Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ngannafoddi

Come si scrivono i versi degli animali?

Post raccomandati

Ci sono tanti siti in cui si parla dei versi degli animali. In alcuni viene spiegato il modo in cui questi si scrivono in italiano. A me però interessa il grugnito. E non intendo l'oink oink del maiale (che poi non ho mai sentito un maiale fare oink oink), bensì il grugnito di alcune specie di scimmie catarrine.

Pensate che scrivere grun grun possa andare bene?

Non è che per caso poi i babbuini e i mandrilli si offendono? :hihi:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'unica è andare allo zoo con il registratore. :evvai:

Scherzi a parte, non ne ho idea...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La letteratura italiana è piuttosto rigida nei confronti delle onomatopee e non abbiamo la varietà della lingua inglese. Dato che parli di un verso non comunemente associato a quella specie, penso che non ci siano problemi a inventarlo (purché rappresenti il verso reale di quell'animale :D). Quindi direi che grun grun vada bene. :) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Black ha detto:

La letteratura italiana è piuttosto rigida nei confronti delle onomatopee e non abbiamo la varietà della lingua inglese. Dato che parli di un verso non comunemente associato a quella specie, penso che non ci siano problemi a inventarlo (purché rappresenti il verso reale di quell'animale :D). Quindi direi che grun grun vada bene. :) 

 

Ho la certezza che il verso del mandrillo sia il grugnito. E se si cerca in giro, il grugnito è trascritto come oink oink, ma è sempre accostato al maiale.

Di sicuro il mandrillo non fa oink oink.  

Se si potessero postare i messaggi vocali, vi riprodurrei di persona il verso di una scimmia catarrina per farvi capire :rofl:.

 

3 ore fa, Marcello ha detto:

L'unica è andare allo zoo con il registratore. :evvai:

Scherzi a parte, non ne ho idea...

 

Vado allo zoo se tu mi accompagni. Poi io e il babbuino facciamo il verso, e tu ci dici chi dei due è la scimmia :evvai:.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Ngannafoddi ha detto:

Vado allo zoo se tu mi accompagni. Poi io e il babbuino facciamo il verso, e tu ci dici chi dei due è la scimmia 

Affare fatto.  Passi tu da casa mia?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ngannafoddi In realtà quella non è l'unica forma. Al maiale si accostano due forme: oink e grunt. Il cinghiale, oltre al grunt, possiede lo snort, usato peraltro anche per gli umani (Mr. Dursley di Harry Potter, però, credo facesse grunt). L'orso invece fa growl, che di solito si traduce come ringhio ma significa anche grugnito. Sono tutte forme inglesi, dato che in italiano non esiste (credo) un'onomatopea che identifica il grugnito.

Potresti scrivere grunt grunt, quindi; proprio perché in italiano non esiste questa onomatopea, però, secondo me anche grun grun va bene. :) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Black Grazie mille! :)

In inglese anch'io ho trovato i versi di quasi tutti gli animali, mentre qui in Italia sappiamo fare soltanto bau bau e miao miao :bandiera:.

Scriverò grun grun, sperando che nessun mandrillo sporga denuncia nei miei confronti :police:.

 

 

@Marcello Grazie anche a te che sei sempre simpaticissimo :).

Ti passo a prendere in groppa a un'amadriade (y). A proposito, chissà come potrei fare per distinguere il grun grun del mandrillo da quello dell'amadriade :umh:.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma visto che resto in argomento, vorrei approfittare per chiedere a @Black se ha informazioni su questi due versi di animali più comuni.

La mucca fa muu o muuu?

La pecora fa bee o beee?

 

Io li ho trovati sia con due vocali che con tre. Ho trovato anche beeh per la pecora...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ngannafoddi La forma comune è quella con due vocali (e senza h). Se usare una sola vocale potrebbe far sorgere dubbi (mu è una variante della lettera greca μ, nonché la dodicesima stella di una costellazione in astronomia; be è il simbolo del berillio), usarne tre è superfluo. Quindi: muu e bee.:) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Black ha detto:

@Ngannafoddi La forma comune è quella con due vocali (e senza h). Se usare una sola vocale potrebbe far sorgere dubbi (mu è una variante della lettera greca μ, nonché la dodicesima stella di una costellazione in astronomia; be è il simbolo del berillio), usarne tre è superfluo. Quindi: muu e bee.:) 

 

Ora passerò il resto della giornata a immaginarmi pecore radioattive che belano urlando "beeerillio! beeerillio!". :asd:

Nella traduzione italiana di Terry Pratchett, il Bibliotecario/orango fa "ooooooook!", che non è un verso standard. Quindi immagino possa essere qualunque cosa...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 6/11/2017 at 09:37, Ngannafoddi ha detto:

(che poi non ho mai sentito un maiale fare oink oink)

Provo a immaginare si riferiscano a quel verso rauco e stridulo che lanciano quando sono spaventati o arrabbiati.

Sennò il loro verso standard, lo definirei "ronk ronk".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 3/12/2017 at 20:21, Stellina_90 ha detto:

Provo a immaginare si riferiscano a quel verso rauco e stridulo che lanciano quando sono spaventati o arrabbiati.

 

Il verso acuto di cui parli per me è più un uìììì uìììì. E io di porci me ne intendo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, Ngannafoddi ha detto:

Il verso acuto di cui parli per me è più un uìììì uìììì.

Vero. Mi stavo impegnando a immaginare da dove saltasse fuori "oink" e l'ho stirata il più possibile immaginando "magari a loro pare oooiiiiink!".
Però è decisamente come lo descrivi tu.

 

È una di quelle cose strane tipo il cane che fa "bau", quando un verso simile lo fanno, tipicamente, solo i cani di piccola taglia, mai sentito "bau" da un pastore tedesco o un dobermann, per dire.

Per noi le rane fanno "cra" (o "croc", se son rospi), per i giapponesi fanno "ribbit" e il loro stesso nome è un'onomatopea di quel verso, idem per i gatti (nyan).

Ora, se posso giustificare il gatto (tra "nyan" e "miau" cambia poco, specie se non commettiamo l'errore trisillabico di mettere l'accento sulla A), più difficilmente mi spiego "ribbit" (raganelle? hanno un verso acuto tendente alla I).

 

Scrivere i versi degli animali è decisamente...una bella gatta da pelare (non potevo trattenermi, perdonatemi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Stellina_90 ha detto:

Scrivere i versi degli animali è decisamente...una bella gatta da pelare

 

Vero. Chissà però come si scrive in italiano il verso della gatta da pelare :umh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×