Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Linda Rando

Iacobelli

Post raccomandati

Ospite Linda Rando

Nome: Iacobelli Editore

Generi trattati: narrativa (solo relativa alla memoria storica, fiction e non fiction), saggistica, guide, classici, fumetti

Invio manoscritti: http://www.iacobellieditore.it/contattaci/

contatti: info@iacobellieditore.it

Distribuzione: Messaggerie

Sito web:http://www.iacobellieditore.it/

Facebook: https://it-it.facebook.com/iacobellipage/

 

dicembre 2016: la CE ha cambiato assetto e dichiara, nel suo sito, di non essere a pagamento

Siamo sempre lieti di ricevere nuove proposte editoriali e non chiediamo alcun contributo di pubblicazione. Il materiale sarà valutato dal nostro comitato di lettura. I tempi sono di circa sei mesi, trascorsi i quali il nostro silenzio vorrà dire che la tua proposta non corrisponde alla nostra linea editoriale.

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti.

Ero convintissimo che non avrei mai preso in considerazione le eventuali proposte da parte di case editrici che chiedono contributi, tanto che a loro pensavo di non aver nemmeno mandato il manoscritto.

Mi è arrivata una proposta dalla Iacobelli, che mi chiede 3700 Euro per acquistare 245 copie....mi sembrano davvero tanti gli Euro e tante le copie.....

Tutto il resto della proposta è convincente, inoltre mi fa riflettere il fatto che sia passato quasi un anno dal mio invio. Mi viene da pensare che se fosse una truffa o una proposta poco seria, forse ci avrebbero impiegato meno tempo per pensarci su.

Qualcuno ha qualche osservazione o suggerimento da farmi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono quelli come te che permettono il prosperare delle richieste di pagamento, se hai tanta voglia di toglierti di tasca questi soldi, meglio è che li dai ai poveri

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sono quelli come te che permettono il prosperare delle richieste di pagamento, se hai tanta voglia di toglierti di tasca questi soldi, meglio è che li dai ai poveri

Questo mi pare un commento un pochino gratuito e fuori luogo. C'è modo e modo di far valere le proprie ragioni ;)

Fabio, anche io ti suggerisco di non accettare la proposta, indipendentemente dalle condizioni contrattuali. Il punto non è quanto ti chiedono, ma perchè te lo chiedono... E se proprio vuoi vedere la tua opera in formato libro e non trovi nessun editore disposto a pubblicartela senza contributo puoi sempre stampartela per conto tuo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mio parere: manda il tuo manoscritto a tutti gli editori presenti nella lista free, partendo magari dai nomi importanti, tipo Baldini e castoldi o il Maestrale o e/o, o Fazi, e via via scendendo verso i piccoli.

(magari stampa il libro con un pd tipo lulu perchè stamparlo e spedirlo così ti costa meno in spese postali,carta, inchiostro ecc)

aspetta con calma.

se ricevi no da tutti questi, rivedi il manoscritto

se nel frattempo ambisci a pubblicare lo stesso, partecipa a concorsi che mettono in palio la publbicazione.

ma pagare x pubblicare, mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando
(magari stampa il libro con un pd tipo lulu perchè stamparlo e spedirlo così ti costa meno in spese postali,carta, inchiostro ecc)

No no, gli editori odiano ricevere il libro già stampato.

Fabio, ti ho risposto già via mail ma lo faccio anche qui: non pagare per pubblicare. Ci sono attualmente una settantina di editori, nella lista Free, se tutti ti rispondessero di no significherebbe che, molto probabilmente, il libro non è poi così valido. E quindi non va bene investirci sopra, né per te né per un editore.

E' così oggettivamente, non c'entra niente il credere o no nella propria opera: alla fine sono gli altri che devono leggerla, non tu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
No no, gli editori odiano ricevere il libro già stampato.

.

a volte ma non sempre... alcuni lo richiedono già stampato

es. questa frase è su sito di marcos y marcos

"Operazione manoscritti puliti

Importante: per motivi ecologici, vi preghiamo di NON inserire mai elementi di plastica, pellicole trasparenti, e neppure rilegare i vostri dattiloscritti con spirali di plastica o metallo.

Questo non fa che complicare il ciclo del riciclo."

così a memoria anche la Nabu agenzia letteraria li chiede già stampati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando

Sì, ma stampati nel classico A4, foglio normale, non formato libro ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sì, ma stampati nel classico A4, foglio normale, non formato libro ^^

Ci sono alcune agenzie ed editori che li vogliono in formato libro. :asd:

Dal sito della nabu http://www.nabu.it/cercaagente.htm

due copie del manoscritto con pagine numerate, stampato e rilegato ( meglio se Lulu o ilmiolibro)

Saluti,

Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

come giustamente ha specificato Ayame anche se stampati da un POD è bene farlo in A4 e non in formato 'libro' inteso come tascabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono stato un po' "capra" nel modo di esprimermi, io per formato libro intendevo stampato come un libro anche in a4, non il formato a5 et similia.

Pardon me. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sono quelli come te che permettono il prosperare delle richieste di pagamento, se hai tanta voglia di toglierti di tasca questi soldi, meglio è che li dai ai poveri

Caro Armadillo, forse prima di sparare certe sentenze su uno specifico messaggio, dovresti almeno provare a capire cosa c'è scritto in quel messaggio.

Fortunatamente tutti gli altri l'hanno capito e li ringrazio per il confronto.

Io non avevo nemmeno preso in considerazione le case editrici che sapevo chiedevano contributi; a sorpresa mi è arrivata la proposta della Iacobelli ed ho provato a ragionarci un pò su...

Certamente con me i furbetti prospereranno poco, e comunque credo che ognuno possa permettersi di farci quello che vuole coi suoi soldi, quindi capisco anche chi li voglia spendere in quel modo, che potrebbe essere comunque meno "immorale" che in tanti altri modi.

Per la soddisfazione di vedere il proprio libro stampato, ci sono anche siti che lo permettono con poca spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attualmente, da quanto risulta sul loro sito (vedere aggiornamento del post di apertura), non pubblicano a pagamento.

Attendiamo di accertarlo prima di spostare in free.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×