Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Hastalis

Reverdito Editore

Post raccomandati

Nome: Reverdito editore

Generi valutati: vari http://www.reverditoeditore.it/catalogo/
Invio manoscritti: http://www.reverditoeditore.it/vuoi-pubblicare-con-noi/
Distribuzione: A.L.I.

Sito web: http://www.reverditoeditore.it/

Facebook: https://www.facebook.com/reverdito.editore/?fref=ts

 

dicembre 2016, dal loro sito sembrano presentare due opzioni, di cui una a pagamento sotto il marchio Reverdito Time:

Per partecipare all’iniziativa REVERDITOtime, ti chiediamo l’impegno di acquistare 200 copie del volume ad un prezzo di copertina compreso fra gli €. 8,00 e gli €. 18,00, secondo il numero di pagine dell’Opera.

 

Modificato da ElleryQ
Aggiornamento topic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se non si sa nulla, perché l'hai postato nella sezione free? :D Puoi darci il link della pagina dove hai reperito tutte queste informazioni? Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perché praticamente il sito è equivalente all'indirizzo di Luca Azzolini al momento :lol:

Wuanto al fatto che sia free: ai ragione, colpa mia: :cry: non ne ho la certezza matematica ma mi sono basato sul fatto che cmq dovrebbe essere una Casa Editrice abbastanza seria e non c'è nulla nel sito/blog di Azzoline che tenderebbe a far pensare che sia a pagamento. In ognimodo hoinviato una sinossi di un mio nuobo romanzo. Dovrebbe comunque arrivarmiuna risposta, positiva o negativa che sia. A quel punto chiederò se sono free. Sicuramente ho sbagliato a postarla in questo modo, e di ciò chiedo scusa ai responsabili del forum. Chiedevo però se qualcunone sa qualcosa per aver inviato un proprio manoscritto in valutazione. Io, come ho già detto, solo una sinossi! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uff! Questa dannata tastiera è talmente rovinata che mi si riempiono i messaggi di refusi! Ok: oggi stesso cambierò il dannato palmare!

:twisted:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Reverdito è assolutamente free :shock:

Beh, mi sembrava che lo chiarisse senza eccessive ombre il mio link Wikipedia. E' dal 1970 che pubblicano gente come Arthur Machen, Francesco Falconi, Wolfgang Hohlbein, Egisto Malfatti, Vittorio Sgarbi, Giorgio Tosatti :shock: Dico, non scherziamo... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Assolutamente d'accordo! (Vabbè Machen è uno dei miei idoli ma Sgarbi... :| ) :)

Volevo perciò chiedere se avevate informazioni su Luca Azzolini visto che è praticamente lui che si occupa della selezione dei nuovi autori direttamente dal suo blog. (non esiste ancora il sito della Casa Editrice e questo preclude un qualsiasi contatto telefonico) Mi pare sia un ottimo scrittore ma confesso di non aver letto nulla di lui. Come ho detto, io gli ho inviato una sinossi, ma sono previste due modalità di invio degli inediti: tre capitoli via mail o il manoscritto intero per posta. Voi come vi regolereste? Vi confesso che non so. Da una parte è meglio via mail (rapido, economico ecc) dall'altra anche se ti accettano il cartaceo devi inviarlo per forza! :roll:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io manderei i tre capitoli. Più veloce, più semplice. Tre capitoli sono sufficienti per capire se il manoscritto interessa o meno, e se interessa, puoi sempre inviare tutto il resto tramite mail. Non credo che azzolini si rifiuti di leggere il manoscritto per intero, arrivati a quel punto. E così circola meno carta (è una mia fissa, lo so....)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' quello che farei anch'io! La carta che "gira" non mi piace tantissimo. Intendiamoci: non penso certo di essere il novello Poe :mrgreen: e anzi mi considero nella media (degli emergenti) però ci ho messo pur sempre un anno e mezzo per scrivere ciascun romanzo e quindi mi seccherebbe se il "malloppo" si perdesse. Mi è successo un paio di volte a dire la verità... Inviata antologia di racconti in due casi la posta non recapitò... Altro episodio spiacevole: una volta persi un racconto breve (4 pagine, non di più) in un centro commerciale. Faceva parte di un gruppo di racconti (gli altri erano già editi ma quello no) che il mio ex direttore editoriale della Falco Editore avrebbe dovuto valutare per capire se fosse stato possibile pubblicare un libro insieme. Non se ne fece nulla ( e a conti fatti fu meglio così) però persi il documento su un tavolo e quando chiesi all'addetto di sicurezza mi disse di aver visto una ragazza leggere e filare con il documento sotto il braccio ricordo che il mio stato d'animo fu tra lo sbigottito e il seccato. Ho perso altri racconti in questo modo (due, tutti brevi per fortuna) ma non mi sorriderebbe l'idea che un malloppo da 400 e più pagine si perdesse per strada senza neanche arrivare alle Case Editrici. Intanto è anche una scocciatura inviare i plichi per raccomandata (oltre che un esborso economico). Ecco perché alla Reverdito invierei via Mail. Può succedere anche in questo modo di perdere qualcosa ma almeno sai subito se è arrivato o meno a destinazione! ;) Beh, aspetterò che mir isponda in merito alla sinossi. Se non piace inutile inviare! 8-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Decisamente meglio l'email. Io l'ho spedita ieri pomeriggio e la sera mi è già arrivata la risposta (che l'aveva ricevuta e sottoposta all'attenzione della casa editrice). Comodo, veloce e "tranquillizzante". ;) Se poi fossero interessati e mi chiedessero il cartaceo, andrei alla posta fischiettando, no? :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A proposto Panbox: molto bella (e anche buona :mrgreen: ) l'immagine che hai scelto. Adoro i panini! ;)

OT grande come una casa

Anche io li adoro... se non che essendo incinta e non avendo avuto la toxo l'affettato me lo scordo per un po'... che due scatole...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ot come un grattacielo :mrgreen: Auguri anche se tardivi per il tuo stato ;)

Fine ot altrimenti Ayame farà diventare me un panino :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Nox A.M. Ruit

Per la seconda puntata delle interviste con gli editori di genere nel sito fantasymagazine, c'è un interessante intervista al curatore di questa casa editrice qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io manderei i tre capitoli. Più veloce, più semplice. Tre capitoli sono sufficienti per capire se il manoscritto interessa o meno, e se interessa, puoi sempre inviare tutto il resto tramite mail. Non credo che azzolini si rifiuti di leggere il manoscritto per intero, arrivati a quel punto. E così circola meno carta (è una mia fissa, lo so....)

Nel mio libro, se leggi il terzo capitolo senza leggere il quarto rimani deluso, quindi gli ho mandato il manoscritto completo (cosi almeno non rimane in suspance per sapere come va a finire...) icon_cheesygrin.gif

Bye

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo scritto proponendo un nuovo romanzo, secondo le regole espresse nel blog del curatore: sinossi, curriculum, tre capitoli, ecc.

A fine giugno.

A parte una conferma di ricezione non ho più ricevuto notizie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eh, sì

molto probabile sia così

peccato perché avevo letto che l'intenzione con il "nuovo corso" era proprio quella di comportarsi diversamente da altre realtà editoriali normalmente meno cortesi

peccato

vabbe', pietrasopra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Non credo che Reverdito sia mai stato seriamente interessato agli esordienti. I due libri usciti dalla 'riapertura' sono di Baccalario e di Falcone, che esordienti non sono per niente. Sia chiaro che non è una critica, è chiaro che si scelgano gli scrittori che possono far vendere di più.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per l'idea che mi sono fatto io della collana, anche parlando con Azzolini, sono stati scelti due autori noti per dar via alla collana proprio perché noti, nel senso che comunque avrebbero portato pubblicità e interesse. Almeno, io la vedo proprio così. Credo sia una scelta azzeccata e già dal secondo numero, quello di Baccalario, ho trovato una buona distribuzione nelle mie zone.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che attualmente sia tutto fermo... avevo mandato una mail ad Azzolini per richiedere info ma non mi ha mai risposto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×