• Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite slacky

Il Castello edizioni

25 risposte in questa discussione

Nome: Il Castello edizioni

Sito webhttp://www.ilcastelloedizioni.it/

Distribuzionehttp://www.ilcastelloedizioni.it/sezioni/142/distributori

Invio manoscrittihttp://www.ilcastelloedizioni.it/sezioni/137/pubblica-con-noi

Facebook:https://www.facebook.com/IlCastelloEdizioni/?ref=page_internal

 

Dicembre 2016: al momento la pagina relativa alla distribuzione non è funzionante.

Modificato da ElleryQ
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chiedo consiglio:

ho ricevuto questo messaggio dalla casa editrice il castello:

La nostra proposta editoriale, sostanzialmente, Ti riserva due possibilità di scelta:

1) OPZIONE. L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese del libro. A Te, in qualità di autrice, viene consegnata 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute (rendicontate dopo 6 mesi) quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc.

2) OPZIONE. La compartecipazione da parte Tua alle spese di stampa dell'opera, da definirsi in base al numero di copie del libro che intendi riservarti per disporne come meglio credi, anche vendendole direttamente per recuperare i costi affrontati; in più la possibilità di acquistare succesive copie a metà prezzo, il 15% sulle copie vendute e il 50% dei diritti sopra citati.

Credete che sia una proposta affidabile? Io non ho esperienza nel campo, aiuto!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Chiedo consiglio:

ho ricevuto questo messaggio dalla casa editrice il castello:

La nostra proposta editoriale, sostanzialmente, Ti riserva due possibilità di scelta:

1) OPZIONE. L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese del libro. A Te, in qualità di autrice, viene consegnata 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute (rendicontate dopo 6 mesi) quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc.

2) OPZIONE. La compartecipazione da parte Tua alle spese di stampa dell'opera, da definirsi in base al numero di copie del libro che intendi riservarti per disporne come meglio credi, anche vendendole direttamente per recuperare i costi affrontati; in più la possibilità di acquistare succesive copie a metà prezzo, il 15% sulle copie vendute e il 50% dei diritti sopra citati.

Credete che sia una proposta affidabile? Io non ho esperienza nel campo, aiuto!

E' più una casa editrice a doppio binario che free :D

Comunque bisognerebbe vedere meglio il contratto dell'opzione uno che potrebbe essere una buon contratto.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho ricevuto una proposta editoriale da loro.

In effetti sembra a doppio binario anche se qualche soldo lo chiedono comunque. Perchè un'opzione è questa: "L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese. 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc." Tutto sommato per un esordiente, rispetto a chi chiede 2000 o 3000 euro, come già mi è capitato più di una volta, non mi sembra tanto male.

L'altra opzione prevede invece la "compartecipazione delle spese da definirsi in base al numero di copie del libro che intendo acquistare; il 15% sulle copie vendute e il 50% dei diritti sopra citati".

Io, è chiaro, sceglierei la prima opzione se fossi convinto di pubblicare perchè poi acquisto 10-15 copie e me la cavo con un centinaio di euro. Ma qualche dubbio ce l'ho.

Qualcuno può aiutarmi?

grazie ciao

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ho ricevuto una proposta editoriale da loro.

In effetti sembra a doppio binario anche se qualche soldo lo chiedono comunque. Perchè un'opzione è questa: "L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese. 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc." Tutto sommato per un esordiente, rispetto a chi chiede 2000 o 3000 euro, come già mi è capitato più di una volta, non mi sembra tanto male.

Non ho capito. Il 15% come diritto d'autore di cosa se le copie devi venderle tu?

"la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc." ... queste cose si definiscono al momento in cui arriva quel tipo di offerta e non credo si risolva con un banale 50%. 50% di cosa? Perché 50% di 0 fa 0.

L'altra opzione prevede invece la "compartecipazione delle spese da definirsi in base al numero di copie del libro che intendo acquistare; il 15% sulle copie vendute e il 50% dei diritti sopra citati".

Io, è chiaro, sceglierei la prima opzione se fossi convinto di pubblicare perchè poi acquisto 10-15 copie e me la cavo con un centinaio di euro. Ma qualche dubbio ce l'ho.

Qualcuno può aiutarmi?

grazie ciao

Manda il tuo lavoro a un'altra casa editrice.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ho ricevuto una proposta editoriale da loro.

In effetti sembra a doppio binario anche se qualche soldo lo chiedono comunque. Perchè un'opzione è questa: "L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese. 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc." Tutto sommato per un esordiente, rispetto a chi chiede 2000 o 3000 euro, come già mi è capitato più di una volta, non mi sembra tanto male.

La decisione di dividere già eventuali proventi da film et similia avviene quasi sempre al primo contratto, quindi non mi pare niente di nuovo. Anche questa clausola può difendere gli interessi dell'autore(mettiamo caso che dopo la casa editrice ha un'offerta e ti offre solo il 30% dei diritti, tu potresti mai rifiutare?).

L'edizione, diffusione e comercializzazione non è a spese dell'autore, ma da quello che ho capito a spese dell'editore(a spese nostre è riferito al mittente della mail).

Sarei interessato a vedere il resto del contratto per farmi un'idea più completa.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai capito bene: le spese sono TUTTE a carico dell'Editore e questo già mi pare interessante. L'autore, cui viene regalata UNA copia del libro, può acquistarne liberamente quante ne vuole (io direi una decina...) col 30% di sconto: dunque con circa 150 euro me la cavo. In più ha il 15% come diritti d'autore sulle vendite ed il 50% su eventuali contratti per film, ecc.

Tutto sommato, considerando che sono un esordiente, non mi sembra una brutta proposta ma non ho esperienza nel settore. Ripeto che altri mi hanno chiesto fino a 2000 euro...

sto aspettando che formalizzino il tutto con un contratto di edizione vero e proprio ma ho comunque preso tempo.

grazie a tutti

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hai capito bene: le spese sono TUTTE a carico dell'Editore e questo già mi pare interessante. L'autore, cui viene regalata UNA copia del libro, può acquistarne liberamente quante ne vuole (io direi una decina...) col 30% di sconto: dunque con circa 150 euro me la cavo. In più ha il 15% come diritti d'autore sulle vendite ed il 50% su eventuali contratti per film, ecc.

Tutto sommato, considerando che sono un esordiente, non mi sembra una brutta proposta ma non ho esperienza nel settore. Ripeto che altri mi hanno chiesto fino a 2000 euro...

sto aspettando che formalizzino il tutto con un contratto di edizione vero e proprio ma ho comunque preso tempo.

grazie a tutti

Le puoi anche non comprare proprio le copie, no?

Comunque tienici aggiornati :lol:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non ho capito. Puoi scegliere se non versare neanche un soldo, avere il libro pubblicato, il 15% del venduto e il 50% di eventuali guadagni futuri.

Oppure uguale solo che paghi... :?

Non capisco. Visto che tanto le copie le compri scontate, che senso avrebbe pagare? Il dubbio che mi viene: ma loro fanno pubblicità? Perché potrebbe essere quella la differenza, che si aspettano che tu vendi il libro autonomamente, e quindi ti servono le copie.

Se no che senso ha?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io non ho capito. Puoi scegliere se non versare neanche un soldo, avere il libro pubblicato, il 15% del venduto e il 50% di eventuali guadagni futuri.

Oppure uguale solo che paghi... :?

Non capisco. Visto che tanto le copie le compri scontate, che senso avrebbe pagare? Il dubbio che mi viene: ma loro fanno pubblicità? Perché potrebbe essere quella la differenza, che si aspettano che tu vendi il libro autonomamente, e quindi ti servono le copie.

Se no che senso ha?

Infatti anche a me non convinceva del tutto la cosa, perciò volevo vedere il contratto.

Però mi pare che con la seconda opzione ci sia la possibilità di avere eventuali copie con il 50% di sconto, quindi con il 20% di sconto in più rispetto alla prima. Chissà.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me la proposta è buona, la prima opzione prevede il 15% di diritti d'autore pagati, quando le altre ti danno solo dal 6% a massimo il 10%. L'unica cosa che non mi convince é questa cessione forzata del 50% di eventuali diritti per trasposizioni cinematografiche, ma in effetti anche qui alcune ti danno persino di meno, e poi comunque se è già difficile pubblicare, figuriamoci poi che ci facciano un film...

Nella seconda opzione poi immagino che del totale delle copie che pubblicheresti, poniamo 300, 200 andrebbero a te e il ricavato di questa vendita perciò interamente nelle tue tasche, mentre per le 100 copie ti corrisponderanno presumo il solito 15%, solo che queste 300 copie tu le avresti tutte già pagate, con uno sconto, presumo, del 30% sul prezzo di copertina. Ciò implicherebbe che se tu riuscissi a vendere tutte le tue duecento copie, arriveresti circa a recuperarti le spese e puliti ti rimarrebbero i ricavi del 15% delle 100 copie. Ovviamente tu volendo, potresti barare vendendo a prezzo maggiorato le tue 200 copie e guadagnandoci di più... ma sara legale? :geek:

Direi che la prima opzione è la migliore, a meno che nella seconda opzione ti proponessero un costo rispetto al prezzo di copertina del libro, inferiore a più del 30% nominale. Ovvero, la seconda opzione ti conviene solo se le 300 copie le paghi con almeno un 40% di sconto sul prezzo di copertina, fermo restando che tu riesca a venderti tutte le tue 200 copie a disposizione!

Spero di essere stato chiaro... ho studiato economia è ho ricevuto diverse proposte simili alla tua seconda opzione per la mia raccolta di poesie... io a mio tempo non accettai per impossibilità ad anticipare la spesa... e anche perchè per pagare preferisco non pubblicare.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, dimenticavo, a tutto questo devi aggiungere una importante considerazione, sopratutto nel caso tu accettassi la prima opzione. Tu con questa ti stai affidando in toto alla capacità distributiva, pubblicitaria, organizzativa, ecc. della casa editrice, quindi verifica che siano buone!

Inoltre verifica che sia buono l'editing, la fattura dei loro libri ecc. Non escludere nulla!

Detto questo mi complimento con te e ti faccio i miei migliori in culo alla balena! Ops, si può usare questa espressione?

:mrgreen:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
per pagare preferisco non pubblicare.

Forse il contrario :roll: :D

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non l'ho trovata, sospetto sia a pagamento, ma non l'ho contattata. Sarei felice di una smentita.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a tutti coloro che hanno avuto a che fare con la CE "Il Castello": conosco personalmente l'editore, Antonio Blasotta, poiché sono di Foggia e la sua CE è a Fg. Lasciate perdere. Io di contratto non ne ho visto manco l'ombra, tanto che un mese fa ho rivoluto il materiale indietro. E, a conti fatti, il REALE guadagno per me, sarebbe stato del 5%. Altro che 10 o 15%!!!!

Quindi non fatevi ingannare e non mandate materiale se prima il suo staff non vi manda un regolare contratto. E, sì, anche a me era stata fatta la formula del "pago io" e "ti regalo una copia": non ho avuto né contratto, né bozza, né un accidenti di nulla. A casa mi resta solo la bozza della copertina, con titolo, nome e cognome della sottoscritta, ma il manoscritto ormai dorme di nuovo nella mia chiavetta!!!!

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con la CE Il Castello ho iniziato a conoscere il mondo dell'editoria. Terminato il mio romanzo ho contattato il già citato signor Blasotta, sono foggiana e ho pensato a una CE locale. Lui si è preso una settimana di tempo per leggere il mio romanzo, poi mi ha telefonato e ci siamo incontrati. Ha detto di aver letto e valutato il mio lavoro, era buono e quindi mi ha illustrato le opzioni riportate già in precedenza in questa discussione. Non la faccio lunga, lui al contrario l'ha fatta lunghissima. Inizialmente mi ha fatto pressione per ultimare la revisione, poi ha allertato mezza Foggia, secondo lui, per far partire la presentazione, infine è sparito. Sì, sì! Proprio come un fantasma. Attenzione quindi, non so, magari un anno e mezzo fa stava passando un periodo difficile, in ogni caso sparire all'improvviso non è una buona soluzione, tra gente civile si parla, si discute. Insomma davvero un'esperienza negativa.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornate e aggiunte le informazioni e inviata una mail per confermare la politica della CE.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@sissi ciao, anch'io sono di Foggia e anch'io ho avuto a che fare con il "signor" Antonio Blasotta. Cosa posso aggiungere? Che la pubblicità forse la fa ai suoi amici, ovvero Gioacchino Rosa Rosa e Alberto Mangano, che hanno pubblicato qualcosa con lui e che godono del favore popolare della città. Per il resto: non fanno editing, quindi una effettiva crescita critica, non c'è. E se si esce con un testo allo stato grezzo, alla fine la figuraccia la fa l'autore.   

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora