Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Priscageddon

Albatros Magazine

Post raccomandati

Ospite Priscageddon

Nome: Albatros Magazine
Generi trattati: narrativa, poesia, saggistica, musica, magazine
Invio manoscritti: http://www.albatrosmagazine.net/contatti
Distribuzione: non specificato

Sito webhttp://www.albatrosmagazine.net/casa-editrice

Facebook: https://www.facebook.com/home.php?sk=group_135226096536347

 

Richiesta di acquisto copie in diverse modalità e/o obbligatorietà di vendita all'interno di eventi programmati, le cui rimanenze sono a carico dell'autore.

 

Cosa che mi conferma anche l'autrice con cui ho parlato.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Priscageddon
certo che potevano scegliere un nome diverso
Mi hai tolto le parole di bocca. :sss:
Non posso che quotare!L'ho detto anche io parlando con quell'autrice. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Priscageddon

Magari è l'altra Albatros a pagamento che gli ha copiato il nome!

Be', Il Filo/Gruppo Albatros è nato, a quanto si dice nel sito, nel 2007; mentre l'Albatros Magazine nel 2001.

Modificato da Priscageddon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Vi ricordo che per aprire un topic in sezione "da testare" l'esperienza deve essere diretta, altrimenti la segnalazione deve passare per email all'indirizzo segnalazioni@writersdream.org

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Priscageddon

In effetti, ero in dubbio sul passaggio...

Modificato da Priscageddon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse posso dare una mano a far passare questa casa editrice da "Da testare" a "Gruppo Free".

Moriarty e io abbiamo inviato un nostro manoscritto (il sequel del romanzo che ci sta pubblicando la Prospero) a questo gruppo editoriale

e oggi ci hanno risposto - dopo sole due settimane - proponendoci tre tipi di contratto diversi.

Non chiedono soldi, semplicemente l'impegno a pubblicizzare il romanzo ad almeno quattro eventi e , in ciascuno, a venderne un tot (nella fattispecie 35 copie (evento lancio), 30 copie (2°evento), 30 copie (3° evento), 25 copie (4° evento), al fine di poter raggiungere le 120 copie) oltre che la pubblicizzazione in media nazionali e la stampa su carta , l'editing con distribuzione delle prime 1000 copie stampate in varie librerie nazionali.

Abbiamo chiesto delucidazioni su chi paga questi eventi, se li sceglieremo con la casa editrice, e su quali sono le librerie che permetteranno di vendere il nostro romanzo: vi faremo sapere presto con una recensione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Priscageddon
Non chiedono soldi, semplicemente l'impegno a pubblicizzare il romanzo ad almeno quattro eventi e , in ciascuno, a venderne un tot (nella fattispecie 35 copie (evento lancio), 30 copie (2°evento), 30 copie (3° evento), 25 copie (4° evento), al fine di poter raggiungere le 120 copie).

A me puzza soprattutto questa cosa... :la: Non è da considerarsi una forma di richiesta di contributo subdola o contorta? Oppure ho avuto l'impressione sbagliata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non chiedono soldi, semplicemente l'impegno a pubblicizzare il romanzo ad almeno quattro eventi e , in ciascuno, a venderne un tot (nella fattispecie 35 copie (evento lancio), 30 copie (2°evento), 30 copie (3° evento), 25 copie (4° evento), al fine di poter raggiungere le 120 copie).

A me puzza soprattutto questa cosa... :la: Non è da considerarsi una forma di richiesta di contributo subdola o contorta? Oppure ho avuto l'impressione sbagliata?

Anche a noi puzza.

Infatti abbiamo chiesto delucidazioni e non abbiamo intenzione di farci abbindolare, anche perchè abbiamo anche perchè non è la nostra prima pubblicazione.

Dunque vediamo cosa risponderanno, in caso continui a puzzarci, chiederemo consiglio a un conoscente avvocato, così ci mettiamo al sicuro :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posso dirvi qualcosa a proposito dei tre tipi di contratto che ci hanno proposto.

In pratica avremmo dovuto organizzare (e pagare di tasca nostra) i quattro eventi durante i quali, secondo il contratto

con la prima formula che ci era proposta, avremmo dovuto piazzare 35 copie (evento lancio), 30 copie (2°evento), 30 copie (3° evento), 25 copie (4° evento), al fine di poter raggiungere le 120 copie durante i quattro eventi complessivi.

La casa editrice si sarebbe occupata invece dell'editing e dell'invio a questi eventi di un relatore, pagato dagli autori stessi, non dalla casa editrice.

Se non fossimo riusciti a piazzare 120 copie del romanzo durante questi quattro eventi (a noi carta bianca su come, dove e quando organizzarli), questi romanzi avremmo dovuto comprarli noi, seppur con lo sconto del 10% sul prezzo di copertina.

In definitiva, Moriarty e io abbiamo pensato che così non conviene proprio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio modesto parere, mi sembra un modo contorto per dire EAP :)

Vendi le copie da solo, ti paghi i relatori da solo... e se non riesci a vendere 120 copie devi comprarle tu? Praticamente la CE si è impegnata solo a fare l'editing del testo. Il resto è sulle spalle (economiche e non) dell'autore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio modesto parere, mi sembra un modo contorto per dire EAP :)

Vendi le copie da solo, ti paghi i relatori da solo... e se non riesci a vendere 120 copie devi comprarle tu? Praticamente la CE si è impegnata solo a fare l'editing del testo. Il resto è sulle spalle (economiche e non) dell'autore.

Guarda, non so bene se sia contro o pro le regole citare direttamente la proposta di contratto che hanno fatto a me e Moriarty con un copia-incolla.

In caso se va bene lo faccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

potresti anche mandarcene copia via email o.o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utilissima Duchess, grazie.

Leggendo i tuoi messaggi ci sono rimasta :-_-: non mi piace molto questo genere di sotterfugi... però almeno ve l'hanno messo presente subito :aka:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utilissima Duchess, grazie.

Leggendo i tuoi messaggi ci sono rimasta :-_-: non mi piace molto questo genere di sotterfugi... però almeno ve l'hanno messo presente subito :aka:

Guarda, era un po' rigirata, ma con una lettura attenta si capiva tutto facilmente.

Il punto è che loro sperano di fare leva su giovani scrittori che giustamente si vedono spuntare una proposta

di pubblicazione e per la foga nemmeno leggono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono stata contattata da questa CE... richiedono l'acquisto di 60 copie del romanzo, propongono 4 tipologie contrattuali ma sempre l'acquisto richiedono, ergo è una EAP anche che loro dicano il contrario xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Manu, puoi mandarmi copia della proposta (segnalazioni@writersdream.org) via email? Anche perché ci risposero dicendo di non richiedere contributi, a suo tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Manu, puoi mandarmi copia della proposta (segnalazioni@writersdream.org) via email? Anche perché ci risposero dicendo di non richiedere contributi, a suo tempo.

 

Te la mando subito :)

anche a me hanno specificato NON SIAMO A PAGAMENTO e quando ho sollevato il problema "se mi chiedi un acquisto mi chiedi di pagarti" non hanno più risposto...

 

noterai che nel corpo dell'email non c'è alcun riferimento al mio romanzo oltretutto, come se non lo avessero nemmeno preso in visione...

Modificato da Manu_SieteTuttiBelliTTTimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Nei contratti che ci han mandato risultano tre offerte, così organizzate:

1

 

L’Autore si impegna a promuovere il volume in almeno 4 (quattro) eventi culturali 
(presentazioni dell’opera) in sei mesi dalla firma del contratto, tra cui il primo da pianificare 
subito dopo la stampa del libro per il suo lancio editoriale, dove potrà essere commercializzato 
dalla Casa Editrice con il seguente obiettivo di vendita: 35 copie (evento lancio), 30 copie (2° 
evento), 30 copie (3° evento), 25 copie (4° evento), al fine di poter raggiungere le 120 copie che 
consentono alla casa editrice di rientrare dei costi vivi dell’opera e dei servizi erogati, elencati al 
precedente punto, e che inoltre prevedono la stampa di 1000 copie (MILLE/00) per la prima 
edizione del volume. [...]
Si specifica che, nel caso in cui nelle presentazioni non si raggiunga l’obiettivo di 
vendita previsto, l’autore si impegna a contribuire in prima persona all’acquisto delle opere a 
margine di ciascuna presentazione, con uno sconto del 10% sul prezzo di copertina.

 

 

2.

 

L’Autore potrà scegliere di acquistare le copie dell’opera dalla Casa Editrice (ed, 
eventualmente, di commercializzarle per proprio conto) ad un prezzo di favore in base al 
numero di copie acquistate, ovvero: 
- Per 160 (centosessanta) copie acquistate – sconto del 30% 
per ogni singola copia sul prezzo di copertina
- Per 120 (centoventi) copie acquistate – sconto del 20% 
per ogni singola copia sul prezzo di copertina

 

 

3.

 

L’Autore potrà scegliere di acquistare 60 copie dell’opera dalla Casa Editrice (ed, 
eventualmente, di commercializzarle per proprio conto) con un prezzo di favore, ovvero: 
- Per 60 (sessanta) copie acquistate – sconto del 10% 
per ogni singola copia sul prezzo di copertina
ed al tempo stesso si impegna a promuovere il volume in almeno 2 (due) eventi culturali 
(presentazioni dell’opera) in sei mesi dalla firma del contratto, tra cui il primo da pianificare 
subito dopo la stampa del libro per il suo lancio editoriale, dove sarà commercializzato dalla 
Casa Editrice con il seguente obiettivo di vendita: 35 copie (evento lancio), 25 copie ( 2° evento), 
al fine di poter raggiungere le 120 copie che consentono alla casa editrice di rientrare dei costi 
vivi dell’opera e dei servizi erogati elencati al precedente punto. 

 

 

Direi che è EAP pura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di solito mi tengo fuori da queste discussioni, in quanto io sono sempre stato, per natura, contrario a pagare anche un solo centesimo a una casa editrice, se sono io a proporre un mio testo.

[MESSAGGIO CANCELLATO]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche anno fa mi chiesero qualche migliaio di euro per pubblicare un romanzo (che tra le altre cose necessitava anche di editing).

Non risposi nemmeno, dal momento che avevo l'assoluta certezza che quel libro non si erano nemmeno presi la briga di leggerlo.

Ci vuole un bel coraggio per fare certe proposte e ancora di più per accettarle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Nicola, temo che tu abbia confuso i due Albatross. Questo è un editore più recente e più piccolo. Anni fa c'era l'albatross/il filo ma è un altro gruppo editoriale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×