• Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Ice*

Ibuc

72 risposte in questa discussione

Vi invito a moderare i toni e a non andare OT.

Abbiamo contattato l'editore per avere notizie di questa variazione della politica editoriale e attendiamo una sua risposta in merito.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pagamento, ragazzi

identica mail ricevuta. nella sezione free sta viaggiando senza biglietto.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'editore conferma che è previsto l'acquisto di copie da parte degli autori, giustificando la variazione di politica editoriale con un'approfondita valutazione della scelta. In conformità con quanto previsto per le liste e la suddivisione in esse, sposto il topic in A Pagamento.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A loro lo hai detto Fra? :asd: No perché mi ricordo che l'ultima volta alzarono un casiiiiino altre CE :asd: muahuahuhauhau

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'importante è che le liste editori WD siano tempestivamente aggiornate per i frequentatori del forum  :asd:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Gentilissima redazione,
ho letto nel forum la discussione sull'editore IBUC e vorrei precisare che sta per uscire un  mio romanzo pubblicato da IBUC, senza che mi sia stato chiesto alcun contributo, in nessuna forma, nè obbligo di acquisto copie, nè altro. Credo che sarebbe giusto inserire IBUC nel doppio binario.
 
 

 

Segnalazione via email, stiamo chiedendo di specificare.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentilissima redazione, intervengo anch'io in questa discussione per precisare che è in uscita (già nel corso della prossima settimana) un mio testo pubblicato da IBUC, senza che mi sia mai stato chiesto alcun contributo, in nessuna forma, né obbligo di acquisto copie, né altro.


0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1.11. Non è consentito l’utilizzo di font diversi da quello predefinito e preimpostato; è vietato altresì l’uso di colori, maiuscolo nei titoli e nei messaggi. È consentito l’uso del corsivo, del sottolineato e del grassetto nei post, in maniera moderata. Nei commenti ai testi è consentito l’uso libero del corsivo, del grassetto e del sottolineato. Colori e font di diverse dimensioni possono essere utilizzati esclusivamente dallo staff del forum.

Pena prevista in caso d’infrazione: richiamo, ban temporaneo.

 

 

Non esagerare col grassetto, Grafo. In ogni caso, come ha fatto chi ha segnalato la richiesta di contributo in acquisto copie, puoi gentilmente inoltrare all'indirizzo segnalazioni@writersdream.org la tua proposta non a pagamento ricevuta? 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

1.11. Non è consentito l’utilizzo di font diversi da quello predefinito e preimpostato; è vietato altresì l’uso di colori, maiuscolo nei titoli e nei messaggi. È consentito l’uso del corsivo, del sottolineato e del grassetto nei post, in maniera moderata. Nei commenti ai testi è consentito l’uso libero del corsivo, del grassetto e del sottolineato. Colori e font di diverse dimensioni possono essere utilizzati esclusivamente dallo staff del forum.

Pena prevista in caso d’infrazione: richiamo, ban temporaneo.

 

 

Non esagerare col grassetto, Grafo. In ogni caso, come ha fatto chi ha segnalato la richiesta di contributo in acquisto copie, puoi gentilmente inoltrare all'indirizzo segnalazioni@writersdream.org la tua proposta non a pagamento ricevuta? 

 

 

Scusa, non me ne ero accorto.

Non credo di aver capito bene: cosa vorresti che inviassi all'indirizzo e-mail? Con IBUC ho avuto essenzialmente conversazioni telefoniche, incontri e, ora, un regolare contratto di edizione: la proposta mi è stata quando ci siamo incontrati, in seguito abbiamo firmato il contratto.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intendo: non ti è stato richiesto di acquistare 100 copie? Non c'è traccia nel contratto che hai firmato o nella conversazione con loro? Anche perché l'editore stesso ha confermato di richiederlo. Tra l'altro dovevano intervenire direttamente qui, ma non si sono più fatti vivi.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intendo: non ti è stato richiesto di acquistare 100 copie? Non c'è traccia nel contratto che hai firmato o nella conversazione con loro? Anche perché l'editore stesso ha confermato di richiederlo. Tra l'altro dovevano intervenire direttamente qui, ma non si sono più fatti vivi.

 

Assolutamente nulla di nulla. E' stato l'unico editore tra i circa 100 contattati a farmi una proposta editoriale seria. Ho ricevuto anche proposte di pubblicazione con impegno di acquisto di un certo numero di copie, oppure un diretto contributo in denaro alle spese. Da lui, però, nulla di tutto questo. Io non ho dovuto versare un centesimo. E, ora, verrà anche alle presentazioni.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Intendo: non ti è stato richiesto di acquistare 100 copie? Non c'è traccia nel contratto che hai firmato o nella conversazione con loro? Anche perché l'editore stesso ha confermato di richiederlo. Tra l'altro dovevano intervenire direttamente qui, ma non si sono più fatti vivi.

 

Assolutamente nulla di nulla. E' stato l'unico editore tra i circa 100 contattati a farmi una proposta editoriale seria. Ho ricevuto anche proposte di pubblicazione con impegno di acquisto di un certo numero di copie, oppure un diretto contributo in denaro alle spese. Da lui, però, nulla di tutto questo. Io non ho dovuto versare un centesimo. E, ora, verrà anche alle presentazioni.

 

 

 

Ciao Grafo :) È bello leggere il tuo entusiasmo e la proposta seria che ti è stata fatta. Non potresti far leggere una copia del contratto agli amministratori del sito? Tanto puoi star certo che loro non diffonderanno i tuoi dati, ma ovviamente capire che tipo di contratto sia avendo la possibilità di leggerlo sarebbe utile per tutti noi del forum. Se per te non è un problema potresti far avere una copia del contratto agli amministratori, poi saranno loro a spiegarcene il contenuto senza diffondere dati sensibili. Sarebbe davvero utilissimo :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.

Ciao Grafo  :) È bello leggere il tuo entusiasmo e la proposta seria che ti è stata fatta. Non potresti far leggere una copia del contratto agli amministratori del sito? Tanto puoi star certo che loro non diffonderanno i tuoi dati, ma ovviamente capire che tipo di contratto sia avendo la possibilità di leggerlo sarebbe utile per tutti noi del forum. Se per te non è un problema potresti far avere una copia del contratto agli amministratori, poi saranno loro a spiegarcene il contenuto senza diffondere dati sensibili. Sarebbe davvero utilissimo  :)

 

 

 

 

Ragazzi, scusate, ma la vostra richiesta mi sembra un filino eccessiva eh!

Con tutto il rispetto, io non vi conosco, siamo in contatto per la prima volta, e volete che vi mandi una copia del contratto!

Io sono intervenuto per portare la mia testimonianza, dato che altri hanno contestato a IBUC la richiesta di un contributo, a sostegno del fatto che a me nulla è stato chiesto. Questo, per amor di verità. Poi, ognuno è libero di farsi una propria idea.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, nel caso delle proposte a pagamento, il materiale è stato anche fornito. Ovviamente nessuno chiede o obbliga a fare nulla.

@Marilyn, i contratti non si distribuiscono in rete, così per condividere. Noi li chiediamo di solito quando le segnalazioni che pervengono parlano di contributi, a conferma di quanto dichiarato. Ma se hai bisogno di un contratto editoriale standard, ne trovi a bizzeffe in rete.

 

A ogni modo, attendiamo sviluppi. Se non è troppo, grafo, hai firmato di recente?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grafo la proposta di inviare una copia del contratto agli amministratori te l'ho fatta io, che NON faccio parte dello staff di Writer's Dream. Lo staff non ti ha chiesto nulla. Però dato che ho letto opinioni decisamente contrastanti alla tua e supportate da materiale che le dimostravano, ovvio che per me è molto difficile dare credito a due parole scritte, contro diverse altre testimonianze. Ma questo è il mio carattere e il MIO modo di valutare le cose, non ha nulla a che vedere con lo staff del forum. Parlo solo a nome mio! ;) Come dici tu, ognuno è libero di farsi la sua idea. Se ci fosse stato del materiale che supporta la tua versione, di certo avrei aggiunto questa casa editrice a quelle da contattare, tutto qui :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, nel caso delle proposte a pagamento, il materiale è stato anche fornito. Ovviamente nessuno chiede o obbliga a fare nulla.

@Marilyn, i contratti non si distribuiscono in rete, così per condividere. Noi li chiediamo di solito quando le segnalazioni che pervengono parlano di contributi, a conferma di quanto dichiarato. Ma se hai bisogno di un contratto editoriale standard, ne trovi a bizzeffe in rete.

 

A ogni modo, attendiamo sviluppi. Se non è troppo, grafo, hai firmato di recente?

Il mio contratto è stato firmato circa 1 anno fa

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capito. La variazione di politica editoriale è avvenuta quest'anno, a quanto ci riportano le segnalazioni. Comunque attendiamo anche l'altra persona che ci ha segnalato il contratto free. :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono Sandra F. il mio romanzo pubblicato con IBUC uscirà a dicembre e non mi è stato chiesto alcun contributo come ho scritto via mail alla redazione. Ho visto che è stato chiesto l'invio, ad un altro autore, del contratto. Onestamente non mi va, non mi piacciono i toni da guerra spesso usati, chi ha ricevuto una proposta di acquisto copie è libero di non accettare, non accetterei neppure io, ma dar via a un fuoco di commenti dove l'ironia scivola nell'aggressività non è nel mio stile.

Un saluto. 

 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Sandra, hai ragione, questa non è una guerra e ognuno è libero di scegliere il modo che preferisce per pubblicare il proprio libro.

Quello che scatena l'ironia è lo stridere tra il manifesto della IBUC con i suoi toni a difesa dell'italica cultura e del giusto compenso agli autori e le proposte di contributi per la pubblicazione.

Come più volte ribadito l'editoria a pagamento non è illegale, quindi editori che seguono questa politica non hanno nessun motivo per nascondersi. Quello che si chiede è solo chiarezza: devo pagare per pubblicare con te? bene, scrivimelo a chiare lettere e dimmi quanto vuoi, poi io deciderò. Non mascherarti dietro a presunte difficoltà economiche, momenti di crisi, scelte obbligate, consuetudini o chissà cos'altro. non mi interessa perché devo pagare, voglio solo sapere se devo farlo, poi deciderò se farlo o no.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo  :bla: per chiarire ulteriormente posso dirti che la trattavia con IBUC è stata lunga, a marzo ho letto una gran bella recensione di un libro edito da loro, ho controllato il sito, ho verificato qui le liste e ho inviato un manoscritto che non andava bene per il semplice motivo che IBUC attualmente pubblica solo testi di 100 mila parole - parole non battute - con sono circa 300 cartelle, siccome ne stavo scrivendo un altro ho pensato di farlo arrivare a tale dimensione e mentre lo scrivevo io e IBUC ci siamo confrontati di continuo sullo stile da adottare ecc. In pratica sono partita già scrivendo un romanzo adatto alle loro esigenze di stile. ma senza alcuna sicurezza in realtà, a luglio l'ho finito e inviato, piaciuto a settembre ho firmato il contratto. Senza alcuna richiesta ripeto. Grazie 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concludo anche la mia testimonianza: trattativa veloce, primo contatto via mail in risposta all'invio del manoscritto, lunga e piacevole conversazione telefonica, incontro di persona con l'editore, accettazione della sua proposta editoriale senza contributi. Il tutto nell'arco di un mese, più o meno. Tra giugno e ottobre di quest'anno, intensa revisione da parte mia su suggerimento dell'editore e ottimo lavoro editoriale, sia dal punto di vista drammaturgico (c'era qualche pecca), che di editing. Il libro esce la prossima settimana.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Volevo informare che IBUC ha pubblicato un mio romanzo con intervento di editing funzionale alla strategia della collana, senza chiedermi interventi economici di alcuna natura.
Devo notare che il tono di molti commenti del blog appaiono poco filtrati e pertanto molto epidermici. 
Io ho ricevuto proposte da case editrici che notoriamente e in modo palese propongono pubblicazioni a pagamento. Non mi sono meravigliato, era tutto chiaro e inequivocabile. 
Ho pubblicato due romanzi con due editori e da entrambi gli editori nulla mi è stato  chiesto.
Cordialmente.
P.Selmi

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi chiederei come mai spuntano tutti assieme commenti che attestano la non richiesta di contributo. Ognuno ha le sue esperienze: chi ha segnalato non ha detto bugie, non foss'altro perché ha mandato alla redazione "le prove" di quanto affermato. Lo stesso editore ha addotto le sue motivazioni nel dialogo con noi, e in più, mi spiace dirlo, ma non leggo nessuna aggressione nei confronti di chi ha in questi giorni riportato un'esperienza diversa, senza l'acquisto delle cento copie che ad altri sono state richieste: perché i dati ci sono stati forniti, per cui come devo dare credito a voi, lo devo dare anche agli altri. Poi, come ribadiamo sempre: queste sono liste con l'unico obiettivo di fare informazione, il WD è contrario all'editoria a pagamento, ma pagare per pubblicare non è un reato e nessuno, da tale, lo ha mai trattato. A oggi, a parte le vostre testimonianze non "suffragate" da prove, che invece chiediamo sempre nel caso di contratti EAP per essere il più chiari e trasparenti possibile, non è pervenuta nessuna altra comunicazione, nemmeno dall'editore con cui abbiamo dialogato privatamente, in cui ci veniva riferito nè che la richiesta di acquisto delle 100 copie fosse non veritiera, né che si sia interrotta tale prassi.

Onde per cui, ritorniamo alle segnalazioni e asteniamoci dal puntare il dito gli uni contro gli altri, grazie.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Torno e poi sparisco perchè non è  mia intenzione tentare di convincere qualcuno che io non abbia pagato nulla. Controllo sempre le discussioni aperte degli editori che mi interessano, e così dopo un lungo periodo di silenzio ho visto che c'erano nuovi commenti di chi ha ricevuto una proposta di acquisto copie. Ho pensato di scrivere al sito per chiedere di spostare Ibuc in doppio binario, visto che io e molti altri non abbiamo pagato nulla. Poi volendo essere più attiva nella discussione senza dover mandare mail, aspettare risposte, sollecitare ecc. mi sono registrata. E' chiaro che fosse anche solo per curiosità, sono interessata a vedere cosa succede.Ecco il motivo del mio apparire solo ora, prima non amando i social soprattutto i forum, non sentivo l'esigenza di portare la mia esperienza, ora sì. Trovo buffo che il concorso per racconti di Writer's dream sia a pagamento, 10 euro sono pochini, ma vale il concetto no EAP, direi. L'investimento attualmente chiesto ad alcuni da IBUC è da intendersi su un progetto davvero a lungo termine, il lavoro di revisione è enorme da parte dell'editore. A chi ha un romanzo pronto consiglierei di inviarlo a IBUC, i tempi di risposta sono talmente brevi che si toglieranno il dubbio nel giro di poco tempo. Ma se arrivano a un accordo devono essere pronti a lavorare tanto sul testo, come sto facendo io. Un saluto. 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei fare solo un'intervento: io sono uno dei poveri autori ai quali è stata fatta una proposta di "contributo" per arrivare alla pubblicazione. Credo semplicemente che la CE abbia cambiato politica editoriale, e che si sia solo preoccupata si onorare i contratti già firmati in precedenza. Comunque sia trovo il doppio binario la cosa peggiore: essere chiari da subito permette agli autori di fare da subito una scelta consapevole.

2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No guarda, hai proprio confuso due cose: Writer's Dream non è un editore né un'azienda. Un concorso comporta delle spese da sostenere, esistono una marea di concorsi che prevedono un contributo da parte di chi partecipa, in quanto iniziative estemporanee a premio con la partecipazione di X concorrenti fatti da organizzazioni anche senza fini di lucro, proprio come questo forum. Ma chiedere i soldi per un concorso è ben diverso da far pagare un autore per pubblicare un romanzo da un'azienda che, se crede nel tuo lavoro, dovrebbe investire su di te e assumersi il rischio di impresa e non farli sostenere all'autore, il quale in realtà presta il suo lavoro (=la sua opera) e andrebbe lui pagato dall'editore e non viceversa. Per spiegartela in termini simili, quando tu dai un concorso pubblico per un posto in ruolo paghi una tassa di concorso che rimborsa l'amministrazione delle spese sostenute, ed è un concorso. Ma è ben diverso pagare l'amministrazione per farti lavorare, come fanno gli editori a pagamento. Sono i principi che cambiano, e di gran lunga. Mi pare che qua manchi ormai l'abc e la discussione stia assumendo toni di ripicca abbastanza spiacevoli e infondati. 

 

Invito comunque tutti quanti a tornare nei ranghi e in topic. Grazie.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concludo davvero. Ero partita chiedendo che IBUC fosse messo in doppio binario, avendo due filoni differenti ora, non è stato fatto. Non lo trovo giusto ma a questo punto a livello personale non ha nessuna importanza, perchè non consulto più da tempo le liste per verificare la posizione di un editore: ho altre fonti. 

Se poi qualcuno avendo in mano il mio romanzo verrà qua a cercare IBUC lo troverà in EAP e penserà che io abbia pagato qualcosa, pazienza. Il libro sarà il mio biglietto da visita, del resto vengono pubblicate ogni giorno enormi bufale con Free e capia di non pagare ma avere comunque dei contratti assurdi, ne conosco parecchie di clausole in tal senso. Se il doppio binario è il peggio del peggio eliminatelo, se esiste IBUC va lì. Punto. 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse non ci siamo: non è che per essere messi in lista basta mandare un'email e dire dove l'editore va collocato.

Criteri di Suddivisione: 

Doppio Binario:

In questa lista ci vanno gli editori che:

- Chiedono contributi (e in questa categoria rientrano i contributi per l'editing, la valutazione manoscritti, tasse di lettura anche sotto forma di concorsi, acquisto libri ecc) solo in certuni casi.

A Pagamento:

In questa lista andranno le case editrici che:


- Chiedono sempre contributi, sotto forma di acquisto copie, editing, isbn o quant'altro, di qualsiasi entità.

 

 

Ricapitolando: nel 2011 l'editore viene classificato free. A settembre - ottobre 2013 arrivano 3 segnalazioni di richiesta acquisto copie. Chiediamo documentazione, le persone ce la forniscono. Contattiamo l'editore, conferma la richiesta perché "gli autori quel numero di copie le acquistano comunque" e per altre motivazioni (che se vogliono, possono esplicare direttamente loro come è giusto che sia, dato che hanno manifestato interesse nel partecipare, e in modo più che mai educato e collaborativo). Arrivano altre segnalazioni di periodi precedenti in cui si attesta che non sono stati chiesti contributi, chiediamo documentazione, ma no, non la possiamo chiedere, però e in questo mi rivolgo proprio a te, Sandra, dato che mi hai chiesto di spostarli di lista sulla base di quello che tu riporti senza prova alcuna, non solo equipari la tassa di concorso del forum come editoria a pagamento accusandoci di incoerenza, non solo contesti le prove che chi ha ricevuto l'offerta a pagamento ha regolarmente fornito, non solo manifesti disprezzo per il lavoro di anni dietro alle liste, ma poi lasci pure intendere che non te ne importa nulla e che la nostra informazione è inesatta perché il tuo esordio sarà il tuo lascia passare.
Beh. Auguri sinceri per la tua carriera. L'editore, fino a prova contraria, è classificato sulla base di documentazione e di dialogo che egli stesso ha avuto con noi. Da questo momento in poi qualsiasi segnalazione, per essere valida, va suffragata da prova. Tu hai da fornire prove di quanto dici? Se non le hai o non le vuoi fornire, grazie di averci detto che cosa pensi di tutti noi e tanti saluti. 
 
 
AVVISO GENERICO SUL TOPIC: Non saranno più ammessi toni polemici o commenti Off Topic. Richiamo Rivolto a tutti quanti indistintamente.
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora