Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuti popolari

Sono mostrati i contenuti con più punti reputazione il 04/06/2015 in tutte le aree

  1. 1 punto
    Bene, come si evince dal titolo ce l'ho con i disse perché anche io sono spesso succube del loro potere e non riesco a levarli. Perciò propongo questa cosa: una lista per evitare questo termine e magari anche i chiese o rispose e tutto quello che è banale. Quindi: se mi date corda (ve ne prego che ne ho tanto bisogno ) comincerei. Non c'è una regola, basta che siano parole che possono prendere il posto di questi maledetti. Sbraitò Esclamò Blaterò Balbettò Dedusse Concluse Esordì Brontolò Intanto mi vengono in mente questi
  2. 1 punto
    Grazie wyjkz31 (spero di aver scritto bene). Complimenti per l'avatar!
  3. 1 punto
    Comunque, volendo fare precisazioni e aggiornamenti ma avendo fatto trascorrere il tempo consentito per le modifiche, riprendo la mia miniguida per blogger dal PUNTO UNO Per crearsi un'informativa da soli la prima cosa da fare è capire quali cookie il vostro blog/sito abbia. La faccenda si può controllare grazie al browser. Sempre tramite il browser, si anche bloccare l'uso dei cookie provenienti da qualunque sito. Per capire quali cookie il vostro blog abbia (utilizzando Google Chrome come browser): a) aprite la navigazione in incognito, tramite l'omino in alto a destra del browser, quello vicino la x per chiudere le schede; b) andare in incognito sul blog di cui desiderate sapere di quali cookie faccia utilizzo; c) premete il tasto destro del mouse e cliccate su "visualizza informazioni pagina" In questo maniera(ho controllato il blog di Lynnet e il mio. Scusandomi con lei per averlo utilizzato come immagine d'esempio, vien fuori qualcosa del genere: Nel blog di Lynnet preso ad esempio, i blog terzi sono quelli sotto il menù "Altri". L'altro rilevato dal browser è semplicemente quello interno, che permette la navigazione sul blog. sarà a quel tipo di lista che bisognerà fare riferimento quanto si andrà ad aggiungere l'informativa estesa (da ricontrollare periodicamente, specie se aggiungeremo qualche widget, banner o altro, in modo da tenerla sempre aggiornata. PUNTO 2 Tramite il sistema descritto nel punto 1, raccogliete tutti i vostri cookie, scorrendo tutto il menù a cascata e soffermandovi ogni volte che vedete il simbolo del biscottino, come nella figura sopra. Per esempio, attualmente sul mio blog ci sono solo questi: Nome: NID Contenuto: FJrVhJBqM3YyYoIDsJnRI98k4kiL7TltbJ1lcqaWGZORdiuw9C Dominio:.google.com Nome: Libero Contenuto: 79.12.179.242.1433431396572056 Dominio: .libero.it PUNTO 3 A questo punto ho deciso, scopiazzando da più parti, di creare una pagina, il più possibile esaustiva sull'argomento cookie: quanti tipi ne esistono, a che serva ognuno, quali sono quelli del mio blog e in più ho aggiunto i link di Alexander volesse bloccarne l'acceso dal proprio browser. Per creare una pagina su blogger: a) accedere col proprio profilo b) andare su layout c) nel menù (a me è una colonnina a sinistra, a voi non so) là dove ci sono le opzioni Panomarica, Post, Pagina, Commenti ecc cliccate su "Pagina" d) quindi, con il menù in alto, cliccate su "Nuova Pagina" e) date a questa pagina un nome che possa suonare come "Privacy Policy" o qualcosa del genere f) riportate la vostra Privacy Policy. Io ho deciso di scrivere qualcosa del genere: g) premi "Pubblica" h) a questo punto torni su -> layout, cerca "Aggiungi un gadget" -> cerchi il gadget "Pagine", spunti la casella per rendere visibile la tua "Privacy Policy", quindi torni sul Layout e sposti il gadget dove meglio credi nel blog. Ps: Il punto 4 prevederebbe la creazione del bannerino da applicare al blog e che rimandi alle ulteriori informazioni per chi vuole "saperne di più", ma non credo proverò a crearlo prima di stanotte (né è detto che riuscirò a farlo).Se fin qui ho commesso errori o pensate si possa migliorare il contenuto esposto, fatemelo sapere, magari correggo.
  4. 1 punto
    Ciao Commilitone Non fraintendere il nick, non sono un soldato vero. è solo un soprannome appiccicato dagli amici Benvenuto e buona permanenza.
  5. 1 punto
    Benvenuto al Writer's Dream Ti invito a leggere il nostro regolamento molto attentamente e ti ricordo che, in caso di dubbi o perplessità, puoi contattare lo staff (o consultare la sezione delle FAQ). In ogni caso, siamo a disposizione. Buona permanenza! P.S: ho dovuto editare il tuo messaggio perché, come scoprirai, non è consentito spammare (farsi pubblicità). Almeno non in questa sezione
  6. 1 punto
    Ammetto di perdere tempo prezioso per scegliere un nuovo avatar per il wd; Ammetto che quello che ho non so quanto durerà; Ammetto che sto pensando di cambiarlo; Ammetto che so che tutto questo non vi interessa; Ammetto che lo sto facendo solo per farvi perdere del tempo; Ammetto che nonostante codesto post sia palesemente inutile per probabili fini a me ignoti, scrivere siffatta frase avente nascosto senso mi sta facendo inerpicare su lisci specchi; Ammetto di sapere che ora mi state odiando e quindi ammetto in fine di finirla qui
  7. 1 punto
    @Alexander: meno male, ne ho azzeccata una. Comunque vorrei provare a creare una sorta di guida per utenti imbranati che vogliano crearsi l'informativa da soli, almeno per quanto riguarda blogspot. Fermo restando che resto convinto, per chi non aggiunge banner pubblicitari e widget esterni alla piattaforma blogger, basti mostrare la navbar, le cui "ulteriori informazioni" sono a mio avviso sufficientemente esaustive. PUNTO UNO Per crearsi un'informativa da soli la prima cosa da fare è capire quali cookie il vostro blog/sito abbia. La faccenda si può controllare grazie al browser. Sempre tramite il browser, si anche bloccare l'uso dei cookie provenienti da qualunque sito. Per capire quali cookie il vostro blog abbia (utilizzando Google Chrome come browser): a) aprite la navigazione in incognito, tramite l'omino in alto a destra del browser, quello vicino la x per chiudere le schede; b) andare in incognito sul blog di cui desiderate sapere di quali cookie faccia utilizzo; c) premete il tasto destro del mouse e cliccate su "visualizza informazioni pagina" In questo maniera(ho controllato il blog di Lynnet e il mio. Scusandomi con lei per averlo utilizzato come immagine d'esempio, vien fuori qualcosa del genere: Ho controllato anche col mio e, sarà che ho giocato un po' con l'HTML in passato, mi viene fuori un cookie in più. Comunque sarà a quel tipo di lista che bisognerà fare riferimento quanto si andrà ad aggiungere l'informativa estesa (da ricontrollare periodicamente, specie se aggiungeremo qualche widget, banner o altro, in modo da tenerla sempre aggiornata. (gli altri punti li aggiorno prossimamente)
  8. 1 punto
    Benvenuto! Felice di averti tra noi
  9. 1 punto
    Io ho appeso il calendario al chiodo (al contrario, of course), vicino alla bilancia... vabbe' non c'entra niente vado a
  10. 1 punto
    Ahah. No guarda sinceramente di me non c'è molto da dire. No qualcosa c'è: sono un grande scettico nei confronti dell'editoria. Però aspetta. Potrebbe essere che sia pigro e spocchioso e quindi incapacitato a cimentarmi. Si insomma fatevi un'idea.
  11. 1 punto
    @Alexander91: per quanto riguarda la faccenda dei 150 euro: tra le FAQ che tu stesso hai postato, la numero 15 dice: ed è la notificazione, per via delle tasse di segreteria, ad avere un costo di 150 euro, come si evince qua Almeno, io mi sono fatto quest'idea (e non è detto sia quella giusta)
  12. 1 punto
    Altra scelta ardua, Queffe. Mi sto rendendo conto di quanto scorra veloce il tempo proprio con la selezione delle lune e la cosa mi preoccupa. Sto invecchiando precocemente!
  13. 1 punto
    è più di un anno che mi diverto con questo giochino e senza andare in area ban
  14. 1 punto
    La società è un'entità astratta e non fisica (infatti ha solo una personalità giuridica...) ed è necessario individuare la persona o le persone che agiscono in nome e per conto della società. Se non viene individuato l'organo esecutivo e di rappresentanza della società non si può perseguire l'oggetto sociale: se l'oggetto sociale - lo scopo - della società è comprare la carta igienica, la società non funziona perché non c'è nessuno che ha il potere, nei confronti dei terzi, di farlo Si può scegliere di incaricare un'unica persona di gestire la società (un amministratore unico) oppure, per ragioni di prudenza, incaricare un consiglio di amministrazione, composto di più membri a seconda delle preferenze dei soci della società. In questo secondo caso si può decidere di nominare un amministratore delegato per correntezza operativa perché non sempre i membri del cda sono sempre presenti: l'Ad dovrebbe essere la persona che si impegna più a fondo nella gestione della società e ha le qualità (visione strategica, esperienza, competenza) per conseguire i risultati (leggi utili). In sintesi: si nomina un Ad perché si ritiene che sia la persona più indicata per gestire nel migliore dei modi la società.
  15. 1 punto
    Tanto per essere banale vi dirò che non ho nulla contro i "disse" (poverini, quasi che fosse colpa loro se uno scritto è banale!). No: penso proprio che non basti il (peraltro utile ed esaustivo) elenco di Marcello per garantirsi la non banalità. E del resto sono certo che Marcello la pensa come me: la scrittura è fatta di troppe cose che devono funzionare tutte assieme. Dall'avere qualcosa da dire, al saper comunicare l'emozione, al rigoroso rispetto della grammatica, all'uso pertinente degli aggettivi... (aggiungete voi tutto quello che vi viene in mente). Fino alla naturalezza dei dialoghi e dei sostegni esterni alle battute. Non basta certo quest'ultimo aspetto!
  16. 1 punto
    Eppure, secondo Elmore Leonard, nei dialoghi non bisognerebbe mai usare verbi diversi da "disse". Secondo lui, "disse" non è invadente quanto "borbottò", "ansimò", "ammon'", "mentì". Le famose dieci regole di Elmore Qui (Elmore, adorato dal regista Tarantino, è stato definito da Stephen King, nel suo manuale "On writing", "il migliore scrittore di dialoghi che ci sia").
  17. 1 punto
    1) No, non è il caso di smetterla. Qui si fa informazione, parlare di Albatros permette a tutti quelli che vedono solo il loro spot pubblicitario di trovare informazioni e testimonianze. 2) Non aprire topic per case editrici già esistenti. Usa la discussione dell'editore in questione. Accorpo questi messaggi al thread ufficiale del Gruppo Albatros.
  18. -1 punti
    Io metterei "...morto sul fronte un anno addietro" oppure "...l'anno prima". L'ho letto e mi è piaciuto. Tensione palpabile in tutte le azioni del carnefice che ogni reazione della vittima aiuta a tener viva. Io suggerirei di spendere due righe per citare un loro atto di coraggio. Qualcosa che motivi il "premio". Questo per calare ancora di più il lettore nel clima bellico. "...per aver coperto i vostri compagni in ritirata e per aver fatto cac**e sangue a quei figli di pu**ana!" Una cosa del genere, magari più dettagliata. Poi aggiungerei qualche scena di razzia, tipo un soldato che svuota la dispensa gettando ciò che non interessa loro a terra, cose così, da sfondo in un certo senso. NB: son solo idee, non dico che per forza migliorerebbero il tuo testo, è solo un'opinione personale. Magari per lo scopo che ti prefiggi il testo è perfetto come l'hai steso tu e le mie "aggiunte" non farebbero altro che appesantirlo. Al contrario, sono idee molto valide. Sono felicissimo quando mi si commentano i testi "dandomi idee", suggerimenti e opinioni di qualunque tipo... ho editato meglio alcuni brani grazi a semplici commenti su questo forum che se li avessi letti e riletti 100 volte da me... Anche io quando commento tendo a inserire suggerimenti, intere frasi ecc ecc... poi sta all'autore valutare serenamente se trova queste cose azzeccate o meno, ma averle fa sempre un sacco piacere, quindi grazie infinite!
×