le doti, fin'ora nascoste, del celebre cantante statunitense Moby KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  6. 5 punti
    Aspè, ma quando li ho fatti tutti quei punti? Nell'ultimo aggiornamento del tabellone Macleo aveva tipo una cinquantina di voti... Follia. Comunque grazie a tutti quelli che mi hanno votato, ma soprattuto complimenti a coloro che non mi hanno votato, dimostrando di essere persone oneste e non facilmente corruttibili. L'Italia ha bisogno di gente come voi.
  7. 5 punti
    Juta: fibra tessile dalle proprietà euforizzanti, da cui il noto proverbio "Gente allegra, il ciel la juta". KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  8. 5 punti
    Vattelaccaccia espressione tipica del pescatore che dimentica le canne e non si ricorda dove le ha messe KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  9. 4 punti
    Fa freddo qui sotto, sono sottozero non nascondo un po' di tristezza, ma in fondo è solo un (bel) gioco. Mi porto avanti intanto facendo i complimenti a Kuno, certamente uno dei vincitori
  10. 4 punti
    EstRatto: roditore proveniente dai paesi dell'Est KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  11. 4 punti
    Ma a @simone volponi fanno paura i non credenti, lo ha detto lui. Infatti ha vinto un racconto con un angelo, anche se pieno di droka. Ti tocca cambiare strategia!
  12. 4 punti
    Ufficiale: - MI97: @Vincenzo Iennaco per "ottimo uso delle troke, anzichéno". Classifica generale (aggiornata a MI97) 3 punti : camparino 2 punti : Emy, mina99, simone volponi, Macleo. 1 punto: wivern, lizz, Unius, acronimo4, Niko, sioux, komorebi, skorpio, Talete, intro, vincenzo iennaco. Si infoltisce il gruppetto dei vincitori di almeno un'edizione, mentre camparino mantiene il primato in solitaria.
  13. 4 punti
    Gomorra cinese Triade mafiosa cinese con clan particolarmente attivi nel racket degli incontri clandestini di carta, forbice, sasso KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  14. 4 punti
    Krakken: creatura mostruosa della mitologia nordica, metà cuoco, metà cazzaro. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  15. 3 punti
  16. 3 punti
    Ma WD ce l'ha l'avvocato per difendere gli utenti?
  17. 3 punti
    Lascio qui le mie preferenze: - @Ghigo, per la risata distorta che esce dal suo stile grottesco - @Plata, perché mi ha commossa - @Kuno perché mi ha riportato nell'atmosfera dell'infanzia e poi mi ha divorato in un boccone Molti altri racconti mi sono piaciuti molto. Anche @Marcello, @Thea, @Macleo erano tra i miei preferiti. Ringrazio tutti per la partecipazione, soprattutto gli esordienti. E poi, come d'obbligo, l'infaticabile @Cicciuzza, sempre molto disposta verso il confronto e capace di sostenere i nuovo come me in alcune difficoltà. Grazie anche a @Bango Skank, chiaramente. Un saluto a @mina99, il grande escluso. Ma ci rivediamo presto, no? Al prossimo MI. Salud!
  18. 3 punti
    Intervento ufficiale dello staff del cazzaro @mina99 @Kuno @Emy La decisione della giuria volponica è sacro e insindacabile. Mi dispiace per voi, ma mi raccomando, non costringetemi a richiamarvi.
  19. 3 punti
    Stasera forse non potrò connettermi in tempo e quindi meglio votare subito prima di scordarmi. Bravi tutti. Non è stato facile scegliere solo tre e mi spiace, come spesso accade, lasciare qualcuno fuori. @Kuno @Thea @Macleo Seguiti da Acronimo, Komo, gemello cattivo e Ghigo.
  20. 3 punti
    Rauschedine colpisce soprattutto i tedeschi, in particolare i nazisti dei film che non fanno altro che urlare a qualunque cosa si muova KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  21. 3 punti
    Io però vorrei andare oltre quest'idea del libro da pompare all'esordio, perché poi una volta uscito cade nel dimenticatoio. Viviamo nel 2017, non nel 1953. Una volta che un libro è uscito è solo l'inizio. Se si continua a scrivere e pubblicare con costanza, quel libro verrà recuperato dai lettori che piano piano riusciremo a fidelizzare, e anche a distanza di molto tempo ci sta che torni in vita e magari faccia BOOOOMMMM. Quanti scrittori conosciamo tra tutti che hanno fatto successo con il primo libro e poi sono scomparsi, con tipo tre pubblicazioni nei successivi 7 anni? A che serve scrivere in questa maniera? Non è meglio scrivere, magari da self, 4 o 5 libri da 150/200 pagine ogni anno? Se poi mi dite che le idee buone sono rare, io rispondo che non serve una grande idea per scrivere una buona storia. Serve una storia normale che può essere trovata ovunque. Certo per farlo dobbiamo leggere libri, ascoltare musica, guardare quadri, affogarsi di film e telefilm, di animazione e fumetti e così via. Io credo che la creazione cominci nel pompare il nostr cervello di prodotti artistici. Ma non solo letteratura, perché non siamo scrittori. Ma di tutto di più, di ogni genere possibile immaginabile.
  22. 3 punti
    @Joyopi @simone volponi cari confratelli, lui non è più tra noi, ma il suo spirito... Sì. Quando uno scrittore, o presunto tale, scrive qualcosa di poco comprensibile o astruso, vuol dire che l'eroica figura del @Criptico aleggia nell'aria. Io la leggenda l'ho toccata con mano ( ce l'ho pure tra i seguaci ) e da allora, spesso, faccio fatica a comprendere ciò che io stesso scrivo Però potrò dire ai miei nipoti: io c'ero. Amen.
  23. 3 punti
    @Ngannafoddi La Watson edizioni è una piccola casa editrice. Due caratteristiche distinguo queste tre categorie: fatturato e produzione. Se per produzione risultiamo essere di media editoria, per fatturato invece siamo nella piccola. @Calaf Le domande risultano generiche e quindi rispondo in maniera generica. La distribuzione è di due tipi: gestita da società terze o autogestita dall'editore. Nel primo caso si firmano dei contratti che solitamente indicano quanto segue: il distributore seleziona i testi dal catalogo dell'editore e richiede l'invio, presso il proprio magazzino, di una precisa quantità di copie per singolo libro. Finito. A quel punto il distributore propone alle librerie l'intero magazzino, soprattutto in ordine alle novità, che racchiude migliaia di titoli. Le librerie ordinano o meno i titoli che gli interessano maggiormente, gli altri restano fermi nel famoso magazzino. Solitamente le quantità richieste da questo servizio sono dalle 100 alle 500 copie. Nessuna certezza di avere i propri titoli in libreria. Sottoscritto anche nel contratto. Sono prese in considerazione sia le librerie indipendenti sia quelle di marchio, ma dipende dagli accordi che il distributore ha con quest'ultime per cui è anche possibile che non arrivi dappertutto. A volte si occupano anche di pubblicizzare e organizzare presentazioni ma è un servizio a pagamento o dedicato ad autori noti. L'autodistribuzione viene gestita dall'editore e dall'ufficio stampa che provvedono a contattare direttamente i punti vendita, sia indipendenti che di marchio. Si effettua il servizio di conto vendita, così come fa anche il distributore. Il conto vendita prevede che vengano lasciati in libreria un certo numero di libri e di copie a discrezione di quest'ultima. Questo servizio ha durata di circa 90 giorni entro i quali il libraio può vendere i testi e poi effettuare un rendiconto. Alla seconda domanda posso chiederti di essere più scpecifico? Il mio esempio era molto, troppo generico.
  24. 2 punti
    Tranquillo che il charas è già in viaggio, come da accordi...
  25. 2 punti
    Puoi dirlo forte. Era da tanto che un libro non mi coinvolgeva così tanto. Poi, presa dall'entusiasmo, avevo saltato (non ridere), il quarto libro ed ero passata al quinto. Mi sono accorta solo dopo, e quindi ho dovuto leggere il quarto prima del sesto. Per fortuna non era così grave. La trama è così ben costruita che mi sorprendo sempre, pensando all'epoca in cui scritto il libro. Sono molto felice d'averlo letto. Ho visto solo che comincia con un elenco, domani leggo sul serio. Forte quanto? Be', dai, ormai ci sono e poi dovrei ogni tanto uscire dalla mia zona confort da lettrice. Mi sono fatta convincere, pensa, di prendere un romanzo di Lansdale. (Consigliato da gemello cattivo )
  26. 2 punti
    E allora il prossimo è "La pietra di luna", con il grande Betteredge, il maggiordomo che pensava che nel Robinson Crusoe stesse la risposta a qualsiasi dubbio dell'essere umano.
  27. 2 punti
    Io può. E poi hai visto giusto: un divertissement puro era, per divertirmi e strappare qualche risata, nulla più. E poi:
  28. 2 punti
  29. 2 punti
    ok, con sommo ritardo annuncio che ho letto tutti e commentato pochissimi. ce ne sono stati alcuni che sono stati un vero cazzotto nello stomaco. Detto ciò passo ai voti @Thea @Lo scrittore incolore @Kuno ovviamente una nomina d'onore a @Vincenzo Iennaco e @Macleo
  30. 2 punti
    I miei voti: - Tana libera tutti, di @Kuno - La casa nuova, di @Sinoe - Un passo indietro, di @Plata tre racconti che ho apprezzato molto e a cui ho lasciato un breve commento. Se avessi a disposizione altri voti, seguirebbero "Ma'" di @Ghigo, "Una lista dopo l'altra, il tempo se ne va" di @Macleo e "Che la via sappia indicare" di @Komorebi Complimenti a tutti!
  31. 2 punti
    onanismo: esercizio manuale condannato dalla Chiesa cattolica ancorchè praticato su larga scala, decisamente giustificabile nel caso dei sette amichetti di Biancaneve che disdegnava essere oggetto di attenzioni alternative KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  32. 2 punti
    I miei voti @Macleo @Ghigo @Kuno Il @volpone e @komodino non ce l'hanno fatta per un pelo.
  33. 2 punti
    @ElleryQ sì, avevo poi detto in primato il titolo, grazie :-)
  34. 2 punti
    Benvenuta @cia78 . Come hai ben intuito il regolamento non consente di scrivere qui il titolo dei propri libri, per cui questo vale anche per @Lemmy Caution , che può comunque scriverti in privato e indicarti i dati del suo libro. Aggiungo solo questo link come utile vademecum per ambientarti al meglio nella comunità "sognante".
  35. 2 punti
    Non siamo così crudeli! Benvenuto a Pandora @Lemmy Caution ! Ti offrirei un pandoro ma è Pasqua.
  36. 2 punti
    @ElleryQ ah, mi è andata bene, credevo che come prova di iniziazione dovessi assare Pasquetta con mia suocera.
  37. 2 punti
    Sì, ma mica è così facile come credi, @Lemmy Caution . Non finisce certo tutto con Niko che dice "Richiesta accolta". Questo è solo il primo passo, poi devi risolvere l'enigma impossibile formulato da Marcello, riuscire a inserire almeno tre tag da smartphone senza che il forum ti si impalli (e se bari inserendole da pc ce ne accorgiamo), camminare a piedi scalzi sui marshmellows ardenti e usare la barra spaziatrice con il naso per due settimane (e anche in questo caso ce ne accorgiamo se stai barando).
  38. 2 punti
    Io? Intromessa? Io e @Plata qui. Ma tu @Ljuset dove sei?
  39. 2 punti
    Yuppiergiù: figli dei yuppies anni '80, la cui ascesa sociale si discosta da quella dei padri. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  40. 2 punti
    Benvenuto speciale a questa giovane utente... Speciale perché @Mati-chan è mia figlia... Trattatemela bene, mi raccomando! Come è doveroso, anche per te ecco il link per aiutarti a capire meglio le regole del forum... sii educata e non farmi fare brutte figure...
  41. 2 punti
    Saltimbocca: particolare mestiere circense che consiste nell'unire l'arte dell'acrobata-giocoliere a quella del domatore di fiere. Mestiere difficilissimo e vieppiù rischioso: mantenere un'adeguata attenzione sul numero acrobatico e sui felini pare sia impossibile. La seconda parte del nome composto pare, difatti, che l'abbiano data i leoni stessi. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  42. 2 punti
    Avete investito @Federico72 ? E con che macchina? Ecco perché ora è diventato blu, è un po' tumefatto! Benvenuto tra i blu dipinti di blu, @Federico72 .
  43. 2 punti
    Ho rifiutato il contratto del Seme Bianco per *editato dallo staff* che ha trovato un editore scozzese, primo, perché non pagano i diritti sulle prime cento copie vendute, ti pagano alla 101 copia, ma ovviamente questo nel sito non c'è scritto, io fino all'arrivo del contratto (doveva arrivare a febbraio e invece è arrivato pochi giorni fa) non sapevo di certo che non pagassero i diritti d'autore per cento copie; secondo, le cento copie sono le uniche che stampano in prima edizione e non verranno messe nel catalogo librerie, ciò significa che verranno vendute solo nei canali on line, nei siti di vendita libri, ma il libraio non ha i titoli in catalogo e quindi non li può ordinare anche volendo, terzo non correggono refusi, non solo hanno fatto refusi impaginando e tagliando le parole e perfino lasciato una mia annotazione tra parentesi sui refusi, ciò significa che non controllano affatto il testo; terzo, hanno pubblicizzato illegalmente la copertina del mio libro, tristissima tra l'altro, senza che io abbia firmato e visionato il contratto, dando per scontato che lo firmassi, firma che non hanno ovviamente avuto. Quarto, hanno toni molti acidi e al limite della maleducazione. Scritto nero su bianco, quando chiedevo loro spiegazioni sul contratto, il prezzo di copertina e la data di uscita del libro, che doveva uscire a febbraio, mi rispondevano che ero aggressiva e non dovevo fare nessuna domanda. Quinto, il direttore editoriale ha precisato in conferenza stampa, linkata qua sotto, che i libri verranno distribuiti immediatamente con Messaggerie, cosa falsa perché in realtà non stanno neppure in catalogo. Per aver svelato questi meccanismi, sono stata bloccata su fb per una settimana da anonimi segnalatori. *Editato dallo staff* Questa è la conferenza stampa: http://www.saturno22.it/web/michele-caccamo-fonda-una-nuova-casa-editrice/
  44. 2 punti
  45. 2 punti
  46. 2 punti
    Chiedo umilmente, ma con urgenza a uno dei capi di questa misteriosa loggia massonica, autodefinitasi "Loggia dei sostenitori" di essere ammesso alla congrega. Premetto di avere (credo) tutti i requisiti che abbisognano. Prometto di non rivelare a nessuno il contenuto della cartella misteriosa (ma che c'è scritto, lì dentro?) Aggiungo di aver bisogno dei poteri da sostenitore per cambiare l'impaginazione del mio racconto che partecipa al MI di oggi, e che anche stavolta, è uscito impaginato in modo inguardabile. Orsù, apritemi il vaso di Pandora! (per favore...)
  47. 2 punti
  48. 2 punti
    Hai dannatamente ragione La traduzione del sistema è automatica (e pessima, spesso), ma posso sistemarla
  49. 2 punti
    @Joyopi sei bravissimo grazie. Se ti mando una mia foto, riesci a levarmi 5 chili?
  50. 2 punti
    @Vincenzo Iennaco Complimenti anche da me, ricorda che però da oggi hai nuove responsabilità: dovrai comportarti con l'equilibrio e la misura dei veri sostenitori: Joyopi, Simone Volponi, Lizz... cioè, dunque... va be', pensandoci meglio, non fa niente, come non detto.