Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Claudio Piras Moreno

Libri Pessimi

Post raccomandati

Ospite Claudio Piras Moreno

Ma non c'era questo post? Mi ricordavo ci fosse, ma forse era altrove. Allora lo posto io qui, perchè i libri non bisogna solo vantarli, quando sono brutti bisogna dirlo! Quindi subito vi posto i miei.

Beccatevi questi:

La mia Africa, di Karen Blixen, ho provato in tutti i modi a leggerlo e sono riuscito a finirlo solo dopo sette mesi con estrema fatica, mi addormentavo ogni pagina.

In uno specchio, in un enigma; di Jostein Gardner. Dopo Il mondo di Sofia che mi era tanto piaciuto tanti anni fa, mi hanno consigliato questo, davvero pessimo, banale e puerile.

Il trono di legno, di Carlo Sgorlon; allora, avevo letto Il Calderas e mi era piaciuto tanto fino a commuovermi, anche se la trama era un pò già sentita, poi ho letto Il costruttore, che era meno bello, ma in compenso era un libro impegnato, quindi ho provato il trono di legno. Pessimo, simile a mille altri libri, insomma è stato un calare, ma quest'ultimo a dir poco un tonfo. Ne devo leggere un quarto, voglio vedere che succede...

On the road, di Jack Kerouac. Ok gridate pure al sacrilegio, ma a me non è piaciuto e pensare che ero abituato alla scrittura secca, asciutta di tanti scrittori americani!

La vera storia dell'olandese volante, di Brian Jacques... caspita, l'idea era anche interessante, ma poteva scriverlo molto molto meglio, sembrava una cattiva imitazione di Kipling con l'aggiunta del fantastico... chissà se Gamberetta l'ha recensito...?

Insomnia di Stephen King, non so se è il peggiore dei suoi libri, ma sono sicuro che non è tra i suoi, diciamo trenta più belli. Sicuramente è più giù. A me King piace molto, ma questo proprio l'ho letto perchè non riesco a lasciare un libro iniziato, per quanto brutto. Comunque anche in questo libro a onor del vero c'erano alcune buone idee.

Ne ho degli altri, ma non me li voglio bruciare tutti adesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per fortuna in sede d'acquisto sono assai selettiva, mi capita di rado di ritrovarmi in casa delle mostruosità.

Mi vengono in mente:

- Nihal della terra del vento, 'na scemenza che sembra scritta dal primo che passava, non comprato da me ma regalato;

- Il cavaliere d'inverno, altro regalo, pallosissima e banalissima storia d'amore che è incapace di allontanarsi dai clichè nemmeno per il tempo di una parola e che per buona metà è semplicemente un porno;

- I guardiani di lampi, preso in biblioteca, della serie "fantasy orrendo non lo scrivono solo in Italia";

- Lo zar degli oceani, trovato per casa, se voglio vedere un film d'azione tamarro vado al cinema non in libreria.

Sul momento non mi viene in mente altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomnia di Stephen King, non so se è il peggiore dei suoi libri, ma sono sicuro che non è tra i suoi, diciamo trenta più belli. Sicuramente è più giù. A me King piace molto, ma questo proprio l'ho letto perchè non riesco a lasciare un libro iniziato, per quanto brutto. Comunque anche in questo libro a onor del vero c'erano alcune buone idee.

Hahahah... quoto in pieno! Belle idee male realizzate... mi sono fatto violenza per finirlo!

Anche su On the road ti do ragione: bella la prima parte, ma poi il tutto si ferma e diventa difficile trascianarlo fino alla fine! Penso che molti apprezzino di più la figura del personaggio Kerouac come precursore della beat generation che per i suoi romanzi!

Purtroppo non partecipo attivamente al topic perchè i libri che, arrivato a pagina 100, non mi piacciono di regola non li finisco: sono un lettore della peggior specie, ovvero quelli che leggono per puro diletto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando

Libri brutti? Quando un libro non mi piace lo defenestro, ma alcuni li ho finiti:

- Alle fonti del Nilo, di Wilbur Smith. Adoro il ciclo egiziano, ma questo quarto capitolo è inutile, brutto, ridicolo e ha rovinato tre libri bellissimi.

- Hannibal Lecter, le origini del male. Stessa solfa di prima, io ho una venerazione per Lecter. Ma questo... Dio, è orrendo! La banalità librificata.

Lys non avertene a male, ma la saga di Twilight è pessima. È un Harmony fatto e finito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Insomnia di Stephen King, non so se è il peggiore dei suoi libri, ma sono sicuro che non è tra i suoi, diciamo trenta più belli. Sicuramente è più giù. A me King piace molto, ma questo proprio l'ho letto perchè non riesco a lasciare un libro iniziato, per quanto brutto. Comunque anche in questo libro a onor del vero c'erano alcune buone idee.

Concordo, e ci affianco "Il gioco di Gerald"

- Hannibal Lecter, le origini del male. Stessa solfa di prima, io ho una venerazione per Lecter. Ma questo... Dio, è orrendo! La banalità librificata.

Concordo anche su questo, di tutta la saga, è decisamente pessimo.

E di mio ci metto (non me ne vogliano le fan, soprattutto mia moglie...) La ragazza fantasma della Kinsella

Banale, elementare, strapieno di assurdità e incongruenze

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il gioco di Gerald era bello, indegni! Insomnia non era un granché, ma almeno la storia sugli antiabortisti era coinvolgente. Prendete L'acchiappasogni e poi ditemi se non è peggiore su tutta la linea. O - il mio nemico personale - Rose Madder.

Comunque, bel topic, passo a elencare i miei libri spreferiti.

Fashon & Victims di Cristina Sottocorno, come giallo non è neanche malvagio, ma è scritto veramente da cani. Avete presente il gioco dei Pokémon per Game Boy, quello in cui ogni frase terminava con un punto esclamativo? ("Appare Pigliamosche! Pigliamosche vuole lottare!") Ecco, anche il libro è più o meno così.

Voto: :facepalm:

Invisible Monsters di Chuck Palahniuk, perché è scorretto col lettore.

Voto: :facepalm::facepalm:

Battle Royale di Koshuni Takami, perché Takami non sa scrivere, o chi l'ha tradotto ha imparato il giapponese lavorando in un sushi bar.

Voto: :facepalm::facepalm::facepalm:

Tutti i libri che Patricia Cornwell ha scritto dopo Calliphora, perché sembrano una soap-opera in cui tutti si piangono addosso, sono pesanti da leggere e, soprattutto, io voglio leggere un dannatissimo thriller, non della menopausa di Kay Scarpetta.

Voto: :facepalm::facepalm::facepalm::facepalm:

Clipart di Elisabetta Vernier, per ora detiene il titolo di "Libro più brutto che abbia mai letto", è scritto male, i personaggi sono macchiette senza carattere che cambiano personalità ogni due pagine, e la trama è priva di eventi ma riesce comunque a non avere senso. E la cosa che più mi allarma è che non solo questo libro è pubblicato da una CE che gli garantisce una buona distribuzione (la Delos), ma anche e soprattutto che questo obbrobrio ha vinto un premio letterario che lo qualifica come migliore opera Sci-Fi dell'anno 2004.

Voto: :facepalm::facepalm::facepalm::facepalm::facepalm: ++

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

On the road di Kerouak è proprio irritante, l'ho trovato noioso, ppretenzioso e pieno di cliché (la messicana caliente che "ama l'amore"... bah!)

Danza Macabra di simmons. Simmons è quel che in un action movie USA chiamerebbero un "lardoso figlio di puttana". Prende in giro il lettore, e oltretutto quel libro è scritto proprio male, i personaggi femminili hanno tutti dalla quinta in su.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prova ardua, dato che quando un libro non mi piace lo mollo a metà senza rimpianti. Tra quei pochi libri veramente brutti che ho finito c'è "Come salvarsi la vita", direi: la protagonista è un'idiota, l'avrei presa ripetutamente a schiaffi.

Altro libro che prometteva bene e si è rivelato una delusione è l'autobiografico "La resa del conto": pagine e pagine in cui il narratore si piange addosso, dice quanto sia duro il lavoro del cameriere, quanto soffre, quanto è solo, quanto vorrebbe fare lo scrittore e quanto sente che non ce la farà mai (magari!).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il libreo più brutto in assoluto che ho è letto è stato "Melodien - La musica del Diavolo" l'autore è tedesco ma il suo nome al contrario del titolo è finito nel dimenticatoio.

Bel titolo, che mi ha ingannata. Ho odiato talmente tanto sto libro che l'ho dato via, e io non mi sbarazzo facilmente dei miei libri.

Secondo posto: Scarlett Thomas "Che fine ha fatto MR Y" In alcune parti poteva anche risultare interessante ma il risultato non mi è piaciuto.

Non mi piace il suo modo di scrivere, non prenderò più niente di suo U_U

Terzo posto: la Kinsella con "I love shopping" l'ho trovato semplicemente demenziale.

Kinsella a parimerito insieme a Moccia e a "tre metri sopra il cielo" (sì l'ho letto, mi sono torturata da solaXD)

Quarto posto per il libro di vampiri Marked.

Mai visti vampiri più sfigati e più bimbiminki@ di questi.

Sì, secondo me batte Twilight.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me mr Y è piaciuto '_'

sorry.gif

Alcune parti del libro mi sono piaciute, molte altre meno.

Quindi voto finale è negativo, per quanto riguarda me :-)

Soprattutto la fine mi è piaciuta meno in assoluto.

è un libro particolare, è strano.

Secondo me un libro del genere o piace o non piace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Danza Macabra di simmons. Simmons è quel che in un action movie USA chiamerebbero un "lardoso figlio di puttana". Prende in giro il lettore, e oltretutto quel libro è scritto proprio male, i personaggi femminili hanno tutti dalla quinta in su.

Ho letto solo Il Canto di Kali e mi è piaciuto tantissimo, ma tra le righe traspaiono le idee terrificanti dell'autore, quindi sono abbastanza daccordo con la definizione di Simmons icon_cheesygrin.gif

Un libro che ho trovato pessimo è La Solitudine dei Numeri Primi :facepalm: all'inizio non è male, ma poi l'intreccio diventa così inutile che non ce l'ho fatta a finirlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non lo trovo un autore terribile Simmons. Danza macabra in particolare non l'ho letto quindi non saprei se sia fiacco o no o se ci siano pensieri personali a fiotti, in quelli che ho letto non traspariva la sua "visione del mondo".

Resta che non lo inviterei mai e poi mai a cena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sorry.gif

Alcune parti del libro mi sono piaciute, molte altre meno.

Quindi voto finale è negativo, per quanto riguarda me :-)

Soprattutto la fine mi è piaciuta meno in assoluto.

è un libro particolare, è strano.

Secondo me un libro del genere o piace o non piace.

La penso come te, o piace o no.

In realtà la fine ha lasciato un po' di amarognolo anche a me.

Però mi piacciono i pezzi

in cui entra nella mente dei topi

e il fatto che sia vegetariana.

sono abbastanza daccordo con la definizione di Simmons icon_cheesygrin.gif

icon_cheesygrin.gif

Un libro che ho trovato pessimo è La Solitudine dei Numeri Primi :facepalm: all'inizio non è male, ma poi l'intreccio diventa così inutile che non ce l'ho fatta a finirlo.

Io lo chiamo Scusa ma ti chiamo numero primo, pensa quanto mi è piaciuto! Oo

Non lo trovo un autore terribile Simmons. Danza macabra in particolare non l'ho letto quindi non saprei se sia fiacco o no o se ci siano pensieri personali a fiotti, in quelli che ho letto non traspariva la sua "visione del mondo".

Resta che non lo inviterei mai e poi mai a cena.

Non è che sia fiacco, o se ci siano pensieri personali a fiotti, è proprio brutto. Tant'è che un estimatore di simmons mi ha appunto detto: in effetti quel libro fa schifo, di Simmons sono meglio altre cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Claudio Piras Moreno

Mannaggia, lo sapevo, alla fine del post avrei dovuto chiudere con la fatidica frase: "Al mio segnale scatenate l'inferno!" icon_cheesygrin.gif

Alcuni commenti erano davvero simpatici. A proposito Jack Shark sei riuscito a evitare che venisse compiuta la minaccia a chi avesse tirato in ballo Twilight? Spero per te di si.

Su Simmons posso dire che non ho letto il libro in questione, ma quelli che ho letto, due o tre, erano molto belli.

Ne approfitto per mettere altri libri pessimi, Ovvero l'intera ultima saga di Terry Brooks, l'autore fantasy della mia infanzia che ahimè, con la trilogia di Armageddon, ha fatto un tonfo davvero pauroso. Uno più brutto dell'altro. Leggerlo è stato peggio di una sega cinese... scusate l'espressione. wallbash.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate l'ingenuità cos'è una sega cinese?

Un libro che secondo me non avrebbe dovuto essere pubblicato è "Sitael-la seconda vita" è pieno di contraddizioni ed è palese che nessuno la letto prima che fosse pubblicato nemmeno l'autrice perché non è possibile non notare certi strafalcioni. Ammetto di non averlo ancora finito chissà magari poi migliora, è in sospeso perché il mio quaderno dove elencavo tutti gli errori l'ha rimasto una mia amica e dato che lo sto leggendo solo per smontarglielo non lo continuo senza il mio quaderno delle critiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne cito solo un paio che mi vengono in mente ora perchè più di tutti mi hanno colpito; non me lo aspettavo.

-Il giovane Holden- ho faticato a leggerlo e, andando avanti, ero convinto che il finale sarebbe stato sorprendente. Mi sbagliavo.

-La coscienza di Zeno- lo sto leggendo tutt'ora e sono arrivato circa a metà ma, l' ho iniziato mesi fa e mi sto sforzando con tutto me stesso di proseguire. Trovo che sia noiosissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bè penso che sia una cosa soggettiva ma dico:

Gomorra di R.Saviano E' un libro utile per chi non sa nulla ma proprio nulla di come funziona "il sistema" o "la casta" ma per chi come me sà come funziona è solo un libro che aggiunge giusto qualche dettaglio.

Per informazioni riguardatevi Vieni via con me tanto praticamente a pezzi lo ha detto tutto il libro.

Crypto di D.BrownRispetto agli altri è di gran lunga il peggiore.

Il poeta è tornato di Michael ConnellyUn giallo/thriller a cui mi sento di dare la sufficenza,nulla di più.

Cavie di Chuck Palahniuk libro ancora in lettura ma sarà un fattore mio personale ma i libri con insieme di racconti non mi prendono per nulla al mondo,per chi ama i racconti è un libro da 10 per chi ama una storia come me è un libro da 6/7 lo inserisco fra i "pessimi" ma penso che più che pessimo(perchè non lo è) è deludente(per me).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una cosa su Simmons (tra i miei autori preferiti, trovo immenso il Canto di kalì): come fate a dire che da un romanzo traspare la sua visione del mondo? Non è la Fallaci o Tiziano Scarpa, scrive fiction. Se serve raccontare un personaggio bastardo e nazistoide, magari usando la prima persona, un autore lo fa, senza porsi il problema di che visione del mondo traspare. Come dire che devo sentirmi in colpa se racconto di un pedofilo che mangia i bambini, e lo faccio anche apparire simpatico.

Se scrivo scrivo, e voglio essere libero di narrare ciò che desidero e che ritengo funzionale alla storia che voglio mesttere su carta. Sulla carta ci sono i miei personaggi, non le mie idee politche o il mio codice morale.

torno in topic.

libri brutti:

THE CELL

AL CREPUSCOLO

entrambi di King. Insomnia l'ho trovato lento ma non terribile, mentre questi due... brr.

Sono contento, umanamante, che il Re abbia chiuso con alcol e droghe, ma come scrittore lo preferivo quando si faceva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libri brutti:

THE CELL

AL CREPUSCOLO

entrambi di King. Insomnia l'ho trovato lento ma non terribile, mentre questi due... brr.

Sono contento, umanamante, che il Re abbia chiuso con alcol e droghe, ma come scrittore lo preferivo quando si faceva

A me Cell non è dispiaciuto (ripeto: quando penso a un libro brutto di King, penso sempre a L'Acchiappasogni e a Rose Madder), forse gli mancavano 200 pagine che sapessero dargli un degno finale, però.

Al crepuscolo è una raccolta piuttosto sottotono, di cui salvo solo Torno a prenderti e Le cose che hanno lasciato indietro.

Altri libri brutti:

Destroy, di Isabella Santacroce, che sembra scritto apposta per non far capire niente al lettore

Neuromante, di William Gibson, che, nonostante sia un classico, non si capisce dove voglia andare a parare per i primi 3/4 del libro (poi migliora, devo essere onesto)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah sì destroy è illeggibile.

su The cell: credo sia figlio di obblighi editoriali. Secondo me nasce come racconto lungo-o novella poi dilatato, stiracchiato, espanso senza troppo entusiasmo così da poterlo pubblicare come 'il nuovo romanzo in brossura del Re.

ACCHIAPPASOGNI: tanto bella la prima parte quanto pedante e tenuta insieme in qualche modo la seconda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Una cosa su Simmons (tra i miei autori preferiti, trovo immenso il Canto di kalì): come fate a dire che da un romanzo traspare la sua visione del mondo? Non è la Fallaci o Tiziano Scarpa, scrive fiction. Se serve raccontare un personaggio bastardo e nazistoide, magari usando la prima persona, un autore lo fa, senza porsi il problema di che visione del mondo traspare. Come dire che devo sentirmi in colpa se racconto di un pedofilo che mangia i bambini, e lo faccio anche apparire simpatico.

Se scrivo scrivo, e voglio essere libero di narrare ciò che desidero e che ritengo funzionale alla storia che voglio mesttere su carta. Sulla carta ci sono i miei personaggi, non le mie idee politche o il mio codice morale.

Guarda, a me della visione del mondo di Simmons non importa niente, penso che sia una persona di cacca e piuttosto che stringergli la mano bacerei il culetto di uno dei miei gatti.

A me interessa che il libro che ho provato a leggere, senza finirlo, sia costato venti euro, che non sono noccioline, e io, o meglio, Ale, ha pagato venti euro Simmons per prendermi in giro, perché io mi sono sentita presa in giro. E non perché Simmons sia un bastardo, ma perché ha scritto il suo libro di cacca e si comporta come se fosse Dio incarnato.

(penso anche che Roger Waters, per fare un esempio, sia un mezzo psicopatico, sgradevole e antipatico, ma le cose che ha fatto restano pur sempre dei capisaldi della musica mondiale).

Scusate l'ot.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
e il fatto che sia vegetariana.

Ah ecco

Sì quel pezzo era carino^^
Io lo chiamo Scusa ma ti chiamo numero primo, pensa quanto mi è piaciuto! Oo

Oddio... mi sembra di capire che ricorda un altro scrittoreXD

Non l'ho letto... però visto che di questo libro se n'è parlato fino alla nausea pensavo fosse abbastanza carino :facepalm:

Altra roba brutta sono le Cronache di Narnia, della saga salvo solo "il principe Caspia- il viaggio del veliero - la sedia d'argento" gli altri libri no, specialmente l'ultimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
su The cell: credo sia figlio di obblighi editoriali. Secondo me nasce come racconto lungo-o novella poi dilatato, stiracchiato, espanso senza troppo entusiasmo così da poterlo pubblicare come 'il nuovo romanzo in brossura del Re.

ACCHIAPPASOGNI: tanto bella la prima parte quanto pedante e tenuta insieme in qualche modo la seconda...

Vi sembra brutto il romanzo "l'acchiappasogni"? dovreste vedere il film :facepalm:

Quanto a Cell, a me invece è sembrato un romanzo monco, il primo volume di una trilogia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invisible Monsters di Chuck Palahniuk, perché è scorretto col lettore.

Voto: :facepalm::facepalm:

Ti ricordo che bestemmiare è vietato dal regolamento.

Come si fa a mettere in una lista di libracci Palahniuk dai T.T .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×