• Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

giuliobret

Rapsodia edizioni

23 risposte in questa discussione

Nome: Rapsodia edizioni

Generi trattati: aforismi, arte e fotografia, bambini, narrativa, poesia, saggi e manuali

Modalità di invio dei manoscritti: http://www.rapsodiaedizioni.com/invio-manoscritto/  oppure  http://www.rapsodiaedizioni.com/come-inviare-un-manoscritto/

Distribuzione: Libro.Co, Distribook, Fastbook, store on-line

Sito web: http://www.rapsodiaedizioni.com

Facebook: https://www.facebook.com/rapsodiaedizioni

 

Qualcuno ha esperienze dirette su questa casa editrice?

Modificato da ElleryQ
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, non so se sei ancora iscritto a questo forum.

Hanno contattato pure me, dicendo esattamente la stessa cosa e con le stesse parole. Ne deduco che la mail sia precompilata. La cosa già mi puzza. 

Inoltre mi scrive direttamente la responsabile editoriale, tale Eleonora Lo Nigro, dichiarando che è talmente interessata che non poteva aspettare che i suoi collaboratori terminassero la lettura del manoscritto. Seconda cosa che mi puzza.

Ho inviato il manoscritto il 3 febbraio e mi rispondono il 10, dopo una settimana esatta. La responsabile per giustificare il breve tempo chiarisce che ha letto la sinossi e spulciato qua e là il romanzo. Una settimana sola per rispondere, quando le altre CE si prendono almeno sei mesi? Terza cosa che mi puzza.

Il testo della mail a volte è sgrammaticato. Quarta cosa che mi puzza.

Credo che la richiesta di specificare in anticipo lo sconto delle copie sia una forma velata di EAP. Perché non mandano subito la bozza di contratto? Forse per non lasciare tracce della richiesta immorale.

Magari qualcuno del forum smonta le mie conclusioni. Ne sarei ben contento

 

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, si alla fine ho ricevuto una bozza di contratto dove prevede l'acquisto di un tot di copie più l'editing obbligatorio (telefonicamente mi hanno detto che potrei realizzarlo anche con qualche altro professionista, non necessariamente con loro). Alla fine il totale ammontava sui 1100 includendo l'editing e l'eventuale acquisto di una trentina di copie, avendo già fissato il prezzo di copertina, senza neppure sapere il numero di pagine che sarebbero risultate dopo l'editing. 

A me sembra una mal velata EAP. Alla fine ovviamente ho rifiutato. 

Ciao

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, giuliobret dice:

Ciao, si alla fine ho ricevuto una bozza di contratto dove prevede l'acquisto di un tot di copie più l'editing obbligatorio (telefonicamente mi hanno detto che potrei realizzarlo anche con qualche altro professionista, non necessariamente con loro). Alla fine il totale ammontava sui 1100 includendo l'editing e l'eventuale acquisto di una trentina di copie, avendo già fissato il prezzo di copertina, senza neppure sapere il numero di pagine che sarebbero risultate dopo l'editing. 

A me sembra una mal velata EAP. Alla fine ovviamente ho rifiutato. 

Ciao

E' una Eap purtroppo.

Peccato, sarà per la prossima

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti... io non voglio tirarmela, ma posso dirvi che al di la di tutto questa casa editrice, seppur piccola e con tutti i limiti del caso, non è un' EAP.

Forse sarà a doppio binario, questo non lo metto in dubbio, ma considerarla un'EAP mi sembra ingiusto.

Sono ormai al secondo romanzo con loro, ed in pvt a uno qualsiasi degli amministratori di questa pagina sono disposto a mostrare il mio contratto.

Scusate ancora l'intrusione, ma non mi sembra corretto gettare discredito su chi per questa casa editrice ci scrive.

Buona giornata.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, talponexx76 dice:

Ciao a tutti... io non voglio tirarmela, ma posso dirvi che al di la di tutto questa casa editrice, seppur piccola e con tutti i limiti del caso, non è un' EAP.

Forse sarà a doppio binario, questo non lo metto in dubbio, ma considerarla un'EAP mi sembra ingiusto.

Sono ormai al secondo romanzo con loro, ed in pvt a uno qualsiasi degli amministratori di questa pagina sono disposto a mostrare il mio contratto.

Scusate ancora l'intrusione, ma non mi sembra corretto gettare discredito su chi per questa casa editrice ci scrive.

Buona giornata.

 

Primo e unico messaggio del tipozzo. Un vero paladino di questa CE se si è iscritto solo per far questo :saltello:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si si va bene... se vuoi ti passo in pvt tutti i miei contatti, e si mi sono iscritto proprio per rispondere. Non trovo affatto giuste certe accuse.

Comunque, se l'unico modo di rispondere è cercare (per altro in modo alquanto maldestro) di sfottere, non si va da nessuna parte.

Io parlo per esperienza personale, poi se si rifiuta il confronto a priori convinti di essere nel giusto, quello è un altro paio di maniche.

Capisco la frustrazione... quando l'unica risposta che si ha per pubblicare è la richiesta di sborsare dei quattrini.

^_^

Ad ogni modo buona giornata. 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ancora non ho capito il perché( o meglio l'ho capito ma sembrerebbe oltremodo arrogante spiegarlo), perché è così facile credere al primo commento negativo, mentre al contrario risulta tanto difficile prendere anche solo in considerazione altre ipotesi.

Fate andare il cervello e vedete che quest'ultime potrebbero anche apparirvi dinnanzi agli occhi.

Ora la smetto giuro, vi sembrerà incredibile ma ho anche altro da fare oltre che spendere una qualche parola buona per il mio editore.

Buona giornata a tutti.

(chiedo scusa a priori se posso involontariamente aver offeso qualcuno, non era mia intenzione.)

 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di Moderazione

 

Queste discussioni sono fatte per avere più segnalazioni, anche contrastanti. Non per battibeccare; @Kaos devi rispettare anche le segnalazioni degli altri, anche se ti sembrano fasulle, o gonfiate, o chissà cosa (lo staff, rispetto alle segnalazioni e all'eventuale risposta della CE, potrebbe spostare o no in una lista specifica la Casa Editrice stessa, ma lo farà con cognizione di causa). Mettere dei punti negativi a talponexx a prescindere, perché la sua segnalazione va "contro corrente" è un atteggiamento infantile. Puoi esprimere i tuoi dubbi, certo, ma ti chiedo di farlo con educazione.

Chiedo anche a te, @talponexx76, di non continuare la discussione.

 

Ricordo che, da regolamento, se rispondete a questo messaggio o continuate a battibeccare, è previsto il richiamo ufficiale, che non esiterò a dare io stesso.

Continuiamo con le segnalazioni, positive o negative che siano. Grazie.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, talponexx76 dice:

Ciao a tutti... io non voglio tirarmela, ma posso dirvi che al di la di tutto questa casa editrice, seppur piccola e con tutti i limiti del caso, non è un' EAP.

Forse sarà a doppio binario, questo non lo metto in dubbio, ma considerarla un'EAP mi sembra ingiusto.

Sono ormai al secondo romanzo con loro, ed in pvt a uno qualsiasi degli amministratori di questa pagina sono disposto a mostrare il mio contratto.

Scusate ancora l'intrusione, ma non mi sembra corretto gettare discredito su chi per questa casa editrice ci scrive.

Buona giornata.

bene, visto che sembra essere una casa editrice a doppio binario e per abitudine procedo come san Tommaso, chiederò una bozza di contratto alla Rapsodia edizioni. A quanto si dice, se sarò fortunato non mi faranno pagare niente. In caso contrario, proverò altrove.

Grazie per le delucidazioni

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai ragione Niko, chiedo scusa a te e a tutti gli altri del forum ma mi ero fatto prendere decisamente troppo la mano. Oltretutto nei modi talpone è stato molto gentile, sorry me ;)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no prob, anzi se Niko vuole, in veste di amministratore della pagina, posso inviargli il mio contratto e tagliare la testa al toro. ^_^

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti!

Scusate se non siamo intervenuti subito...

 

Non vogliamo generare altre discussioni o liti. Si tratta di un confronto, è giusto che ognuno abbia le proprie idee e i propri dubbi e la cosa fondamentale, che non bisogna perdere di vista, è solamente il rispetto per la diversità di pensiero. :)

 

Ci teniamo a spiegare che la presentazione della casa editrice è una presentazione e rimane uguale per tutti, è il commento al testo che, ovviamente, cambia. E infatti anticipiamo, dopo qualche riga di commento al testo, che parleremo un po' di noi prima di qualsiasi proposta. Lavoriamo sul rapporto con l'autore. Se dal primo scambio già compare una difficoltà a comprendersi, a interagire o sfiducia, non è produttivo per nessuno (e per nessuno intendiamo anche l'autore) instaurare un rapporto... sarebbe un rapporto con basi instabili, giusto?!

 

Inoltre... è fondamentale chiarire, per noi, che ogni libro è un progetto a sé e quindi la proposta avviene in base a questo. Qualsiasi proposta non è definitiva, ma è valutata e definita con l'autore, proprio perché non siamo una grande casa editrice, abbiamo dei limiti e non nascondiamo nulla all'autore o al potenziale autore.

 

Nel caso specifico... non è mai stato detto che il libro era stato letto per intero, ma semplicemente che l'idea e il progetto erano interessanti e dato l'interesse la responsabile editoriale si è preoccupata personalmente di farlo sapere all'autore, anticipando il nostro modo di agire senza presentare subito il contratto, cosa che non fanno tutte le case editrice.

Siamo dispiaciuti per la sfiducia generata da una sbagliata interpretazione delle nostre parole, comprendendo che un rapporto che nasce così è un rapporto precario in partenza.

 

Speriamo di non risultare, con queste parole, scortesi o creare ulteriore sfiducia. Volevamo chiarire una parte delle questioni toccate, senza soffermarci su elementi che creerebbero ulteriori discussioni/"battibecchi".

 

Grazie a tutti per la possibilità e, Niko, se abbiamo usato toni sbagliati perdonaci, non vogliamo creare alcun disagio.

 

A presto e buona giornata a tutti.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Rapsodia Edizioni Fa sempre piacere ricevere un riscontro diretto da una Casa Editrice. Non avete nulla da farvi perdonare. :)

Presto riceverete una mail da parte nostra; in base al vostro responso e alle testimonianze degli utenti, vi inseriremo in una delle nostre liste.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Abbiamo ricevuto la risposta.

La CE si occupa anche di pubblicazioni senza alcun tipo di contributo. Ci dicono che effettuano un editing attento e professionale, tenendo sempre conto dell'opinione dell'autore. Distribuiscono a livello nazionale, con Libro Co., Distribook e Fastbook. Fanno parte del circuito Cleio e hanno contatti con parecchie librerie. Cercano, nei limiti del possibile, di essere presenti per l'autore e supportare la sua promozione.

 

Data la risposta della CE e le testimonianze ricevute, sposto in Doppio Binario. :) 

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordiamo e, sicuramente e con soddisfazione, possiamo dire che, rispetto all'anno passato, la percentuale di contratti senza contributo sono aumentate.

Per ora auguriamo a tutti una buona giornata fra le parole. :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, negli ultimi 45 gg ho ricevuto ben 4 proposte: Aracne, Robin, Cavinato e, oggi, Rapsodia. Le prime 3... "passo"! Devo ancora bene attenzione la lunghissima mail di Cinzia della CE Rapsodia: *Editato dallo Staff*. E' la prima volta che una CE mi chiede di elaborare una bozza di contratto (e avrei le capacità per farlo) ed è la prima volta che una CE mi chiede se ho la necessità (necessità?) di acquistare delle copie. Non voglio comprare le copie del mio libro per rivenderle, voglio (vorrei) un editore in grado di investire, a proprio rischio, sul mio lavoro.

Avete suggerimenti?

Grazie.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapsodia è una casa editrice seria, con una buona organizzazione. La mia compagna sta pubblicando con loro e si trova bene.

da quanto ne sono valutano i contratti caso per caso, ti consiglio di parlarci direttamente e vedere quello che ti propongono, se ti soddisfa hai trovato una CE valida.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@lucarciduca , grazie per aver condiviso la tua esperienza con gli utenti del forum, ma ti invito a leggere il Regolamento (a questo link); inoltre ti faccio presente che non è possibile incollare nei post il testo di email altrui, è possibile farlo solo delle proprie, mentre per quelle altrui è consentito riportare una sintesi dei contenuti. È per questo che il tuo post è stato editato.

Ti chiedo anche la cortesia di presentarti nella sezione Ingresso, in maniera tale da poter ricevere il benvenuto ufficiale da  tutti noi. :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a Mercante di Rarità per la dritta. Farò tesoro del consiglio. Rettifico un punto: non mi è stata chiesta la bozza di contratto, ma l'assenza di punteggiatura nella mail che h ricevuto mi aveva suggerito in tal senso.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora