Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aurocastro

Silvia Meucci

Post raccomandati

Io trovo questo metodo mortificante e poco democratico (che certo non deve essere una aspirazione di un agente letterario, ma per me conta). Insomma, ci sono autori che magari non possono contare su una connessione perfetta o straordinaria dimestichezza con l'informatica, ci sono quelli che vivono in posti isolati, che non hanno il wi-fi, e quindi? Sarei più d'accordo se i nomi fossero estratti a sorte tra i pervenuti del mese. Almeno partirebbero tutti sullo stesso piano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invio accettato, sto tremando ancora dall'ansia per aver aggiornato la pagina per dieci minuti con una concentrazione da stato alterato di coscienza. Vi farò sapere quanto impiega a silurarmi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, lidiadel dice:

Io trovo questo metodo mortificante e poco democratico

E da quando in qua il mondo dell'editoria è democratico?

Tu vuoi qualcosa da me? Sono io che stabilisco le regole perché è il mio lavoro e lo gestisco secondo le mie priorità e disponibilità.

Se non va bene ci sono altre possibilità con altre agenzie.

Credo questa sarebbe la risposta se la Meucci avesse tempo e voglia di rispondere.

Del resto non credo che se entriamo in un negozio protestiamo col titolare per come lo gestisce.

Però chissà perché nel mondo editoriale accade il contrario.

Il mio è solo uno spunto generale eh... nulla di personale, ci mancherebbe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Arkady dice:

Del resto non credo che se entriamo in un negozio protestiamo col titolare per come lo gestisce.

Ciao Arkady, hai ragione. E io in quel negozio non ci entro proprio... e spero che soffra di aver perso un cliente (o no?).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto, si può scegliere, mica ce l'ha consigliato l medico di infilarci in quel negozio.

Quanto alla sofferenza del negoziante, dipende dalla qualità del cliente.

E riguardo a questo suppongo la Meucci, per attuare un sistema del genere, abbia valutato sulla base della propria esperienza se ne valga la pena o meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me, lei ha deciso di creare un limite automatico all'invio di manoscritti in modo da poter effettivamente rispondere a tutti (cosa che fa). Essendo un sistema automatizzato entra in funzione alle 0:00 del giorno prescelto (in questo caso il primo del mese). Se non ci fossero così tanti candidati il sistema non susciterebbe polemiche, dopo qualche giorno gli invii sarebbero chiusi, punto e basta. Il problema è che ci sono tantissimi candidati, al punto da esaurire i posti in pochissimi secondi. Purtroppo è vero che così facendo si premia chi è più veloce col pc e non chi ha più talento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di quei dieci o quindici che ogni mese superano il form, quasi nessuno viene richiesto in lettura dalla Meucci. E di quelli che hanno superato il secondo livello, cioè inviato il manoscritto completo, nessuno finora ha strappato un contratto. La Meucci è quasi inaccessibile, e fa di tutto per esserlo (come tutti gli altri), questo vuol dire che lei stessa sa che la percentuale dei lavori pubblicabili è vicina allo zero. Se ogni mese le spedissero 500 manoscritti sarebbe lo stesso. Lo scouting di questa agenzia è a zero o quasi, ma non mi sembra che le altre agenzie siano opere di carità.

Guardiamo in faccia la realtà, la maggior parte dei manoscritti che arrivano alle agenzie fanno schifo, oppure non hanno "forza commerciale". Possono arrivare tranquillamente ogni giorno del mese oppure superando le gare di mezzanotte del solo primo. Il fatto è che nelle agenzie non hanno 100 lettori che lavorano 24 ore al giorno, spesso sono composte da una o due persone o poco più. Di conseguenza non c'è il tempo materiale per leggere. E le agenzie non fanno soltanto questo. Rappresentano, partecipano a eventi, vendono all'estero ecc.

Ormai le agenzie che leggono gratis sono pochissime, e come avete visto anche queste stanno applicando restrizioni, limiti di lettura ogni mese. Sono sommerse da immondizie scritte solo dagli altri? No, anche da noi. Accettiamo questa verità. Sinceramente preferisco fare le gare di mezzanotte con la Meucci, o spedire a Thesis, Vivian, Satlow. Meglio così che sborsare 350 euro per farmi leggere e basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quantomeno ci prova. Sono sicuro che potrebbe traqnuillamente strasbattersene. Invece quei 30/40 profili mensili li prende. Credo che sia un punto a suo favore, non contro. 

 

Per la questione metodo: è da un po' ormai che senza buone connesioni o conoscenza informatica si è tagliati fuori dal mondo. Non lo si scopre oggi o con la signora Meucci.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che si possa fare lo stesso discorso che vale per le CE, ossia le agenzie grandi non ti considerano, quelle piccole sono una incognita. Delle due preferisco la.piccola agenzia, che probabilmente deve, per forza di cose, puntare di più sugli esordienti, facendo un po' il talent scout 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Draka dice:

Sono sommerse da immondizie scritte solo dagli altri? No, anche da noi. Accettiamo questa verità. Sinceramente preferisco fare le gare di mezzanotte con la Meucci, o spedire a Thesis, Vivian, Satlow. Meglio così che sborsare 350 euro per farmi leggere e basta.

 

Taglio tutto il resto ma non posso che dirti: 92 minuti di applausi!

È la cosa più sincera che ho letto qui dentro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Draka dice:

Sinceramente preferisco fare le gare di mezzanotte con la Meucci, o spedire a Thesis, Vivian, Satlow. Meglio così che sborsare 350 euro per farmi leggere e basta.

Era proprio questa la ragione per cui ho fatto la gara di mezzanotte a novembre. Ti quoto in pieno!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Draka dice:

Guardiamo in faccia la realtà, la maggior parte dei manoscritti che arrivano alle agenzie fanno schifo, oppure non hanno "forza commerciale".

Hai ragione da vendere, ma glielo dici tu al mucchio di aspiranti che il loro pargolo letterario nel 99% dei casi è una ciofeca?

Per esperienza ti dico che anche di fronte a 142 rifiuti, non mollano, non si pongono domande.

il problema reale è questo secondo me.

Oltre al fatto, ma questo è un altro discorso, che si vuole arrivare subito e bene a pubblicare.

E non illudiamoci, i discorsi che stiamo facendo la Meucci, come gli altri agenti "seri", li conoscono da una vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se vi dicessi che ho impiegato 49 secondi per compilare e inviare la proposta?

A breve aprirò un'agenzia per inviare le proposte degli autori alle agenzie letterarie che come questa limitano gli invii con questo metodo :asd:.

 

Chiunque abbia bisogno del mio aiuto può rivolgersi a Il dito più veloce - Ngannafoddi Agency :sù:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, Arkady dice:

E da quando in qua il mondo dell'editoria è democratico?

Tu vuoi qualcosa da me? Sono io che stabilisco le regole perché è il mio lavoro e lo gestisco secondo le mie priorità e disponibilità.

Se non va bene ci sono altre possibilità con altre agenzie.

Credo questa sarebbe la risposta se la Meucci avesse tempo e voglia di rispondere.

Del resto non credo che se entriamo in un negozio protestiamo col titolare per come lo gestisce.

Però chissà perché nel mondo editoriale accade il contrario.

Il mio è solo uno spunto generale eh... nulla di personale, ci mancherebbe.

Forse non hai letto tutto il commento. Ho specificato anche io che ad un agente letterario non è richiesto l'esercizio della democrazia, ma nemmeno agli scrittori dovrebbero essere richieste particolari capacità informatiche.  Se si è felici di essere valutati per la rapidità di invio, benissimo. E contenta anche Meucci se le piace sprecare così la possibilità di fare scouting :) Senza polemica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Ngannafoddi dice:

E se vi dicessi che ho impiegato 49 secondi per compilare e inviare la proposta?

A breve aprirò un'agenzia per inviare le proposte degli autori alle agenzie letterarie che come questa limitano gli invii con questo metodo :asd:.

 

Chiunque abbia bisogno del mio aiuto può rivolgersi a Il dito più veloce - Ngannafoddi Agency :sù:

Questa cosa la trovo interessante :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, lidiadel dice:

 E contenta anche Meucci se le piace sprecare così la possibilità di fare scouting :) Senza polemica

Ci mancherebbe, il mio era un pensiero generico.

Dipende poi dal senso che diamo al verbo "sprecare". Applicato alla Meucci come agli altri.

Un agente di nome e fama sa bene alcune cose:

1) Gli arriverebbero 1000 testi al mese che nessuno potrebbe mai leggere, quindi ci mette uno stop in qualche modo, almeno non illude nessuno quanto al fatto che verranno letti.

2) Conosce bene la media dello standard qualitativo delle opere che si ritroverebbe nella casella di posta.

3) I suoi guadagni arrivano da altre vie, non da fantomatiche perle trovate nel mucchio.

 

Va da sé che la Meucci sa benissimo di non sprecare alcuna possibilità di fare scouting. L'impresa non varrebbe la resa.

Fateci caso: i limiti agli invii non esistono solo per le agenzie letterarie che poi ti farebbero pagare anche l'aria che respiri.

Chissà perché.

L'ho sempre considerato un modo, magari non matematico alla perfezione, per capire chi può combinare qualcosa di buono o chi incassa e basta. Cioè tutta resa e poca impresa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Credo che pagherò qualcuno per farmi l'invio xd, non sono propriamente veloce, anche se me la cavicchio con il pc.

Ma si puo' inviare anche il 31 dicembre?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Ezbereth dice:

Ma si puo' inviare anche il 31 dicembre?

 

Certo che si può! E potresti approfittare del fatto che la maggior parte delle persone sarà impegnata a brindare e a festeggiare :beer:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
1 ora fa, Ngannafoddi dice:

 

Certo che si può! E potresti approfittare del fatto che la maggior parte delle persone sarà impegnata a brindare e a festeggiare :beer:

eh pensavo a quello infatti. Anche se condivido le perplessità di chi trova opinabile un simile metodo di selezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×