Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Roberto

Falco editore

Post raccomandati

Ho Ricevuto due proposte di contratto da questo editore. Una free e l'altra in cui mi chiedevano di comprare delle copie (parecchie) scontate del venti per cento. Sono molto gentili e, vedo, anche molto in gamba nella promozione. Ma, essendo contrario all'acquisto di copie e avendo ricevuto altre proposte completamente free ho deciso di reclinare gentilmente. Mi avevano regalato un loro libro in passato e devo dire che sono ben rilegati, con alette e, nel caso del romanzo in mio possesso, privo di refusi o errori. Sono distribuiti da messangerie ma non so, onestamente, quanto si impegnino nella promozione. Il mio parere non è negativo e non punto il dito contro chi decide di acquistare delle copie, solo che io preferisco non farlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
2 ore fa, Michelino dice:

Ho Ricevuto due proposte di contratto da questo editore. Una free e l'altra in cui mi chiedevano di comprare delle copie (parecchie) scontate del venti per cento. 

 

Due proposte? Ma per due romanzi diversi?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stesso romanzo. Una proposta Free con tiratura limitata (150) e diritti più bassi e una con acquisto copie (200) scontate del 20% sul prezzo di copertina con tiratura di 1000 e diritti più alti. In entrambe si occupavano loro di editing, promozione, copertina ecc ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Mi sembra d'intuire che non c'è nessun "obbligo" d'acquisto. L'autore scegli se pagare o meno e niente viene imposto dall'editore, quindi, diventa una CE a doppio binario per una scelta "quasi" non dipendente dal titolare. Nella proposta Free "giustifico" anche la tiratura limitata, ma sono previste delle seconde edizioni in caso di esaurimento copie e puoi dirci quanti anni dura il contratto?

Grazie per le informazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È un contratto piuttosto standard di tre anni, se non ricordo male. Due o tre. Credo di sì, credo che siano previste ristampe. Adesso non ce l'ho sotto mano la bozza. No, non viene imposto dall'editore. Lui ti permette di scegliere. Vuoi 1000 copie? Bene. Devi comprarne 200. Oppure puoi scegliere di non comprarne nemmeno una ma, in quel caso, cala la tiratura (150) e le royalties.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Teoricamente, l'autore può piazzare 150 copie di volta in volta chiedendone la ristampa, arrivando così alle 1000 copie con la certezza di averle vendute senza doverne comprare 200. Queste comunque sono decisioni personali. Quindi, anche chi è contrario all'acquisto di copie può aggirare questa formula.

Possiamo affermare, allora, che l'editore "cambia politica" secondo le esigenze dell'autore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ma a me ha chiesto 3500 per 1200 copie + 220 per me, senza contributi non direi, per non parlare che vogliono correggerlo tutto a spese loro ma nel contratto leggo ben altro, io penso che se un libro vale veramente di essere pubblicato non vedo perché chiedere un contributo ma specialmente cosi tanti libri e se ho letto bene le copie omaggio non mi pagherebbero la percentuale, sono curiosa di sapere quante copie sono quelle che danno via cosi, ma un mistero!

b2e9142b016181e9-0.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Gli altri file non me li fa mettere. Secondo voi si puo prendere seriamente un contratto cosí ?Non mi pare!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
On 12/5/2016 at 10:15, Michelino dice:

È un contratto piuttosto standard di tre anni, se non ricordo male. Due o tre. Credo di sì, credo che siano previste ristampe. Adesso non ce l'ho sotto mano la bozza. No, non viene imposto dall'editore. Lui ti permette di scegliere. Vuoi 1000 copie? Bene. Devi comprarne 200. Oppure puoi scegliere di non comprarne nemmeno una ma, in quel caso, cala la tiratura (150) e le royalties.

 

@Cristina Cocco

Mi sembra di intuire che ti è stata proposta la "prima scelta", simile a quella che riportarvi (1200 copie e obbligo d'acquisto di 220). Dovrebbe esistere anche la "seconda scelta" (una tiratura limitata a 150 copie senza nessun obbligo d'acquisto). Nel contratto postato però non c'è nessun cenno di pagamento dell'importo da te indicato. Puoi dare seguito alla tua testimonianza?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

6) L’Autore si impegna a correggere l’opera e a restituirla con ogni mezzo all’editore entro il
     termine massimo di giorni quindici dal ricevimento o consegna della stessa in bozze di stampa.
     A richiesta dell’Autore saranno inviate le seconde e terze bozze, che dovranno essere resti-
     tutte entro il termine massimo di giorni cinque dal ricevimento con il visto per la stampa.
     Eventuali correzioni straordinarie in sede di correzione di bozza, tali cioè da provocare
     Scomposizioni e ricomposizione oltre  la misura del 10% saranno a carico dell’Autore.
    

 

7) L’Editore si impegna a promuovere e valorizzare adeguatamente l’opera pubblicata attraverso la    distribuzione di Messaggerie libri.
Sarà garantita una presentazione alle due fiere più importanti del libro in Italia:Torino e Roma.
Avrà un ufficio stampa della Falco Editore che promuoverà e garantirà uscite sui giornali italiani.
Inoltre l’ufficio stampa informerà e solleciterà la presentazione del libro nei festival e nelle librerie italiane
Sarà a carico della Falco Editore un video promozionale dell’opera che sarà disposizione delle emittenti televisive.
L’opera sarà anche in formato e-book
 L’Editore ha il diritto alla scelta del tipo di edizione, come formato, carta, caratteri, ed altresì
 ha il diritto di modificare il prezzo di copertina.

 

8) Il presente accordo è limitato a disciplinare una sola edizione dell’opera, la cui tiratura è
     stabilita in n.1200 copie.

 

9) L’opera avrà in prima edizione un prezzo di copertina di euro 15,00.

 

10) Quale corrispettivo dei diritti ceduti l’autore acquista il diritto di percepire le percentuali del
       20% da calcolarsi sul prezzo di copertina della pubblicazione in volume, al netto di IVA e di eventuali sconti, per ogni copia effettivamente venduta e fatturata.
I diritti d’Autore per le successive edizioni alla prima saranno del 10%

 


11) L’Autore  si impegna a versare  un contributo di euro 3500,00  all’Editore.
L’Autore avrà a disposizione copie 220 dell’opera.
Il contributo sarà versato tramite bonifico sul conto:
IT05P0538716200000001006542
SWIFT:BPMOIT22XXX
Banca Popolare dell’Emilia Romagna
Intestato a Falco Editore

 

   
    - Qualora l’Autore voglia acquistare ulteriori copie,queste saranno scontate del 50% sul prezzo di             copertina.
       

 

12) E’ data per possibile, nel rispetto delle proprie attività, la presenza dell’Autore a tutte le mani-
      festazioni ufficiali di presentazione del libro, nonché a convegni e manifestazioni fieristiche,
      previa comunicazione anche telefonica dell’Editore, almeno quindici giorni prima della data
     stabilita. Dal conteggio del corrispettivo spettante all’Autore saranno esclusi le copie da desti-
     nare a saggio omaggio e propaganda.

 

 

 


13) Qualora l’opera risultasse non vendibile, al prezzo originario, ancorché commerciabile, dopo
       anni due dalla pubblicazione, l’Editore potrà venderla a prezzo ridotto. In tal caso la percentuale
       pattuita verrà calcolata sul prezzo effettivo di vendita e non sul prezzo di copertina. In ogni
      caso l’Autore avrà diritto di prelazione nell’acquisto delle copie a parità del prezzo ridotto ricava-
   bile dal mercato. Nondimeno, se mai l’opera non risultasse vendibile dopo anni due anche a
   prezzo ridotto, l’Editore potrà inviarla al macero. L’Autore non ha nessun diritto sul ricavato del
   macero.

 

 

 

14) Competente a decidere ogni eventuale controversia derivante dal presente contratto, da ritenersi
      valido a tutti gli effetti di legge, sarà il Foro di Cosenza.

 


15) Per eventuali riduzioni cinematografiche e/o televisive dell’opera, l’Autore ha diritto al 50%
      sull’eventuale guadagno.

 

16) In caso di vincita di uno o più premi di qualsiasi natura l’eventuale guadagno sarà diviso tra
      Editore ed Autore.

 

17) Per quanto altro non previsto e sottoscritto, fanno fede le norme previste dalla legge sul diritto d’autore ( 633/41) , legge sull’editoria(n.416/81) e le norme comunitarie.

 


Cosenza,lì  15/07/2016
          

 

  In fede               In fede
                                       
L’Autore                                                                                              L’Editore
                                                                                                           (Michele Falco)
      Scusa se lo metto cosí ma non mi fa mandare il resto del file. Io penso che se veramente a loro piace l opera non dovrebbero chiedere soldi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

la seconda proposta non me lo ha fatto e non sembrava neanche intenzionato

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Se non è stato possibile trovare nessun accordo, reputo giusto rifiutare ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Infatti, ha detto che se volevo potevo salire al 30% del guadagno su copertina ma scendere di copie non conveniva, io penso che se gli interessa giá scende a compromessi altrimenti pazienza, solo che poi vorrei capire se é una persona seria che paga, fa pubblicitá al libro e sicuramente la piú importante e sapere se le porta nelle grandi librerie e non quelle dove nessuno le veda, io vorrei avere dei riscontri da altre persone, delle loro esperienze per poter capire di piú e sicuramente sapere quale é un buon editore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Conosco personalmente un paio di persone che hanno pubblicato con loro e sono molto felici di questa scelta. Io ho rifiutato per una serie di motivazioni. L'opzione a "pagamento" prevedeva da parte mia l'acquisto di 200 copie al prezzo di 10 per un totale di 2000 euro. Poi, ripeto, il signor Falco ti dava la possibilità di accettare una seconda proposta Free con una tiratura limitata. Avrei potuto anche accettare quella, volendo, ma la proposta era arrivata dopo appena tre settimane dall'invio del manoscritto e ho deciso di rimetterci mano e avere pazienza. Ed è a data bene perché dopo tre mesi mi è arrivata la proposta che cercavo da un'altra CE. Onestamente credo che non sia carino pubblicare foto le foto della bozza di contratto con tutte le info tecniche, opinione personalissima, ecco perché io non lo faccio. In bocca al lupo a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Infatti era per dare un idea, io cmq con la nuova proposta ho deciso di provarci!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me è appena arrivata la proposta di pubblicazione, prima tiratura di 1000 copie e dovrei acquistarne 250 al prezzo di 2500 euro. Direi che passo, anche se a malincuore dato che vanta messaggerie come distributore... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che é un editore che mi ha deluso, mi ha chiesto un pagamento per pubblicare, dicendo che era una storia emozionante, promettendo di metterlo nelle librerie piu importanti d'Italia e invece adesso dice che non lo mettono e che se qualcuno vuole il libro deve ordinarlo da qualsiasi libreria, cosa provata e risultato invano, non si fa trovare piu al telefono, per le presentazioni devo guardare sul suo sito se ce ne sono e fare richiesta di partecipare, siamo arrivati all'assurdo e ho deciso di chiedere di recedere dal contratto via un avvocato che mi ha detto che faranno una diffida nei suo confronti, assurdo che esistano imbroglioni cosi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Fleur Puoi anche vantare messaggerie come produttore, ma se non fai promozione coi librai non c'è trippa per gatti - come si dice dalle mie parti. 
Stai su. Se il romanzo vale riceverai altre proposte migliori! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Cricri, grazie per la tua testimonianza. Tuttavia, ti chiedo la cortesia di presentarti nella sezione "Ingresso". Di solito è un atto di cortesia richiesto ai nuovi iscritti nei confronti di chi è già nel forum, prima di inserire altri post. Ti attendiamo nell'apposita sezione, quindi, per darti il benvenuto ufficiale. Grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
On 1/2/2017 at 11:43, matrai dice:

@Fleur Puoi anche vantare messaggerie come produttore,

 

Questa di messaggerie come distribuzione si ripete continuamente in questo topic ed è riportata anche sul sito dell'editore.

Sinceramente, io qui non ho trovato nessun riscontro:

http://www.messaggerielibri.it/irj/portal

Potreste fornirmi ulteriori indicazioni?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cita

 

Buonasera, l'anno scorso mi proposero di firmare con loro, come ho già scritto, vantando Messaggerie come distributore e c'era scritto anche sul contratto. Poi ho optato per una ce free ma i modi del signor Falco sono molto gentili e a modo, ho rinunciato all'ultimo secondo. E meno male!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@matrai Ho rifiutato al volo, nonostante mi avessero mandato un'altra proposta con somma da pagare ridotta. Questo genere di editoria a me non piace per niente.@Nuwanda Non saprei, sul loro sito è presente Messaggerie come distributore, mi sono basata su quello che è scritto lì.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, ma è scritto anche sul contratto poi, ripeto, ti davano la possibilità di scegliere anche una proposta free con una tiratura limitata e, ovviamente, diritti più bassi. Conosco personalmente autori che hanno pubblicato con loro e si ritengono soddisfatti, mi dicono che sono seguiti dall'editore che presiede alle loro presentazioni. Io non sono contrario o favorevole a questo tipo di editoria. Semplicemente parlo per me e, a prescindere dal distributore, che sia fastbook o messaggerie, vorrei impegnarmi personalmente nella promozione e poter dire un giorno di esserne fiero. Tutto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×