Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

GiD

Quando (non) inviare a una Casa Editrice?

Post raccomandati

Qualora non vi faceste già abbastanza paranoie prima di inviare il vostro sudatissimo romanzo a una Casa Editrice, vi vengo in aiuto io con un nuovo angosciante dubbio:
Ci sono periodi in cui si dovrebbe evitare di inviare manoscritti a una Casa Editrice?

Ovviamente la domanda è rivolta agli addetti ai lavori, agli editori quindi, ma anche ai collaboratori, agli agenti, all'addetto alle fotocopie... insomma, a chiunque abbia mai messo piede negli uffici di una Casa Editrice.
Ci sono particolari periodi dell'anno in cui una Case Editrice, soprattutto una medio-grande, è talmente oberata di lavoro da ignorare del tutto i manoscritti in arrivo?
Non so, magari periodi che coincidono con grandi eventi da gestire, con fiere importanti da allestire, con le nuove uscite da lanciare o altre cose così.

Per fare un esempio, io lavoro nel settore grafica e stampa, e nel periodo che precede Natale la mole di lavoro aumenta notevolmente. Ci capita, proprio per questo, di non accettare alcuni tipi di commissioni che in un altro periodo dell'anno avremmo realizzato senza problemi.
Mi chiedo se esistano situazioni analoghe anche nel mondo dell'editoria.    
     

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@GiD , esistono e sono esattamente quelle che hai intuito tu stesso. I periodi in cui gli editori considerano un po' meno le proposte, oppure finiscono per "perdersele" tra i numerosi invii, sono in primis quelli delle grandi fiere (Torino, Francoforte, Roma... e forse da quest'anno anche Milano); altri da evitare sono il periodo natalizio e quello estivo, che di solito coincidono anche con i nuovi lanci editoriali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, attenderei. Spesso anche le agenzie, nonostante abbiano un canale più diretto, preferiscono attendere, perché le case editrici medio grandi, molto spesso, predispongono il lancio estivo di nuovi libri. Leggeranno ugualmente le nuove proposte editoriali, non dico che si blocchino del tutto, ma magari dedicando minore attenzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×