Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Antonio_Brunetti

Libri che vi hanno stupito

Post raccomandati

Come da titolo, vorrei sapere quali sono i libri dei quali dicevate: "Madai, sicuramente sarà una porcheria!" e poi leggendoli vi siete ricreduti.

Comincio io.

In primo luogo, mi ha stupito positivamente Il Giornalino di Gian Burrasca, spassosissimo, esemplare.

Poi, ai tempi, mi stupì di brutto Ti prendo e ti porto via di Ammaniti, ma dopo averlo letto divenni un fan dell'autore.

Due altri celebri libri che mi hanno stupito sono stati Cristo si è fermato ad Eboli che ho trovato incredibilmente intenso e pungente e Non ti muovere della Mazzantini, molto brava sul piano tecnico.

Infine, essendo che non amo i gialli, avevo grossi pregiudizi sui romanzi di Montalbano, ma me ne hanno regalato uno e l'ho letto con piacere: non tanto per le indagini, ma più che altro per l'ironia camilleriana, tutto molto spassoso!

Poi ve ne sono altri che mi hanno stupido perché sconosciuti ai più, ma li cito ugualmente: Disperatamente... e in ritardo cane di Sergio Caputo e I fucilati di Verona di Mino Caudana.

E voi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io sono molto ma molto prevenuto in merito ai libri, quindi difficilmente mi stupisco.

Il primo titolo che mi viene in mente è il romanzo di un utente del WD

Orchidea di Alessandro Maiucchi.

Mi procurai una copia di quel libro al solo scopo di leggerlo e stroncarlo impietosamente, perché da quello che avevo letto in rete, l'autore mi stava abbastanza antipatico.

Invece ci passai la notte in bianco per leggerlo, non riuscivo a mollare quelle pagine. Poi scrissi una bella recensione e contattai Alex per fargli personalmente i miei complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lansdale.

"Ma no, io non leggo quelle cose, sono troppo crude, e poi il linguaggio scurrile non mi piace, e poi cosa sarà mai, blablabla."

Se tornassi indietro nel tempo mi picchierei da sola. :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Giselle

In primis, da bambina, anche se l'ho riletto almeno quattro volte "Piccole donne crescono". Non mi sarei mai immaginata che Jo potesse rifiutare Lory, ne che Amy se lo sposasse, nonostante abbia detto e ripetuto più volte, da fanciulla, che voleva maritarsi con un uomo molto ricco.

Poi, direi, "La piccola principessa" _ si, un altro libro "per pargoli e adolescenti"_ in male però. Rimasi molto sconvolta nel sapere che fine avrebbe fatto, pochi capitoli più avanti Sara, la protagonista, dopo la scomparsa del padre. Mi sento molto simile a questo personaggio ed è forse per questo che mi ha addolorata. A cinque anni, mantre mamma mi leggeva la storia, scoppiai in lacrime e non ne volli sapere più niente. Ancora oggi, mi rattristo nel vedere il film. Comunque resta un bellissimo romanzo.

Una grande delusione è stato Paulo Coelho in " Undici minuti". Il suo stile, oltre che la trama, mi avevano, ai tempi delle scuole superiori, fatta inorridire. Infatti, non concepisco parecchi passaggi di questo racconto, anche perché li trovo freddi, a sfondo materialista. L'ho stoppato, mi pare, al terzo o quarto capitolo, praticamente quando i personaggi senza ragione alcuna iniziarono a fare sesso ( quello non si può chiamare amore).

E le mie compagne di classe:"Leggilo, che è bello!". Vorrei sapere dove stava tutta questa bellezza!

Un altro libro che mi ha stupita, in positivo, è stato senz'altro Yvanhoe di Scott. Incredibile, pieno di colpi di scena e di personaggi davvero ironici. Ancora, "Figli del Nilo" di Wilbur Smith, per le stesse ragioni anche, se le prime trenta pagine erano davvero molto noiose.

Ancora, straordinario è dir poco per quanto riguarda "Cime tempestose". Scoppiai in lacrime alla fine ma ne era valsa la pena.

In ultimo, "Il Signore degli Anelli". Credevo, dalle dimensioni e dall'introduzione che sarebbe stato abbastanza noioso rispetto al film, ma poi, leggendolo, mi ero ricreduta: era anche più interessante! Purtroppo non avevo avuto la possibilità leggere tutto perché la secondogenita della famiglia l'aveva rubato alla primogenita, spacciandolo per suo. Essendo la più piccola, non avevo e non ho potuto nemmeno replicare per farmelo restituire.

Ma tanto riuscirò a procurarmelo, prima o poi sailor.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio primo Bukowski ("Storie di ordinaria follia", se non erro)... ero convinto si trattasse di ciarpame pseudo beat... e invece è nato un grande amore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il mio primo Bukowski ("Storie di ordinaria follia", se non erro)... ero convinto si trattasse di ciarpame pseudo beat... e invece è nato un grande amore.

Posso dire lo stesso, ma al posto di Storie di ordinaria follia (che non mi sta entusiasmando) metto Panino al Prosciutto.

Avevo letto Post Office quando avevo 15 anni, ma non mi era piaciuto, ero troppo piccola per capire Bukowski. Poi quest'estate ho letto Panino al Prosciutto ed è scoccato l'amore.

Sono passata a Donne, poi a Hollywood, Hollywood! Adesso leggo ogni tanto qualche racconto da Storie di ordinaria follia, e qualche poesia. Ah, è ho appena finito di rileggere Post Office (rispetto agli altri è inferiore).

Anche L'ombra dello scorpione mi ha stupito. Avevo cominciato ad apprezzare King dopo Misery, avevo finito It che mi aveva terrorizzata.

Visto che ce l'avevo a casa ho pensato di provare, ma mi aspettavo un libro lento e noioso... finora è il libro di King che mi è piaciuto di più.

La saga di Harry Potter mi ha stupito. Mi ero sempre rifiutata di leggerlo e di vedere i film perché il genere fantasy non mi interessa molto. Poi un'amica me lo consiglia due anni fa ed è sbocciato l'amore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il mio primo Bukowski ("Storie di ordinaria follia", se non erro)... ero convinto si trattasse di ciarpame pseudo beat... e invece è nato un grande amore.

Andre', mi hai rubato tutte le parole che avevo in mente di scrivere per questo topic. Dalla prima all'ultima icon_eek.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×