Blog

BookTubers: la nuova generazione di autori che terrà viva l’editoria


booktubers001

C’è una generazione nascente di autori, che sta dando nuovo impulso all’editoria. Si tratta delle star di YouTube. Proprio così, nella nuova era della fama digitale, come scrive Forbes, pubblicare un libro rappresenta ancora un punto d’onore, per chiunque abbia qualcosa da dire.

E di cose da dire queste star ne hanno parecchie, come Connor Franta, uno dei più in voga del momento, che con il suo video coming out ha totalizzato 9 milioni di visualizzazioni. Il suo libro “A Work in Progress”, è stato 16 settimane nella classifica dei best seller del New York Times.

Poi, c’è l’esperta di moda Zoe Sugg, che ha venduto negli Stati Uniti 92 mila copie del suo “Girl online”, e 78.109 copie nel Regno Unito, solo nella prima settimana di distribuzione.

Entrambi sono stati pubblicati dalla Keywords Press, una divisione della Simon & Schuster Atria Publishing Group creata in collaborazione con la United Talent Agency, esclusivamente per le celebrità online. Ad oggi ne conta ben 20 nella sua scuderia, con 700.000 copie vendute e sei titoli nella classifica dei best seller.

new-innovative-publishers-5-638

Si tratta di una una piccola frazione dei 2,7 miliardi di libri che ogni anno vengono venduti negli Stati Uniti, ma contribuiscono a dare ulteriore slancio alla diffusione della lettura tra i giovanissimi e la generazione dei Millennials.

“Raccontano la loro storia in un modo diverso”, ha detto Stephanie Horbaczewski, CEO di StyleHaul, un network che ospita creativi di YouTube. E i loro libri, infatti, sono per lo più manuali e raccolte di consigli eccentrici e personali. Eppure, è proprio attraverso la loro capacità di essere autentici che, le star del video, riescono a mobilitare milioni di fan.

Adesso anche gli editori ne hanno compreso il potenziale e si sono messi a caccia di nuovi autori, non solo su YouTube, ma anche su altre piattaforme sociali come Vine, Tumblr e Snapchat, che intercettano un target di utenti under 30; cresciuti, sì, circondati dagli schermi, ma sempre pronti a rispondere positivamente alle novità del mercato, come hanno dimostrato i successi di “Harry Potter” e “Twilight”.

Riusciranno, ora, gli autori di YouTube a mantenere viva l’industria editoriale nell’era di Internet?

Ecco un po’ di numeri:

  • I BookTubers hanno generato più di 6 milioni di vendite già da quest’anno.
  • YouTube, con oltre 1 miliardo di utenti, ha visto un aumento del pubblico mensile del 40%, a partire da marzo 2014.
  • Il numero di ore che le persone passano a guardare i video su YouTube è aumentato del 60% all’anno.
ABOUT THE AUTHOR
Blogger, Seo copywriter e Web editor. Autrice delle Guide alla Letteratura 2.0, per aspiranti scrittori e self-publisher.
View Website
Related Posts
4 Comments

Lascia un commento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: